Le Cascate del Niagara a Natale, per vivere davvero un "White Christmas"

E se la natura premia in ogni momento dell'anno, con la neve tutto si tinge di una tonalità pura ed indescrivibile da lasciar senza fiato

Diario letto 361 volte

  • di travelale
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

L'idea di visitare paesi freddi sul serio mi è arrivata piano piano, vivendo tra Bologna e Riccione ed originaria di un paese in collina nell'entroterra pugliese, l'inverno è spesso caratterizzato da nebbia e umidità soprattutto, che mette a dura prova la mia cervicale. Ho iniziato così a desiderare il freddo quello vero, quello secco delle montagne o delle città del nord Europa dove il gelo si fa sentire e la neve è un must dell'inverno.

Così da qualche anno meditavo di visitare il Canada e più precisamente le Cascate del Niagara per Natale sicura del fatto che, non solo avrei passato un "white Christmas" ma avrei ammirato uno spettacolo della natura unico. In effetti non fui smentita! Le Cascate del Niagara il 25 Dicembre sono avvolte, quasi sempre, da una cornice di bianco, il salto d'acqua non era ghiacciato come spesso accadde ma nel ormai lontano 2017, la temperatura natalizia si aggirava solo(si fa per dire) intorno ai -20 gradi. Nonostante quello che si può pensare di turisti ce ne sono ed anche tanti, di un numero ben diversi ovviamente rispetto al periodo estivo quando è anche possibile vivere l'avventura di avvicinarsi al salto con delle apposite imbarcazioni che assicurano una bella doccia fredda.

Arrivare alle Cascate del Niagara prevede diverse possibilità, molti noleggiano automobili dalla vicina città di Toronto, distante solo un paio d'ore, oppure si affidano alle tante agenzie turistiche che offrono transfer andata e ritorno dall' hotel in cui si soggiorna con costi a partire dai 60 euro a persona. Per chi invece sceglie di spostarsi prevalentemente con i mezzi pubblici giungere alle cascate è molto semplice ed anche fattibile in giornata partendo da Toronto. Ci sono due compagnie di bus che effettuano la tratta Toronto Niagara, la Greyhound e Megabus, quest'ultima più economica soprattutto se il biglietto si acquista con anticipo spendendo anche soli pochi euro. I bus partono dalla città di Toronto ed impiegano circa due ore per arrivare alla stazione dei bus di Niagara, un piccolo paesino collegato alla cascata grazie ad un servizio di navette chiamato We Go Shuttle, che offre 3 linee che collegano tutta l'area turistica delle cascate, fermando anche nei pressi dei numerosi hotel che si sono costruiti intorno all'attrazione, alcuni anche molti lussuosi le cui tariffe scendono notevolmente in inverno. Si possono trovare offerte molto interessanti nella stagione fredda e passare una notte in una camera con vista cascate può costare anche solo una cinquantina di euro, una scelta, quella di fermarsi una notte a Niagara che consiglio assolutamente perché la sera e la mattina presto quando non c'è molta gente in giro, il rumore delle cascate si sente ancora più intenso.

Il Table Rock Center è il centro nevralgico delle cascate dove si possono trovare anche le biglietterie per l'acquisto di eventuali servizi aggiuntivi legati alle cascate come anche il giro in elicottero che offre la possibilità di sorvolare le cascate per 15 minuti al costo di 100 euro. Le Cascate del Niagara non sono di certo le più alte del mondo ma sicuramente le più scenografiche, il lato canadese lo è in maniera particolare ed è proprio di lì che si può avere la panoramica migliore del salto nonostante siano in molti i turisti, provenienti quasi sempre da New York, che scelgono di fare un estensione del viaggio proprio alle Niagara Falls e che per motivi di tempo guardano solo il lato americano.

Sinceramente nonostante il freddo intenso sono sono stata molto felice di aver visto le Cascate del Niagara in pieno inverno e per di più il giorno di Natale, lo spettacolo della neve che fa da sfondo i salti d'acqua è davvero uno spettacolo nello spettacolo perché, se la natura ripaga sempre e comunque, la neve sa regalare ai paesaggi una magia indescrivibile.

  • 361 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social