Canada orientale on the road

Da Toronto ad Halifax, passando per le meravigliose Niagara Falls, sostando a Quebec city, partecipando allo splendido whale watching, inoltrandosi nella magnifica Gaspesie e concludendo nella splendida Nova Scotia

Diario letto 668 volte

  • di Pinza
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 7
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

1° GIORNO 31/07 ROMA-TORONTO

Partiamo in mattina da da Roma Fiumicino con volo diretto su Toronto operato da Air Canada della durata di circa 9 ore. Atterriamoa Toronto alle 15 ora locale (21 ora italiana). Ritiriamo l'auto noleggiata dall'Italia, una Toyota Sienna, un macchinone da 7 posti e ci dirigiamo verso il nostro alloggio, un appartamento (3 Bedroom 3 Bathroom) a Missisauga, alla periferia di Toronto, sarà la nostra base per 3 notti. L'appartamento su due piani è veramente bello e adatto a due famiglie, anche se un po' di pulizia in più non guasterebbe. Stanchi dal viaggio e dal fuso orario ceniamo rapidamente e andiamo a dormire.

2° GIORNO 01/08 TORONTO

Ancora storditi dal fuso orario alle 6.30 siamo già tutti in piedi e dopo un'abbondante colazione preparata in casa, ci avventuriamo alla volta di Toronto. Poichè il sistema di trasporto pubblico di Toronto è a dir poco pessimo, ci muoviamo in auto e lasciamo l'auto in un parcheggio del centro ( circa 15 euro tutto il giorno ). Il tempo a nostra disposizione non è molto così decidiamo di prendere il City Sightseeing per visitare la città.... la scelta risulta azzeccata e nel biglietto è compreso il battello che ci porta alle Toronto Islands, da cui è possibile ammirare lo skyline della città. Dopo la gita in battello ci fermiamo per un caffè e ciambella da Tim Horton ( sarà una costante del nostro viaggio ). Riprendiamo il bus ed alternandolo a tratti a piedi visitiamo Toronto. L'impressione è quella di una grande città ma vivibile, in cui ai grattacieli si alternano grandi parchi, sopratutto lungo il lago. Pranziamo al St Lawrence Market, un bellissimo mercato coperto con banchi di carne e pesce. Dopo cena saliamo sulla CN Tower, da cui si gode una splendida vista notturna della città; và detto che se siete saliti sul Rock of the Top o sull'Empire State Building rimarrete delusi.

3° GIORNO 02/08 TORONTO-NIAGARA FALLS-TORONTO

Oggi dedichiamo la giornata alle Niagara Falls. Ci alziamo presto e in poco più di un'ora siamo arrivati. Visitiamo le cascate dall'alto, lungo la passeggiata pedonale e già così appaiono spettacolari. Prendiamo poi il battello ( Hornblower ) che non è necessario prenotare, visto che parte ogni 15 minuti e trasporta 300 persone. All'imbarco ci vengono forniti degli impermeabili. Il battello ci porta a ridosso delle cascate, l'emozione è indescrivibile, siamo travolti dal rumore dell'acqua e dagli spruzzi che ci investono, davvero impressionante! Finiamo la gita bagnati, ma ne vale assolutamente la pena. Ci fermiamo per pranzo nell'orrida cittadina adiacente, Clifton Hill dove pacchianeria e kitsch fanno da padroni; più che in Canada sembra di essere negli States. Torniamo a Toronto e dopo un'ottima cena all' R&D restaurant a Chinatown ci fermiamo a Nathan Philippe Square, famosa per la grande scritta luminosa TORONTO.

4° GIORNO 03/08 TORONTO-QUEBEC CITY

Oggi sarà una lunga giornata di trasferimento, arriveremo infatti a Quebec City, 800 Km! Dopo alcune ore di viaggio i ragazzi giustamente iniziano a dare segnali di insofferenza, così ci fermiamo a mangiare qualcosa nell'anonima cittadina di Gananoque.. ottima scelta! Allo Stonewater pub gustiamo ottimi hamburger e fish & chips! Ripartiamo e in tarda serata arriviamo a Quebec City. Alloggeremo per due notti in uno studentato (Condominio Laureat). L'appartamento è confortevole e pulito e dista 15 minuti di auto dal centro.

5° GIORNO 04/08 QUEBEC CITY

Dedichiamo l'intera giornata a visitare Quebec City;la città è divisa in due parti, quella bassa (Basse Ville) e quella alta (Haute ville). Cominciamo visitando la Basse Ville, gustandoci una pantagruelica colazione a "Cochon Dingue" e avventurandoci poi in un dedalo di strette strade, ricche di negozi e ristoranti e che sembrano riportarci in quartieri parigini..... tutto molto piacevole. Visitiamo poi la parte alta della città, caratterizzata dal famoso Chateau Frontenac e dalla Terrasse Dufferin, dove si esibiscono numerosi artisti di strada e da cui si gode un bel panorama. Non ancora stanchi prendiamo una chiatta che ci porta a Levis, cittadina sulla sponda opposta a Quebec City, da cui si può ammirare lo Chateau Frontenac nella sua completezza.... niente di speciale. Concludiamo la giornata assaggiando per cena la famosa Poutine, piatto buono ma piuttosto pesante

  • 668 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social