A zonzo per la Campania

Napoli, Sorrento, Ischia, Ravello... un giusto mix tra mare, cultura, relax e buon cibo

Diario letto 10019 volte

  • di elena4
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro

Eccomi di ritorno da 15 fantastici giorni in Campania! Visto che nell’organizzazione del viaggio ogni volta rubiamo preziosi consigli dai racconti di Turisti per Caso, ora proviamo in qualche modo a “ricambiare”. Piccola premessa, visto che sono reperibili su tutte le guide, eviterò di raccontare la storia e i dettagli di tutte le cose viste, ma cercherò di dare qualche suggerimento pratico ed organizzativo.

Spese: in totale, compresi regalini, abbiamo spese 1300 euro a persona (eravamo io ed il mio fidanzato) per 15 gg non facendoci mancare proprio nulla. L’organizzazione è stata definita da me con qualche mesetto di anticipo, soprattutto nella scelta degli alloggi (utilissimo Trip Advisor) e principali spostamenti.

Alloggi:

- B&B Alloggio Maria, Vico dei Panettieri, Napoli (costo totale per tre notti 150 euro). Posizione ottima, in pieno centro storico, 2/3 km dalla stazione dei treni, i principali monumenti sono tutti raggiungibili a piedi, comprese delle ottime pizzerie/friggitorie. Il ragazzo che gestisce il tutto è molto disponibile, appena arrivati, telefonata ed in due minuti era davanti al B&B pronto a fornirci mappa con un sacco di suggerimenti. La camera carina, tutto pulito, l’unico appunto è il bagno un po’ piccolino (ma veramente nessun problema…) ed il bar dove far colazione, tutto buonissimo, dolcetti ancora caldi ma personale non molto cordiale. Il prezzo veramente ottimo, lo consiglierei per chi cerca un punto d’appoggio per dormire senza troppe pretese.

- B&B Il Giglio Bianco, via Parsano 25, Sorrento (costo totale per quattro notti 316 euro). Nuovissimo B&B, molto moderno, nei toni del bianco e lilla. Ad 1 km dalla stazione dei treni/pullman... 5 minuti a piedi dal centro. Veramente bello, silenzioso, colazione preparata dal titolare. Sono presenti 3 camere.

- Hotel Bellevue, via Morgioni, 95 Ischia Porto (costo a persona per una persona mezza pensione con pacchetto ad hoc 310 euro). Qui voglio spendere un sacco di commenti positivi; posizione, ottima, Ischia Porto, quindi dove arrivano/partono traghetti ed aliscafi per tutte le isole vicine, quindi Procida, Ischia, Napoli; è inoltre presente il capolinea di tutti gli autobus che permettono comodamente di visitare tutta l’isola (niente macchina mi raccomando), ci sono alcune spiagge, carino il centro con bar/negozi. L’albergo è a 5/10 minuti dal centro, molto molto carino l’arredamento in stile marino, è presente una piscina scoperta di acqua termale, una interna con cromoterapia dalle 16.00, sauna ed idromassaggio, solarium e giardino al quinto piano. Cucina ottima, molto varia con un menu dove scegliere tra tre portate differenti… personale disponibile e cortese pronto a soddisfare ogni capriccio di ospiti. Il pacchetto che abbiamo acquistato inoltre prevedeva due massaggi (uno al cioccolato ed uno parziale più maschera viso), 2 cene di gala con cantanti napoletani, 1 giro dell’isola per mezza giornata o ingresso ad un parco termale.

Frecciarossa, (276 euro per due persone A/R) veramente ottimo, in quattro ore e mezzo si percorre la tratta Milano/Napoli. L’unico “inconveniente” è il prezzo abb. elevato (ma spesso sul sito ci sono offerte, del tipo tariffa mini, offerte del sabato..etc.)

1° giorno

Alle ore 13.50 circa arriviamo puntualissimi alla stazione di Napoli (nuovissima e ben sorvegliata). Ci mettiamo in coda per prendere taxi (mi raccomando la coda ufficiale uscendo sulla sinistra…non date retta ai signori che in stazione vi suggeriscono di prendere un taxi con loro). Suggerendo al taxista che siamo a conoscenza della tariffa fissa per centro storico (10 euro) arriviamo al B&B. Mezzoretta per lasciare la valigia, registrare i documenti, sentire qualche suggerimento in fatto di ristoranti..e siamo pronti per partire con cartina e guida in mano!!! Il centro storico è veramente caratteristico, pieno di voci, colori, odori..veramente vivace!!! Si gira tranquillamente a piedi senza nessun “pericolo”; prima tappa Cappella San Severo (costo 7 euro), che dire… si rimane veramente senza parole di fronte al Cristo Velato, per non parlare del Disinganno e della Pudicizia di una bellezza assoluta (la rete è impressionante); scendendo nella cripta le macchine anatomiche( esperimenti “umani”, il sistema linfatico e venoso sono perfettamente conservati, inspiegabile) giretto in Via dei Tribunali per poi arrivare alla famosissima San Gregorio Armeno, piena zeppa di botteghe artigianali con le statuine dei presepi di personaggi famosi (quest’anno va per la maggiore Belen con l’abito di Sanremo e il famoso tatuaggio).. Arriviamo infine a Napoli Sotterranea (visite guidate ogni ora costo 9.30 a persona), il tutto è gestito da un gruppo di volontari dell’associazione che si sta occupando del recupero e valorizzazione del patrimoni artistico di Napoli, sotto Napoli esiste veramente un’altra città fatta di stanze, cunicoli e gallerie. Tutto molto affascinante: la storia del tufo, i pozzi e le cisterne, il rifugio della seconda guerra mondiale, la leggenda del “munaciello”. C’è anche una parte “avventurosa”, con delle candele si entra in un cunicolo buio della larghezza di 50 cm lungo un centinaio di metri per poi arrivare agli acquedotti. Da fare veramente perché merita! Ultima passeggiata al quartiere della Forcella (il ragazzo che gestisce il B&B aveva detto di andare essendo una zona ormai per turisti molto caratteristica); io la sconsiglio, nulla di che anzi credo si debba prestare particolare attenzione, una piccola china town… bho… Una giornata così intensa non poteva concludersi con una bella pizza! Di fronte al B&B Il Piazzaiolo del Presidente, ottima la pizza (è un classico…) a prezzi per noi “assurdi” (15 euro in due persone, due pizze, acqua e caffè, a bg con questa cifra mangi forse in una persona!!)

2° giorno

Oggi abbiamo appuntamento con un collega di lavoro napoletano doc (ci siamo sentiti per un annetto tutti i gg, quindi quale occasione migliore per la presentazione ufficiale) alle ore 10.00. Prima facciamo una visita a Pio Monte della Misericordia (costo 6 euro a persona con audio guida; attenzione agli orari chiude alle 14.00 salvo errori). Ore 10.00 giretto con collega (simpaticissimo) a Piazza del Plebiscito, Teatro S. Carlo, lungomare, Castel dell’Ovo, Zona Chia e S.Lucia, Quartieri Spagnoli (avendo a disposizione solo 2 gg a Napoli, abbiamo dovuto limitare il tutto ad una visione d’insieme). Immancabile la pausa caffè (d’obbligo a Napoli) con sfogliatella frolla allo storico caffè Gambrinus. Verso le 14.00 ci salutiamo ad andiamo a mangiare qlc in zona, ristorantino con tavolini all’aperto (dimenticavo, abbiamo trovato 15 gg spettacolari, con una temperatura media sui 25 gradi…perfetto!!!non potevamo chiedere di meglio) Pizzeria “Pizza amore e fantasia”. Pranzettino a base di gnocchetti zucca e gamberetti più caffè più acqua per un totale di 33 euro

  • 10019 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social