Budapest: romantico Danubio e non solo

Visite culturali e lunghe passeggiate in una città contradditoria e affascinante

  • di atena82
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Quasi per caso scopro che andata e ritorno Treviso-Budapest con Raynair 04-07 giugno costa solo 45 euro a persona... in meno di 24 ore decidiamo di comprare i biglietti!

Dopo qualche giorno prenotiamo tramite booking un appartamento nuovo in Rakoczi utca a euro 121,00 per 3 notti più 10 euro per le pulizie.

Mi faccio cambiare 200 euro in fiorini per avere almeno qualche moneta locale una volta arrivati in Ungheria.

E così giovedì si parte alle ore 14,40. Siamo arrivati in aeroporto con la mia auto e abbiamo parcheggiato al park D per euro 19 totali.

Atterriamo in anticipo di qualche minuto e ci incontriamo con il padre della nostra padrona di casa che effettua su richiesta il transfert (euro 25). Ne abbiamo approfittato all'andata per comodità. C'era traffico ma comunque ci abbiamo messo circa 45 minuti a raggiungere l'appartamento.

Nuovissimo e molto pulito, purtroppo ubicato in un palazzo fatiscente. Inoltre non era molto chiaro su booking che non avremmo avuto il bagno in camera e che l'appartamento comprendeva altre due camere, occupate naturalmente da altre persone. Il bagno era comunque a nostro uso esclusivo. Diciamo un po' scomodo ma per pochi giorni ci si adatta.

Usciamo subito per esplorare la città. Ci dirigiamo verso il Mercato Coperto. Arriviamo che sono le 17:30 circa, alle 18:00 chiude e infatti molte bancarelle si stanno preparando alla chiusura. Nonostante questo la visita è piacevole. Soprattutto perché l'architettura che ospita il mercato è davvero molto bella. Ci facciamo un giro curiosando ma senza vero interesse. Siamo appena arrivati e non abbiamo intenzione di acquistare nulla.

Usciamo e siamo davanti al ponte della Libertà. Bellissimo! Decidiamo di attraversarlo e fare la passeggiata lungo il Danubio dalla parte di Buda. Si ammira l'hotel Gellert, la chiesa sulla Roccia che nei giorni successivi non riusciremo a visitare all'interno, e poi proseguendo i bagni Rudas.

Intanto ammiravamo l'altra sponda del Danubio con i palazzi più importanti di Pest. Giuseppe si è occupato delle foto mentre io leggevo la Guida.

Arrivati al Ponte Elisabeth abbiamo deciso di proseguire lato Buda e raggiunto il Ponte delle Catene. Molto bello e imponente. Da lì si inizia ad ammirare lo splendido Parlamento di Pest e ci si trova sotto al Palazzo Reale di Buda. Abbiamo attraversato il Ponte e abbiamo raggiunto Pest. Abbiamo percorso il lungo Danubio verso il Parlamento imbattendoci nell'opera “scarpe sul Danubio”... toccante e di impatto anche se molto semplice ed essenziale.

Ci sediamo su una panchina davanti al Parlamento. Questo edificio è davvero magnifico. Ben strutturato e in ottime condizioni. La zona poi a quell'ora era tranquilla e ci è piaciuta moltissimo. Ci siamo diretti verso la Basilica di Santo Stefano fermandoci a fare alcune foto al monumento dedicato al politico Imre Nagy un bellissimo spazio creato per rendere omaggio a questo importante personaggio. Siamo passati per il parco/piazza Szabadsag dove ci ha colpito un ristorante molto elegante in cui poi siamo tornati per cenare.

Siamo arrivati fino alla Basilica e siamo tornati fino al Danubio. Volevo fare la crociera in serata e trovare informazioni sugli orari di partenza. Purtroppo ci siamo affidati ad una barca che aveva le spiegazioni solo in inglese. Abbiamo preso il biglietto a 9 euro e la ragazza che ce lo ha venduto ha detto che avremmo potuto prendere la crociera che preferivamo ma saremmo dovuti arrivare 20 minuti prima della partenza. Noi abbiamo deciso che avremmo preso l'ultima (22,30) e siamo tornati nel posto che avevamo adocchiato per cena. Anche se non eravamo nella giusta tenuta (sportivi e sudaticci) abbiamo deciso di approfittare di quel posto

  • 11279 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social