Diario di bordo di un viaggio non solo stupifamnet

Mercoledì 29 luglio 2009 . Partiamo da Parma - volo TAP Milano Linate-Lisbona-Salvador - sotto cattivi auspici. Un mese prima della partenza , il giorno 01/06/09, si verifica il terribile disastro aereo del volo Air France 447. Patrick e´ vieppiu´ ...

Diario letto 3859 volte

  • di frankvise
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
 

Mercoledì 29 luglio 2009 . Partiamo da Parma - volo TAP Milano Linate-Lisbona-Salvador - sotto cattivi auspici. Un mese prima della partenza , il giorno 01/06/09, si verifica il terribile disastro aereo del volo Air France 447. Patrick e´ vieppiu´ terrorizzato dall´ idea del viaggio aereo imminente, quello di andata ed ancora di piu´ quello di ritorno, che si svolgera´ quasi interamente di notte, come il fatidico volo 447. Dal sito internet “Vida do turista” : “Parece que a aviação brasileira não vai ter trégua com relação aos desastres aéreos : em menos de 3 anos já foram 3 catástrofes aéreas, começando dia 29/09/06 com o desastre aéreo da GOL no voo 1907 (um Boeing da Gol na Floresta Amazônica deixou 154 mortos), tendo o do dia 17/07/07 com o desastre aéreo da TAM no voo 3054 (um Airbus A320 da TAM matou os 187 ocupantes e mais 12 pessoas que estavam em terra, quando a aeronave saiu da pista do aeroporto de Congonhas e se chocou com um prédio) e agora o desse dia 01/06/09 com o desastre aéreo da Air France no voo 447., No dia 23 de maio 2009 inoltre um avião particular King Air B350 caiu no Estado da Bahia e as quatorze pessoas a bordo morreram “. Commento sull´ ultimo incidente aereo nel blog di un “pilota” : “Estas coisas não podem acontecer! Os aviões de certas companhias por critérios economicistas já nem se desviam de condições meteorológicas extremas e este foi-se lá meter, duma forma irresponsável e foi destruído. É preciso respeitar as pessoas!”. In pratica costui sostiene che, pur di non deviare dalla rotta prestabilita, il che comporterebbe ritardi ed altre conseguenze economiche, questi piloti vanno ad infilarsi dritto dritto nelle terribili tempeste tropicali , con relative conseguenze ! C´é davvero di che aver paura di viaggiare , se tutto questo fosse vero (e temo che lo sia) ! L´arrivo a Salvador, dopo un volo ”tranquillo” di crociera di 8 ore e quarantacinque minuti da Lisbona (la prima cosa che si nota solo le palme - pianta amatissima per la sua perfetta forma estetica - che contornano 1’aeroporto, la prima netta sensazione di Africa che ci da’ il Brasile), avviene in una confusione indescrivibile di parenti di varie generazioni, che la stanchezza del viaggio non ci permette di apprezzare come merita. Non ci sono ovviamente tutti, altrimenti occorrerebbe allargare l´aerostazione, trattandosi di una specie di corpo d´ármata.

In tutto, considerando anche i parenti in Europa o sparsi per il mondo, il clan Pereira De Jesus si compone di 12 generali ( i fratelli e le sorelle di donna Aurea ), un numero imprecisato di colonnelli - figli ( compresi i due gemelli Berghi e Aurimar di donna Aurea) e un battaglione di 22 nipoti “ufficiali” ( numerose le unioni illegali , da cui sono nati altri pargoli) .

Poco dopo la casa di famiglia, nel barrio Libertade , popoloso e popolare, dunque privo di qualsiasi ostentazione all´ esterno , i mattoni a vista senza traccia di intonaco – eccetto le abitazioni destinate alla vendita ~ i tetti di lamiera ( all´ínterno, viceversa, quase per contrasto, le case hanno tutte le normali caratteristiche borghesi) , in rua General Salvaget ( l´ennesimo generale fellone commemorato in un paese che a lungo ha sofferto sotto il tallone di un regime militare ~ 1964- 1985 ~ , e che presta comunque per tradizione e mentalità troppa attenzione a mostrine e divise, come fa rilevare e deride Jorge Amado nel suo “Uniformi, Frac e Camice Da Notte”, e come confermano gli innumerevoli busti di soldati pluridecorati in giro per i parchi della citta´ ) si riempie all´inverosimile di gente attorno ad un ricco desco tipo buffet a base di pesce

  • 3859 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social