Dagli Apennini alle Ande

Dagli Appennini... ...alle Ande. Marina- Loris - Simona Cile e Patagonia - 22 Febbraio-10 Marzo 2008 Il nostro percorso: - Santiago del Cile - Valparaiso - Viña del Mar - Puerto Montt - Isola di Chiloè - Isola di Chincao ...

Diario letto 2696 volte

  • di Mari.ga
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Dagli Appennini... ...Alle Ande. Marina- Loris - Simona Cile e Patagonia - 22 Febbraio-10 Marzo 2008 Il nostro percorso: - Santiago del Cile - Valparaiso - Viña del Mar - Puerto Montt - Isola di Chiloè - Isola di Chincao - Punta Arenas - Puerto Natales - Parque Nacional Torre del Paine - Isla de la Magdalena e Isla Marta - El Calafate (Argentina) - Parque Nacional Los Glaciares (Perito Moreno) - Calama - San Pedro de Acatama - Lagune dell’Altipiano - Gayers El Tatio - El Pueblo (Caspana, Toconao,Chiu Chiu) 22 Febbraio 2008 Inizio viaggio... Tante ore di areo, ma proprio tante.

23 Febbraio 2008 Arriviamo all'aeroporto di Santiago e cerchiamo subito un pulmann che ci porti a Valparaiso. Raggiungiamo in taxi l’ultimo tratto per il nostro alloggio Hostal Luna Sonrisa, che è decoroso e soprattutto gestito da ragazzi molto gentili e disponibili.

1° impressione della città: brutta. Ci chiediamo subito perché l’abbiano dichiarata patrimonio dell’umanità.

Siamo molto stanchi perché oltre al viaggio, ci siamo fatti un sacco di strada a piedi ed il caldo è abbastanza opprimente, ceniamo in un ristorante consigliatomi da una signora cilena conosciuta in aereo, ma il risultato è deludente, l’unica cosa veramente buona è il vino, infatti ce ne siamo seccati 2 bottiglie ed usciamo un po’ alticci. La Simo che gestisce la cassa con un’avarizia degna di uno scozzese, è anche una negriera che ci rifiuta qualsiasi mezzo motorizzato per gli spostamenti, ci fa macinare km su km a piedi, si è arresa solo quando io ho fermato un taxi e ci sono salita al volo per andare finalmente a dormire. Arriviamo stanchi morti oltre che brilli e colassiamo nel letto.

24 Febbraio 2008 Dopo un abbondante colazione e un piacevole scambio di opinioni con il ragazzo che gestisce l’hostal, iniziamo il tour suggeritoci e ci ricrediamo un po’ su Valparaiso. In effetti ha un suo fascino, anche se continuiamo a non capire perché è stata dichiarata patrimonio dell’umanità. Abbiamo visitato la casa di Neruda che è decisamente affascinante con una vista a 180° sulla baia e la Simo ne è entusiasta, le piace molto la camera da letto (forse perché è stanca e vorrebbe farci un riposino?). Girovaghiamo ancora un po’, naturalmente sempre a piedi e finalmente troviamo il mercato generale e andiamo a mangiare un buon merluzzo fritto. Comperiamo un po’ di frutta per rinfrescarci e raggiungiamo Vigna del Mar con il metrò.

Ci sembra di essere in una Sanremo cilena, cittadina sul mare, con grandi hotel e bei giardini e dove in questo periodo, proprio in concomitanza con l’Italia, c’è il festival della canzone.

Non ci facciamo mancare il giro in carrozzella, alla Simo piace molto sentirsi principessa e Loris ed io ne approffitiamo per riposarci. Per le strade ci sono parecchi fans dei vari artisti ed un tipo che sembra una versione di Fonzi si affaccia al balcone dell’hotel dove sotto ci sono tante ragazze in visibilio.

Decidiamo che possiamo anche evitare di vedere altro e torniamo in metrò per fermarci su di una spiaggia molto popolare dove, con la scusa di una foto insieme, il bagnino approffitta per abbracciare la Simo. C’è vento e l’acqua del mare è gelida, ma i cileni si bagnano ugualmente. Riprendiamo il metrò per Valparaiso e raggiungiamo l’hostal, naturalmente a piedi perché la Simo, negriera, non ci paga il taxi. (In verità ritirare i soldi nei bancomat è una sorta di incubo, ce li danno con il contagocce e siamo sempre a corto).

Ceniamo in un ristorantino molto carino e caratteristico gestito da un ragazzo molto bello. Qui ci sono molti localini deliziosi e ovunque si beve un ottimo vino, solo che la gradazione è molto più elevata rispetto ai nostri quindi non è difficile uscire malfermi sulle gambe..

  • 2696 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social