Vietnam e Cambogia dicembre 2010

Vietnam e Cambogia da backpacker

Diario letto 13202 volte

  • di Marzia Paolo
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro

25 dicembre

Visita alla DMZ accompagnati da un veterano di guerra originario di Saigon che ci ha portati a visitare diverse basi, cimiteri, musei e il diciassettesimo parallelo. Ci ha portati anche nei tunnel di Vinh Moc. E’ stata un’esperienza molto interessante e toccante, aver potuto parlare con qualcuno che vissuto la guerra in prima persona ha sicuramente lasciato il segno. E’ stato decisamente un modo diverso e particolare di trascorrere il giorno di Natale.

26 dicembre

Sotto una pioggia battente lasciamo Huè per dirigerci con un’auto privata a Hoi An con diverse tappe intermedie tra cui Danang, China Beach e Marble Mountain. Arrivati a Hoi An abbiamo avuto la sensazione di essere stati catapultati indietro di molti anni. Hoi An, patrimonio dell’UNESCO, è una città magica, piena di strette vie, dove circolano ancora molte biciclette e pochi motorini. Passeggiamo tra i negozi, con musica classica di sottofondo…Per noi la città più bella del Vietnam.

27 dicembre

Affittiamo le biciclette e ci dirigiamo a circa 2 km da Hoi An al vegetable village. Un paesaggio rurale ci sovrasta…che meraviglia, la tipica immagine che ognuno di noi ha in mente quando pensa al Vietnam…Donne con il classico cappello a cono, contadini che lavorano la terra con i loro bufali, anziane signore che zappano e masticano betel. Sono tutti entusiasti di vederci, ci salutano con un timido Hello. Qui non vedono molti turisti, la vita scorre lentamente, si ha un senso di pace e di armonia…da provare! Qui ad Hoi An abbiamo trovato la gente più cordiale di tutto il Vietnam, veramente gentili, disponibili, onesti e sempre sorridenti. Soddisfatti della nostra passeggiata prendiamo un taxi e andiamo a Danang dove prendiamo un treno per Nha Trang, altre 9 ore, passate ad ammirare dal finestrino i paesaggi incantevoli che ci scorrono lentamente, ovviamente, davanti.

28 dicembre

Nha Trang è la stazione balneare più famosa del Vietnam. Ha una spiaggia lunga 6 km lungo la quale si snodano diversi locali, resort, bar e stabilimenti balneari. E’ possibile affittare un lettino ed un ombrellone in vero stile caraibico alla modica cifra di 1.50 dollari al giorno. L’acqua del mare non è cristallina, perlomeno non lo era a dicembre. Nha Trang è ricca di ristoranti e locali che animano la vita notturna della “Rimini vietnamita”. In serata a bordo di un comodo sleeping bus ci dirigiamo a Mui Ne.

29 dicembre

Dopo aver passeggiato per la caldissima Mui Ne, al pomeriggio con una guida ci dirigiamo al Sentiero delle Fate, al Fishing Village e alla Dune Bianche e Rosse. Sembrava fossimo stati catapultati nel deserto del Sahara. Dopo aver percorso qualche chilometro in Jeep arriviamo alle dune…un paesaggio diverso, sahariano che non ha nulla a che vedere con il resto del Vietnam. Aspettiamo il tramonto dove scorgiamo in lontananza il mare. Mui Ne è una rinomata località balneare per chi pratica wind surf. Alla sera il centro si anima, è ricco di ristoranti, locali e resort anche a cinque stelle!

30 dicembre

Partenza in pullman per Ho Chi Min o meglio Saigon visto che la nostra guest house si trova nel distretto uno, chiamato dai locali ancora Saigon. Dopo circa un paio d’ore di viaggio il nostro pullman ci lascia a piedi e qui comincia una delle avventure più divertenti di tutto il viaggio. Con altri turisti fermiamo un minibus e dopo aver contrattato il prezzo riusciamo a farci portare a Saigon, viaggiando con i locali, tra porte aperte, risate e sorpassi azzardati. Con circa 3 ore di ritardo arriviamo a Saigon…il caos totale! Orde di motorini ovunque, è impossibile attraversare la strada. Passeggiamo nel distretto uno, cercando di destreggiarci tra i milioni di scooter. Visitiamo i monumenti principali e ci prepariamo per l’ultima parte del Vietnam che ci resta da visitare: il Delta del Mekong

  • 13202 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social