Canada, Washington e New York

Viaggio di nozze alla scoperta dei territori di Quebec e Ontario senza dimenticare le Cascate del Niagara. Visita della capitale USA, Washington DC, e di New York.

  • di ielenia77
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Oltre 3000 euro

Domenica 15 luglio 2018 - 3° giorno

La giornata è interamente dedicata alla visita in autonomia di Quebec City. Prima tappa è la Cittadella, una fortificazione del XIX sec. che, ancora oggi, è sede del 22° Reggimento Reale. Continuiamo con lo Chateau Frontenac Hotel per scattare fotografie e passeggiare lungo la terrasse Dufferin da cui si gode di un bel panorama sul fiume San Lorenzo. Ci fermiamo presso l’Ufficio del Turismo per prenotare la piccola crociera sul fiume San Lorenzo ($ 40,23 a persona). Scendiamo le scale e arriviamo fino a Place Royale dove si trova la piccola chiesa di Notre Dame des Victoires. L’edificio originario fu costruito tra il 1687 ed il 1723 ma andò distrutto durante l’assedio inglese del 1759. Pochi anni dopo iniziò la costruzione della nuova chiesa. Torniamo in rue Petit-Champlain e vaghiamo senza una meta precisa. Per pranzo ci fermiamo al Bistrot Sapristi, nei pressi dell’imbarco.

Subito dopo pranzo, alle ore 14, abbiamo la mini crociera sul fiume San Lorenzo. La nave salpa con estrema puntualità. Non appena ci allontaniamo dalla riva, iniziamo a scorgere lo skyline della città: molto bello! La navigazione prosegue in direzione Nord, raggiungendo l’Isle d’Orleans e, in lontananza, scorgiamo la Cascata di Montmorency. Dopo circa 1 h e 30 min di navigazione torniamo sulla terraferma. Il fuso orario si fa sentire, perciò decidiamo di tornare in hotel e fare un bagno rinfrescante nella piscina dell’hotel. Per cena ci fermiamo al ristorante Les Trois Garcons.

Lunedì 16 luglio 2018 - 4° giorno

Lasciamo Quebec City per dirigerci presso la Cascata di Montmorency. Si trova a pochi Km dalla città. Il pullman ci lascia nella zona più alta. Facciamo una breve passeggiata nel bosco fino ad arrivare alla cime della cascata. Attraversiamo il ponte che la sovrasta. Da qui si capisce l’altezza del salto. Proseguiamo la passeggiata fino a delle scale in legno che portano ai piedi della cascata stessa. Lungo le scale ci sono dei piccoli terrazzi che permettono di fermarsi e scattare delle belle foto. Torniamo al pullman per proseguire il nostro tour. Attraversiamo la regione delle Laurentine, ricca di boschi e di laghi incastonati tra le montagne. Ci fermiamo in una sucrerie, Le Petite Cabane d'la Cote, dove viene prodotto lo sciroppo d’acero: è una piccola azienda artigianale costruita completamente utilizzando il legno. Nella sala principale ci viene servito il pranzo. Sulla tavola non può mancare lo sciroppo d’acero, che i canadesi utilizzano per qualsiasi pietanza, non solo sui pancakes. Noi lo abbiamo provato con la zuppa di verdure e con l’arrosto di maiale: eccezionale! Questo sciroppo non è dolce come quello che si trova nei nostri supermercati, è molto più liquido e meno dolce. Subito dopo pranzo ci viene spiegato il metodo di estrazione dello sciroppo e quali sono i tipi di acero più adatti. La linfa e l’acqua estratte vengono separate ed il prodotto finale è semplicemente lo sciroppo. Il nostro viaggio continua, direzione Mont Tremblant. La cittadina è un luogo di villeggiatura estiva ed invernale. Ci sono molti ristoranti, qualche negozio, hotel. Noi non siamo rimasti particolarmente colpiti. Ci ha dato l’impressione di un luogo “finto”, costruito esclusivamente per il turismo. Magari durante l’inverno, quando il paesaggio è ricoperto dalla neve, sarà più magico ed offrirà più occasioni di divertimento. Ceniamo da S. Hubert, una sorta di fast food con piatti a base di pollo

  • 6557 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social