Cayo Largo... il paradiso!!!

Mare..mare...mare!!!

  • di elena4
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Per la prima volta eccomi a scrivere il resoconto di un viaggetto fatto a Cayo Largo ad Aprile (visto che ormai controllare il sito è un’abitudine quotidiana, ho pensato di dare anche io un “piccolo contributo”)

Abbiamo prenotato a Novembre (con il prenota prima si risparmia circa 250 euro a coppia) presso la struttura Eden Village Cayo Largo ( l’altra struttura italiana, anche quella molto carina, è della Veraclub..a detta di molti però la spiaggia davanti al villaggio è un po’ piccolina e ci sono un po’ di problemi con gli insetti in quanto tutte le camere sono delle palafitte immerse in questo giardino tropicale).

Ma partiamo dall’inizio:

Il viaggio: Avevo letto nelle varie recensioni pessimi commenti, ritardi….ed invece tutto perfetto. Volo Blupanorama, 11 ore, tutto in perfetto orario, il volo tutto sommato è passato abbastanza veloce, tra pasti e snack buoni, la visione di 3 film (pure Avatar…), musica…Atterrati, dopo il controllo dei visti e passaporti, un carinissimo complesso cubano…Ah…mi raccomando, non pensate di fare gli ultimi acquisti lì al rientro in quanto l’aereoporto è composto da 1 bar ed un solo piccolo negozio!!

Isola e struttua: L’isola è piccolina, 20 km di lunghezza, la metà ricoperta da mangrovie e quindi inaccessibile. Dimenticatevi l’auto…ci si muove benissimo a piedi, con i taxi (costano pochissimo), e c’è un trenino che porta tuti i villeggianti alle 2 spiagge più belle. I villagi sono 4/5, nessun resort di lusso come si possono trovare su altre isole caraibiche ma il bello forse è anche questo (ovviamento per me…) Tutto molto naturale…Il villaggio della Eden è piccolino (non ricordo il numero delle camere), la struttura è un po’ vecchiotta ma molto colorata e c’è tutto!! La camera carina, tutti i giorni chi la sistemava lasciava delle bellissime decorazioni con asciugamani e coperte, 1 bar centrale vicino alla piscina dove alle 16 fanno delle buonissime pizze, 1 ristorante, la spiaggia molto grande con lettini ed ombrelloni per tutti, dove si possono fare lunghissime passeggiate e vedere dei tramonti indimenticabili (in 2 ore a piedi si arriva a Playa Sirena). Il giardino molto curato, pieno di palme. Mi raccomando, una volta fatevi aprire un cocco dal giardiniere, buonissimo e non è proprio come quello che mangiamo qui!!! In caso di scottature prenete una folgia di aloe, efficace al 100%.

Cibo ed animazione: Ottimo secondo il mio punto di vista (come sempre però che chi si è lamentato….ma questo è classico di noi taliani…) Cuoca sarda, cibo vario, pranzo e cena pasta in 3 versioni differenti. Serata cubana (buonissimi dei tuberi fritti……). Per quanto riguarda l’animazione, abbastanza dispersiva (in quanto tutti i giorni parecchia gente si muove dal villagio…) Io non sono un’amante, quindi posso solo dire che mi sembravano ragazzi carini e tranquilli, non insistenti. Tutte le sere spettacolo (ma io alle 10 crollavo….quindi non saprei…)

Escursioni e cose da fare: playa sirena e paradiso. Tutti i giorni (08.30 09.30 10.30) questo fantastico trenino passa per tutti i villaggi dell’isola, e porta alle due spiagge più belle. Il viaggio di per sé è molto carino (25 minuti di sterrato in cui vanno come dei disperati con questi trenini…occhiali da sole per proteggersi dalla sabbia che viene sollevata). Playa paradiso è quella che si incontra per prima (un po’ più piccolina 1 piccolo bar ma con lettini e sdraio gratuiti) playa sirena è grandissima, piena di palme, un ristorante (a pagamento) bar all inclusive per i clienti eden, c’è la possibilità di praticare tutti gli sport acquatici. Noi per comodità ci siamo messi quasi sempre in questa (da una spiaggia all’altra si può arrivare tranquillamente a piedi) Obbligatoria da qui guardando verso il mare, fare una camminata verso destra (dopo circa 20 minuti si ritorna al punto di partenza..il bar) Abbiamo visto tantissime stelle marine (anche una ventina nello stesso giorno), paguri giganti, pesciolini, conchiglie di dimensioni assurde, tratti di piscina naturale..e che dire del mare!!! Di un azzzurro che più azzurro non si può. Vicino al mare c’è un recinto con due adorabili delfini!!! Si può anche fare in bagno con loro (90 cuc…la cosa più cara in assoluto della vacanza) e devo dire che è il ricordo più bello della mia vacanza sono bravissimi, si lasciano accarezzare, danno i bacini, fanno i versi, ti attacchi alle pinne e ti portano in giro, e ti “sollevano” dai piedi!!!

Il mercoledì c’è l’escursione all’Havana. Per motivi di tempo abbiamo preferito non farla per dedicarci completamente all’isola. A detta di tutti, la capitale è bellissima (ecco un buon motivo per tornarci!!), purtroppo in un giorno si fa tutto troppo di fretta e si vedono solo i posti tipicamente turistici. Tutti i giorni viene fatta l’escursione con il catamarano (70 cuc). Purtroppo va molto a fortuna, nel senso che a noi è andata benissimo in quanto l’abbiamo prenotata per il martedì ed è stato l’ultimo giorno della settimana in cui è stata fatta, perché gli altri giorni c’era il mare mosso (troppo vento). Consigliata al 100%!!!!:) Si parte dal porto su questi grandi catamarani, prima tappa all’isola delle iguane, dove vivono tantissime iguane e strani esseri (un incrocio tra topi e criceti…) Fatte tantissime foto!! Poi durante la navigazione si può ammirare tutta la parte dell’isola ricoperta da mangrovie con il sottofondo di musica cubana. Seconda tappa, snorkeling in mezzo al mare (maschere, pinne le danno direttamente loro…) Non posso dire granchè perché non sono per nulla esperta, però è stata una bella esperienza, il ragazzo cubano, che mi ha visto un po’ titubante, si è buttato con me e mi spiegava come fare, che pesci vedevo etc…Gentilissimo!! Come tutti i cubani che abbiamo conosciuto…Terza tappa, alle piscine naturali. Un lembo di spiaggia tra quest’acqua trasparente…bellissimo!!! Da vedere!! Pranzettino con riso in bianco, aragosta (che buona!!!!) sughetto di pesce, pane ed infine frutta a volontà!! Ultima tappa in una piccola isoletta piena di conchiglie, bellissime….e l’assurdo è che ci sono degli alberi ribaltati in orizzontale vicino alle rive…atmosfera stranissima…li abbiamo definiti Timburtoniani

  • 37467 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social