MozartRadweg in una settimana

Gita itinerante con bici nel percorso "Mozart" in Tirolo e Baviera

Diario letto 2448 volte

  • di marco.gigi70
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

PIANIFICAZIONE

All'inizio della pianificazione di questa vacanza itinerante in bici, abbiamo analizzato varie opzioni per raggiungere il luogo di partenza ed immetterci nell'anello della Mozart. Tra le opzioni, quella di andare in treno è stata scarta subito. Con partenza da Bologna, (treno + bici) occorreva prenotare con largo anticipo, disponibilità di pochissimi posti, durata viaggio fino Innsbruck di 10-11 ore, costo andata-ritorno di 230 euro a testa circa. Inoltre, l’amico Sergio (grazie!) che conosce bene quei territori, ci informava dei lavori alla ferrovia dal Brennero in poi..

Abbiamo pertanto dimezzato i costi ed i tempi, partendo in auto con le bici al seguito, lasciando la nostra piccola Yaris a Kufstein*** località nota del Tirolo austriaco, dalla quale mediante la Inn-Radweg, seguendo il percorso del fiume Inn verso nord ci siamo inseriti nella Mozart.

DIARIO

Lunedì 23/7 Kufstein-Walchsee-Kirchdorf-Lofer

Partiti alle 04.25 da Argenta (FE), direzione Verona (SS434), poi A22 fino al passo del Brennero, per proseguire fino a Kufstein sud sulla A12. Circa 500km a quell'ora senza traffico. Alle 09.30 parcheggiavamo la Yaris, accingendoci a montare le bici e le borse per dare inizio alla nostra avventura alle 10.30 precise. Il tempo era sereno e frizzante grazie all'abbondante pioggia della nottata, tanto da costringerci nonostante i 20°C ad indossare antivento.

Imboccando la Inn-Rawdeg verso nord, poco dopo Ebbs giravamo a destra sulla Mozart, per proseguire verso lo splendido lago di Walchsee*. Dopo le foto di rito ed una barretta energetica, ci siamo fermati sulla sinistra a pochi minuti dal laghetto in un antico caseificio che permetteva al proprio interno la degustazione dei formaggi accompagnati dall'immancabile birra. ****

Proseguendo la marcia, si è trovato il primo degli innumerevoli bivi: la Mozart ha una infinità di varianti da percorrere perciò senza l'ausiglio di cartina o GPS diventa difficile capire dove si vada.

Consiglio vivamente la cartina dedicata "Mozartradweg. Mozart Bike Trail 1:125.000. Rad-Freizeitkarte-Cycling-Leisure map. Ediz. inglese e tedesca" del 2007 acquistabile a circa 7 euro su internet.

Dal punto di vista altimetrico sono iniziate anche le prime salite, non super ripide, ma per le nostre "gambe da pianura" impegnative!

Alla prima variante abbiamo optato per scendere verso Kirchdorf su pista asfaltata fino ad Erpfendorf dove la pista è diventata sterrata con fondo ghiaiato ma ben compresso e sicuro per il grip dei pneumatici. Alle 17.30 circa raggiungevamo Lofer* dove si trascorreva la notte. La cena è stata consumata “Da Marcello” Ristorante Pizzeria. Non lo consiglio affatto... pizze precotte, tirate fuori dal congelatore e farcite come da menù. Noi ci siamo limitati a mangiare la nostra insana e poco gradevole pizza , senza ordinare altro, con la promessa di non cadere più in errore.. Fortunatamente il gelatino dopo cena ci ha risollevati l’umore dopo la fregatura del conterraneo ristoratore!

Dati ciclocomputer:

    Distanza percorsa 75km (di cui circa 8km di sterrato) Ore trascorse in sella 5.26' Velocità media 13,7 km/h Velocità massima 64,4 Km/h Dislivello complessivo 667m

Pernotto in HOTEL LINTNER*, Tiroler strasse 59 LOFER

(Euro 50 a camera con prima colazione)

Martedi 24/7 Lofer-Unken-Bad Reichenhall-Berchtesgaden-Salisburgo

Dopo la prima delle colazioni Tirolesi a base di latticini, caffè, pane nero, bretzel, marmellate, yogurt ed ogni altro ben di Dio, con ancora un pò di sonno per la intensa giornata iniziale, alle 10.00 eravamo nuovamente in sella alle nostre bici, con qualche dolore al fondoschiena, sempre per la mancanza di un vero allenamento a questa attività ludico-sportiva. Lofer è nota oltre che per gli sport invernali, anche per il rafting grazie alla presenza del fiume Saalach il quale è impetuoso, anche se di modeste dimensioni, da subito

  • 2448 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social