Canada la nostra avventura

Abbiamo deciso di partire per il Canada dopo aver letto il racconto di Diego e Fabrizia ai quali abbiamo rubato luoghi e idee e che ringraziamo sin da ora per le numerose dritte. Visto il forte contributo del loro racconto ...

Diario letto 2602 volte

  • di laura del colle
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Abbiamo deciso di partire per il Canada dopo aver letto il racconto di Diego e Fabrizia ai quali abbiamo rubato luoghi e idee e che ringraziamo sin da ora per le numerose dritte.

Visto il forte contributo del loro racconto abbiamo deciso di fare anche noi lo stesso nella speranza di dare altre soluzioni ai futuri viaggiatori fai da te.

Dall’Italia, due mesi prima, abbiamo prenotato il volo, la macchina e la prima notte a Montreal.

Volo: AIR TRANSAT Roma – Montreal (e ritorno da Montreal) a 1200 euro circa.

NB: ricontrollando il sito una settimana prima della partenza lo stesso nostro volo costava 200 euro in meno a persona.

Sul volo ancora una nota. Se avete disponibilità economica evitate l’arrivo e la partenza dalla stessa città. Costa notevolmente meno ma vi condiziona il viaggio obbligandovi a rifare la stessa strada.

28/06 Roma-Montreal Devastati dal volo siamo andati direttamente in albergo Hotel Days-Inn aerport.

NB: albergo abbastanza bello, camera molto grande, economico ma molto approssimativo sul servizio (la navetta che ci doveva portare all’albergo è passata dopo sollecito telefonico, circa 1 ora e mezza dopo il nostro arrivo all’aeroporto).

29/06 veloce e faticoso giro per Montreal Abbiamo raggiunto a piedi il Mont Royal ed è stato davvero bello passeggiare nel parco che conduce al monte; nonostante il caldo e le zanzare il parco era pieno di gente, in bici, a piedi, con e senza bambini, ma il risultato non era comunque di confusione, piuttosto di grande pace ed immersione completa nella generosa natura. Poi abbiamo visitato la città vecchia.

NB: ci siamo spostati con i mezzi pubblici sufficienti nel servizio ma a dir poco cervellotico il funzionamento dei biglietti da un’ora e mezza.

Consiglio: prima di iniziare il giro per ogni città, cercate il punto informazioni. Vi daranno tutto il materiale necessario (cartine, ristoranti alberghi con i relativi prezzi, mezzi pubblici) per organizzare nel modo più efficace il vostro giro.

In serata abbiamo ritirato l’auto (una ford focus nuovissima, spaziosa e con cambio automatico) e ci siamo diretti verso Kingston. Quest’auto è stata una eccellente compagna di viaggio, tanto che al momento di abbandonarla, sarà stato perché dovevamo tornare a casa forse, ma c’è preso un groppo allo stomaco.

Dopo circa tre ore siamo arrivati al Motel Rest Inn, che avevamo trovato su internet prima di partire.

NB: lo abbiamo trovato sufficientemente pulito, economico (71 dc compresa la colazione e parcheggio) ma parecchio brutto al primo impatto. Ad oggi, conclusa la vacanza, lo consideriamo uno di quelli che presentava il miglior rapporto qualità prezzo (ancora meglio se prenotato su internet, 46 dc).

Un appunto importante è che questo Hotel, ed anche tutti gli altri, si trovano lungo la Princess Street, che conduce dritta all’imbarco per la crociera delle 1000 isole.

30/06 Crociera per le 1000 isole da un’ora e mezza.

E’ stato un bel vedere, tutte queste isole, delle più varie forme e dimensioni, immerse nell’acqua blu del S. Lorenzo, che più che un fiume, ha le sembianze di un mare, affascinante, immenso, piatto. Devo dire che è stato ugualmente bello, se non di più, percorrere la strada panoramica che corre ancora più vicina della 138 al fiume e che permette di godere di paesaggi davvero mozzafiato, che nessuna foto può riuscire completamente a descrivere. La strada panoramica si chiama Thousand Islands Parkway. Non è semplicissima da trovare ma se seguite la 138 da Kingston andando verso Ottawa, la troverete sicuramente

  • 2602 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social