Da Litochoro a Pelasgia, attraverso la Grecia fino al mare

Si susseguono paesaggi incredibili e l'accoglienza greca non sbaglia mai

Diario letto 525 volte

Faccio appena in tempo a godere la vista dal Monte Olimpo e a scendere che inizia a piovere... Il mattino dopo piove ancora... attendo che smetta, Fernanda sembra sbuffare indispettita: "si va?!" - pare chiedermi, coi pedali che mi invitano speranzosi. La pioggia diminuisce dì intensità e riparto da Litochoro, la sera prima ho goduto della compagnia di alcuni viaggiatori, ragazzi argentini, ci siamo scambiati le nostre storie di viaggi di scoperta. Ora mi dirigo verso Volos, anche se non splende il sole. Volos è una delle più affascinanti e interessanti località della Grecia, ricca di storia e di paesaggi incantevoli. Situata sul litorale orientale della Grecia continentale, è una delle aree portuali più importanti della regione, situata sul golfo di Pagaseo, che connette la cittadina a moltissime località della Tessaglia. Il porto di Volos rappresenta inoltre il punto di partenza ideale per raggiungere alcune splendide isole, come Skopelos, Skiathos e Alonissos, note mete turistiche. È la città natale del pittore Giorgio de Chirico. Ammiro il territorio malgrado il tempo un po' grigio, Volos presenta un litorale davvero piacevole e suggestivo con alcune spiagge bellissime e decisamente tranquille: questa zona della Grecia è infatti rimasta fuori dai grandi flussi turistici e ha conservato una particolare atmosfera di autenticità. Ho trovato ospitalità per la nottata grazie all’app di free hospitality e godo quindi dell riparo sicuro e compagnia in questa giornata uggiosa. Godo il panorama del mare dalla finestra di chi ospita in compagnia di 3 gatti greci.

Oggi il tempo è decisamente migliore e percorro il tratto di strada che attraversa ulivi nella zona di Lamia a circa 60 km da Volos. La strada è piacevole e si percorre facilmente, cani a parte, che qui si sono ripresentati... ma memore del consiglio balcanico mi sono munito di bacchetta. E il mare mi porta fino a Pelasgia, paesaggi incredibili si susseguono l'uno dopo l'altro... Mentre pedalo voglio porre un ringraziamento all'Ente del Turismo Greco, ad Antonella, che mi ha offerto possibilità di pernottare presso alcune strutture. Li ringrazio moltissimo, ma ho variato un po' il percorso! La famosa ospitalità greca non si è certo negata,anzi... grazie. Ammiro il litorale e giunto nel piccolo abitato di Pelasgia, il piccolo porto e la spiaggia bellissima... Stasera voglio godere di questo luogo incantevole e tranquillo e quindi monterò la tenda sulla spiaggia, sono felice... tra poco lo sarò ancora di più godendo di una cena greca e di questi paesaggi!

  • 525 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social