Road to Sabah

In viaggio da Bangkok passando per i templi di Angkor Wat fino ad arrivare al Sabah e a Kuala Lumpur, la capitale malese

  • di Eli&And
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

È già qualche anno che considero l’Asia la mia “seconda casa” e ogni volta che ho l’occasione di partire, l’oriente mi chiama ed io rispondo!

Quest’anno volevamo fare un viaggio a stretto contatto con la natura e per questo abbiamo scelto il Sabah, la regione a nord del Borneo malese caratterizzata da una biodiversità unica al mondo. Era già da parecchio che sognavo di visitare i templi di Angkor Wat in Cambogia e per questo ho deciso di unire le due cose (in fondo “ogni lasciata è persa”).

Ad aprile io e il mio compagno abbiamo prenotato un volo per il 31 luglio operato da Ethiad Milano-Abu Dhabi-Bangkok con rientro da Kuala Lumpur il 20 agosto (costo totale del biglietto A/R 850 € a persona). Prima di proseguire verso la Cambogia ci siamo fermati due notti nella capitale della Thailandia.

01-03/08 – Bangkok

Ero già stata a Bangkok ed avevo soggiornato nell’animata Khao San Road ma questa volta ho optato per la zona di Silom situata nei pressi di Patpong e del Lumphini park, decisamente più comoda per spostarsi coi mezzi pubblici. L’hotel che abbiamo scelto è il Silom Serene a Boutique Hotel (40 € a notte). Una sistemazione di fascia media con piscina, camere piuttosto grandi con a/c e altri comfort.

Tra tuk tuk, longtail boat e sky train siamo riusciti a visitare diverse attrazioni nell’unico giorno a disposizione: il Palazzo Reale, il Wat Arun ed il Wat Traimit. Ovviamente non ci siamo fatti mancare l’MBK per un giro di shopping (ma solo ed esclusivamente nei piani dei fakes!). La sera ci siamo concessi un’ottima cena al Mango Tree, un ristorante thailandese molto curato che serve dell’ottimo cibo. In due abbiamo speso circa 2000 ฿ (50€). Per terminare la nostra serata a BKK siamo andati all’ormai celebre Lebua dove abbiamo imparato che anche se ti dimentichi il pantalone lungo, senza il quale non puoi avere accesso allo sky bar, c’è sempre un thailandese che è lì ad offrirti la soluzione. In questo caso dei pantaloni in affitto! Considerate che per un cocktail ci vorranno più o meno 20/25 €…

03-06/08 – Siem Reap

La mattina del 3 agosto partiamo con volo Air Asia (80 € a testa) alla volta della Cambogia e di Siem Reap.

Qui devo fare una menzione d’onore al posto dove abbiamo alloggiato: il Dream Mango Villa (30 € a notte). Se decidete di andare a Siem Reap non potete assolutamente non soggiornare qui. Harry è il folle, disponibile e simpaticissimo proprietario di questo nuovissimo hotel con 10 stanze. Pulito, confortevole, con piscina ed ottimo cibo. Al vostro arrivo un ragazzo dello staff vi verrà a prendere gratuitamente con il suo tuk tuk per accompagnarvi all’hotel e sarà a vostra disposizione durante la vostra permanenza per accompagnarvi nelle varie escursioni.

Attenzione alla “check in procedure” di quest’hotel a base di gin tonic o birra (la nostra è durata circa 3 ore e vi lascio immaginare in che condizioni siamo entrati in camera!).

Se vi recate a visitare i templi di Angkor Wat in agosto vi consiglio di andare a vedere l’alba perché tutti i pomeriggi intorno alle 16/17 pioveva per un paio d’ore e quindi non era possibile vedere il tramonto.

Il 2 agosto alle 4 del mattino suona la sveglia e Vina (il nostro autista) ci accompagna a vedere uno degli spettacoli più belli che abbia mai visto: l’alba sul templio di Angkor Wat. La nostra escursione è durata 7 ore nelle quali abbiamo visitato il Bayon, Angkor Thom, Ta Prohm, la Terrazza degli Elefanti e Phnom Bakheng. È molto faticoso, fa caldo e bisogna avere un abbigliamento consono ad un luogo di culto. Io consiglio di visitare i templi in due giorni per goderseli a pieno. Purtroppo noi ci siamo dovuti accontentare di un giorno solo. Il prezzo d’ingresso è di 20$ a persona mentre per il tuk tuk abbiamo pagato 17 $

  • 10249 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social