BudaPest 10 giorni meno di 500 euro

Come fare una vacanza di lusso con meno di 500 euro. Le capitali europee le ho viste quasi tutte e Budapest è senza dubbio la migliore come qualità/prezzo. Una lunga e incredibile storia da Impero a feudo nazista al socialimo ...

Diario letto 8018 volte

  • di mirco.b
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro

Volo Pisa - Budapest con la compagnia low-cost wizzair, praticamente la ryanair dell'est. Partenza verso le 12.00 arrivo in 1h e 20. Tempo splendido, in Italia pioveva da una settimana, qui c'è il sole e non fa freddo, alla faccia dei menagrami che mi dicevano che avrei trovato temperature siberiane. Comoda navetta prenotata con l'aereo che al costo di 4 euro ci raccoglie appena fuori dall'aeroporto e ci lascia a due passi dal palazzo dell'Opera su viale Andrassy. Davanti all'Opera ci aspetta il proprietario dell'appartamento che abbiamo prenotato su internet (only-apartments.it), l'appartamento "Bella Opera" è li, sulla piazza dell'Opera, terzo piano, parquet in camera, cucina spaziosa, vista panoramica sul bellissimo palazzo dell'Opera. Costo meno di 15 euro a testa a notte, incredibile. Sistemiamo le nostre cose, oooooooo, eeeeevvvvviiiiiiiiiiivvvvvvvaaaaaa si odono le prove dei tenori :) mai avuto un simile panorama sonoro in vita mia, di solito a casa ascolto il motore diesel del bus 23, questo è meglio.

Primo pomeriggio passeggiata rilassante lungo viale Andrassy, bei cafè, belle librerie. Visita alla Terror Haza, poco distante a piedi da casa nostra. Museo molto interessante ed istruttivo. Consigliato. Rientrando ci fermiamo nella piazza Lisz vicino Oktogon, molto vicino a casa. Pieno di ristoranti e trattorie, scegliamo il Menza, arredamento anni '70, non c'è posto bisogna aspettare, aspettiamo. Cucina ungherese rivista, vabbè si mangia bene, non ho capito bene cosa ma non male. Spesa contenuta. Dopocena percorriamo piazza Lisz verso l'accademia della Musica, siamo nel quartiere ebraico, giriamo a piedi nel quartiere, ci sono molti locali carini, stile taverna di rovine, come c'è scritto sulla guida, molti molti studenti universitari di ogni nazione li affollanno.

Secondo giorno Terme Szecheny, ci si arriva a piedi da casa, esperienza favolosa, giornata soleggiata e freschina, siamo stati a bagno furi all'aperto e poi nelle varie saune di vapore, di luce, e nelle varie vasche interne. Le terme sono molto grandi.

Il pomeriggio ero cotto, saranno state le terme allora abbiamo fatto un giro allo zoo, che si trova vicino alle terme, bellissimo sopratutto l'acquario che si trova sotto la serra, non facile da scovare ma veramente interessante.

Terzo giorno parco della memoria. Si trova nella periferia, bisogna prendere un tram e poi un autobus, la periferia in stile sovietico va vista, palazzoni tutti uguali di una bruttezza incredibile, il contrasto tra i bellissimi palazzi ottocenteschi dell'aristocrazia e gli orrendi palazzi comunisti è notevole, sono gli uni l'opposto degli altri. Il viaggio di avvicinamento è perfetto per calarsi nell'atmosfera da socialismo reale. Pensare che qui è stato attuato uno degli esperimenti più incredibili della storia mi rende curioso. Nel '48, quando da noi entrava in vigore la costituzione, qui veniva abolita la proprietà privata, tutto, ma proprio tutto, fu requisito, confiscato e divenne proprietà dello stato. Sorrido pensando ai miei amici alternativi con patrimoni milionari, se davvero fosse accaduto quello che è accaduto qui smetterebbero di giocare ai rivoluzionari. Il parco è uno dei luoghi più interessanti che mi sia capitato di vedere. Statue enormi, bassorilievi, monumenti allegorici e simbolici tutti accomunati da una bruttezza indescrivibile. Orrendi e grotteschi, un teatrino dell'ideologia. Fuori una trabant, l'auto della germania dell'est, il sogno proibito del "proletario medio", tempo per la consegna 12 anni, carrozzeria in plastica, scocca in truciolato

  • 8018 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social