California love

California:un viaggio tra parchi naturali e grandi città

  • di biba78
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Ecco il nostro itinerario schematico del viaggio fatto a settembre 2010 Arrivo a Los Angeles

1° giorno visita di Los Angeles: Venice Beach e Santa Monica,

2° giorno visita agli Universal Studios – Beverly Hills e Rodeo Drive

3° giorno Whale Watching (escusione a vedere le balene) a New Port (cosiddetto orange county) a 1 ora dal centro di Los Angeles

4° giorno siamo andati verso la Death Valley 6 h di macchina e l’abbiamo visitata nel pomeriggio

5° giorno siamo andati dalla Death Valley verso il parco delle Sequoie (purtroppo il giro è lungo perché bisogna fare il giro largo circa 7 ore di macchina)

6° giorno abbiamo visitato il parco delle sequoie e nel pomeriggio ci siamo avvicinati allo Yosemite Park

7° giorno Abbiamo visitato lo Yosemite

8°-9°-10°-11° Siamo andati a S.Francisco e visitata

12° siamo andati a mendocino a 4 ore di macchina a nord di S.Francisco, per visitare la casa di Jessica Fletcher

13° – 14° Da Mendocino siamo tornati indietro per riprendere l’aereo a Los Angeles (11 ore di macchina)

Appunti: l’anno prima abbiamo visitato i parchi rocciosi in Arizona Utah e Nevada (Gran Canyon , Bryce Canyon, Monument Valley, Antelope Canyon, Arches Canyon) compresa Las Vegas quindi in questo viaggio non siamo tornati a vedere i posti da noi visitati l’anno prima. Per dare un'opinione a chi vule unire i due viaggi posso dire che dovete stare attenti alle distanze: il primo viaggio del Gran Canyon (per capirci) le distanze sono brevi a confronto della California, dove, anche le strade le abbiamo trovate abbastanza trafficate. I parchi dell’arizona inoltre sono molto differenti dai nostri paesaggi italiani ed il colpo d’occhio è impressionante. Se qualcuno mi chiedesse quale mi sia piu’ piaciuto risponderei i parchi dell’Arizona. L’ideale sarebbe avere tre settimane abbondanti. Se si hanno due settimane di tempo, e si vuole visitare anche S.Francisco oltre al Gran Canyon, si passa piu’ tempo in macchina che nei parchi, quindi potete prendere in considerazione un volo aereo, piuttosto che una lunga tratta. Pensate anche al fatto che: visto che a S.Francisco il tempo è molto instabile, fare le corse per beccarsi giorni di pioggia non è il massimo. Quindi fate bene i vostri conti, in base anche a quello che preferite fare. Noi siamo dell’idea che se si fanno troppe cose tutte insieme, non se ne gusta neanche una. Inoltre la nostra passione sono le foto e quindi i nostri sono anche tour fotografici.

Informazioni pratiche per il viaggio:

Soldi: la carta di credito è accettata dovunque ma è sempre bene averne piu’ di una in caso di danneggiamento della banda magnetica.

Clima: a Settembre abbiamo trovato sempre bel tempo, tranne il primo giorno a Los Angeles che abbiamo trovato un po’ di nebbia, per il resto anche a San Francisco, abbiamo trovato gionri di sole. San Francisco fra l’altro è nota per avere un clima particolare con molte nebbie dovute alle correnti oceaniche.

Cosa mettere in valigia: abbigliamento vario, tra cui un cappello di lana, una sciarpa e un maglione pesante per San Francisco, poi se fa bel tempo meglio!! Un cavalletto per le foto notturne a San Francisco.

L’itinerario in dettaglio: Los Angeles: questa città non ci è piaciuta molto, bella Santa Monica e Venice Beach soprattutto di domenica quando sono molto affollate, e potete trovare gare di basket e moltissima gente che pratica altri sport come lo skateboard. Belli anche gli studios dove perderete circa una giornata, ma al di fuori di questo, Los Angeles è una città molto dispersiva. Newport invece è stata proprio bella: si può considerare un quartiere di Los Angeles, per raggiungerla ci vuole circa un ora. Fa parte della zona così detta “orange county” e forse se parlo del telefilm O.C. Vi dirà qualcosa. Newport è una bella cittadina, con un bel porto e un lungomare pieno di casette colorate. Qui abbiamo fatto una gita in barca a caccia di balene, ma siccome le balene non vengono stipendiate, quel giorno non c’erano, siamo riusciti pero’ a vedere i delfini e uno squalo! Anche se, come ho detto, le balene non c’erano, sono stata contenta di aver visto questa bellissima contea, e ne rifarei l’esperienza. Death Valley. Questo parco è molto bello ma ha un difetto: per via del caldo non si riescono a fare escursioni a piedi ma solo delle soste per fare delle foto al paesaggio. Purtroppo qui a settembre e infrasettimanalmente non abbiamo trovato da dormire, abbiamo dovuto quindi andare fino a Lone Pine (a circa 1.30 di macchina) per trovare una camera libera. C’era una città più vicina ma opposta rispetto al nostro itinerario. Il nostro itinerario infatti prevedeva il giorno dopo di portarci verso il parco delle sequoie e quindi Lone Pine era la nostra unica alternativa. E’ stato molto faticoso e poco divertente guidare di notte per uscire dalla death valley, e siamo stati fortunati perché a lone pine abbiamo trovato l’ultima camera disponibile in tutta la città. Sequoia National Park: bellissimo. Purtroppo se arrivate dalla Death Valley dovete fare tutto il giro per arrivare al parco, impiegandoci circa 8 ore di macchina. Il parco piu’ emozionante di tutti. Il trail che abbiamo fatto si chiama congress trail e parte dalla sequoia piu’ famosa chiamata generale Sherman, per poi proseguire in un loop asfaltato, poco impegnativo, e molto piacevole in mezzo al bosco, alla scoperta di altre sequoie giganti. Yosemite National Park: è stata un po’ una delusione, forse perché avevamo una grande aspettativa. Andando a settembre il parco era povero d’acqua, infatti le cascate erano rigagnoli e il lago e i suoi torrenti erano inesistenti. Fra l’altro questo parco assomiglia un po’ ai nostri paesaggi di montagna delle alpi, quindi per noi non è stato un vero e proprio colpo d’occhio come ad esempio nel Gran Canyon o nei parchi dell’Arizona

  • 9254 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social