Budapest: romantico Danubio e non solo

Visite culturali e lunghe passeggiate in una città contradditoria e affascinante

Diario letto 11378 volte

  • di atena82
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro

Abbiamo mangiato davvero ottimamente spendendo però abbastanza per i prezzi di Budapest: 68 euro per due antipasti, 2 bottiglie di acqua, una birra, un aperitivo (palinka che sembra più un liquore), un secondo di carne e un dolce. Tutto presentato elegantemente, i camerieri erano super attenti e anche loro elegantissimi. Insomma lo consiglio a chi vuole godersi una serata romantica.

Ci siamo diretti all'imbarco per la nostra crociera... i posti a sedere erano delle sedie che era possibile spostare...i posti migliori erano già occupati e ci siamo messi dietro. Peccato che una volta partiti fosse impossibile sentire la voce della “guida” in inglese... insomma la nostra crociera è stata senza spiegazioni. Peccato! Però vi dico di non perderla. Da fare assolutamente di sera....una meraviglia le luci sul Danubio. Veramente romantico! Abbiamo scattato un sacco di foto.

Finita la crociera (50 minuti circa) siamo tornati in appartamento.

La mattina seguente ci siamo svegliati presto e abbiamo fatto colazione in una panificio con caffetteria sotto casa. A pochi euro abbiamo bevuto e mangiato. Siamo scesi in Metropolitana per acquistare dalle macchinette automatiche il biglietto valido 72 ore. E siamo tornati in superficie per prendere il bus per andare sul monte Gellert. Abbiamo cambiato 2 mezzi e abbiamo poi dovuto camminare un po in salita. Si arriva alla Cittadella. Un panorama mozzafiato. Preparatevi perché è pieno di gruppi di turisti che arrivano con i pullman. Siamo andati a vedere il Monumento alla Libertà e abbiamo fatto un bel po di foto. Volendo proseguire a piedi per raggiungere la statua di San Gellert ci siamo un attimo “persi” perché mancano totalmente le indicazioni nei sentieri della collina. Arrivati alla statua del Santo abbiamo proseguito scendendo verso la statua dedicata alla Regina Elisabetta (Sissi). Foto di rito anche qui e via verso la Chiesa di Mattia Corvino. Abbiamo preso un tram e poi un bus. Causa lavori il bus ci ha messo un bel po ma abbiamo evitato la salita a piedi.

La piazza della chiesa di Mattia Corvino è davvero incantevole perché la chiesa è bellissima. Dietro poi si scorge il Bastione dei Pescatori. Abbiamo acquistato il biglietto che permette l'entrata alla Chiesa ma non quello combinato con il Bastione. Infatti una parte del Bastione è visitabile solo acquistando un biglietto ma abbiamo ritenuto superfluo visto che il panorama si gode anche dalla parte visitabile da tutti. Qui abbiamo incontrato parecchi turisti e c'era davvero affollamento. Anche in Chiesa. Purtroppo non si riesce a godere a pieno di questi posti quando c'è troppa folla.

Ho acquistato un segnalibro ricordo e siamo usciti. Abbiamo fatto una piacevole passeggiata per il borgo vecchio di Buda. Faceva molto caldo ma per fortuna non è grande e in poco tempo si gira.

Ci siamo fermati a mangiare una coppa di gelato in un bar e ci siamo incamminati verso il Palazzo Reale. Subito prima si trova il palazzo del Presidente della Repubblica. Austero. Ci sono le guardie davanti.

Il cortile del Castello è aperto e visitabile gratuitamente. Ci si trova la bella fontana dedicata alla vita del Re Mattia Corvino.

Non avevamo previsto la visita alla Galleria Nazionale ma vista l'ora molto calda abbiamo pensato di fare un giro. Non ricordo il costo ma decisamente abbordabile. Peccato che poi la visita non risulti molto agevole a causa dell'assenza di audioguida. Inoltre una parte dell'esposizione era chiusa per inventario.

In ogni caso si trovano numerosi quadri affascinanti, principalmente di pittori ungheresi

  • 11378 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social