Canada, Washington e New York

Viaggio di nozze alla scoperta dei territori di Quebec e Ontario senza dimenticare le Cascate del Niagara. Visita della capitale USA, Washington DC, e di New York.

  • di ielenia77
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Oltre 3000 euro
 

Venerdì 13 luglio 2018 - 1° giorno

Volo: Firenze – Francoforte | Francoforte – Montreal

Inizia così il nostro viaggio di nozze. Alle 16:00 (ora canadese) atterriamo all'aeroporto di Montreal. Il nostro primo volo intercontinentale è durato 8 h ma è stato tranquillo ed il tempo è trascorso abbastanza velocemente. Una volta effettuato il controllo passaporti e ritirati i bagagli ci attende l’auto che ci porterà in hotel, in zona Downtown. Sorpresa: una limousine nera! Una volta arrivati in hotel, seconda sorpresa: vassoio con fragole fresche ricoperte di cioccolato.

È giunto il momento di iniziare la nostra visita della città. Il primo incontro è con la Cattedrale di Maria Regina del Mondo (1894), sede della diocesi della città. Al suo interno si trova una riproduzione in scala ridotta del Baldacchino del Bernini che si trova nella Basilica di San Pietro a Roma. Con una passeggiata di circa 15 min arriviamo nella Città Vecchia: Place Jacques Cartier con i suoi ristoranti all'aperto in stile francese e negozi. Qui sorge il monumento all'ammiraglio Nelson che sconfisse Napoleone nella battaglia navale di Trafalgar. La Chiesa di Notre Dame, costruita nel 1829 in stile neogotico, è riccamente decorata all'interno (ingresso $ 5) con colori blu, rosso, argento, oro. Fu elevata a Basilica da Papa San Giovanni Paolo II nel 1984. Passeggiamo senza una meta precisa alla scoperta delle strade e dei vicoli della città raggiungendo, così, il vecchio porto, una zona molto tranquilla ma ricca di ristoranti. Ci fermiamo a mangiare un trancio di pizza da Ricolta, nella zona del vecchio porto. Stanchi del viaggio, torniamo in hotel.

Sabato 14 luglio 2018 – 2° giorno

Oggi ha inizio il tour vero e proprio con la visita orientativa di Montreal. Prima tappa della giornata è il Mount Royal, una collina di origine vulcanica da cui si gode di un bel panorama sulla città. Durante la nostra passeggiata abbiamo incontrati diversi scoiattoli. Prima di tornare alla visita della città, ci soffermiamo pochi minuti ai piedi dell’Oratorio di San Giuseppe, la più grande chiesa cattolica del Canada. Torniamo alla Vecchia Montreal e giriamo praticamente per le stesse strade visitate il giorno precedente. Ci fermiamo qualche minuto per una visita alla Città Sotterranea, un insieme di negozi e ristoranti che si estendono per 30 Km. È stata creata per permettere agli abitanti di frequentare vari locali anche durante il rigido inverno canadese. È arrivata l’ora di pranzo ma il tempo è limitato così ci fermiamo da McDonald. La visita continua con il Business District, una zona a mio parere anonima e poco significativa anche se rappresenta il cuore finanziario di Montreal. Terminiamo con l’Olympic site dove si trova lo Stadio Olimpico che fu costruito per ospitare le Olimpiadi del 1976.

Lasciamo Montreal per dirigerci verso Quebec City (3 h ca), la più antica città ed il più antico insediamento europeo in Canada e capitale dello stato di Quebec. Il suo centro storico è stato dichiarato dall’UNESCO patrimonio dell’umanità. Quebec City fu fondata nei primi anni del XVII sec da S. de Champlain, un esploratore francese. Una volta arrivati iniziamo a conoscere questa città con il solito giro orientativo:

  • Place Royale, una piazza non molto grande da cui partono le viuzze che caratterizzano la città bassa.
  • Parco della piana di Abraham in cui si svolse la battaglia tra francesi ed inglesi, nel 1759, che vide la vittoria inglese. Oggi è un grande spazio verde in cui passeggiare e rilassarsi.
  • Parliament Hill, ovvero l’area che circonda il Palazzo dell’Assemblea Nazionale sulla cui facciata si trovano statue che raffigurano i più importanti personaggi della storia del Quebec.
  • Chateau Frontenac Hotel, un edificio che si affaccia sulla terrasse Dufferin. Fu inaugurato alla fine del XIX sec. rispecchiando lo stile degli antichi castelli francesi.

Scendiamo le ripide scale che dalla stessa terrasse Dufferin conducono alla città bassa dove si trova il quartiere Petit Champlain e passeggiamo per la strada omonima osservando, incuriositi, ogni negozio ed ristorante, tutti con un arredamento caratteristico. I piccoli balconi sono riccamente decorati con composizioni floreali. La città alta e la città bassa sono collegate anche da una funicolare ($ 3,50 a corsa). È ormai giunta la sera così ci rechiamo in hotel. Dopo un breve riposo, usciamo nuovamente per scoprire Quebec City by night. Per cena scegliamo L’Escale Bistro et Crêperie che si trova in cima alla scalinata che conduce al Petit Champlain

  • 6328 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social