Bielorussia express-parte 1

La prima cosa che ci ha colpito, non appena abbiamo varcato il confine col pullman, è la stata la statua di lenin nella prima stazione degli autobus che abbiamo incontrato.. ma non le avevano divelte tutte? evidentemente la bielorussia era ...

Diario letto 1319 volte

  • di Antonio Dellacarita 2
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

La prima cosa che ci ha colpito, non appena abbiamo varcato il confine col pullman, è la stata la statua di lenin nella prima stazione degli autobus che abbiamo incontrato..

Ma non le avevano divelte tutte? evidentemente la bielorussia era un paese diverso dagli altri stati dell ex Urss e qualcosa del passato era rimasto.

Siamo arrivati a Minsk in piena notte ..

Devo dire che arrivarci tardi come abbiamo fatto noi fa un po impressione..

Soprattutto il mio amico Walter ,era terrorizzato da quello che avremo potuto trovare..

La mafia russa, la feroce polizia locale, chernobyl: i pregiudizi erano tanti...Ma chi ce la fatto fare? si ok la voglia di avventura e di scoperta dell ignoto, ma ora ..

Anchio devo essere sincero ero un po ero teso, mentre il mio amico Adolfo ostentava tranquillita(o incoscienza?fate voi!) appena scesi dal bus abbiamo avuto i primi problemi: pensate un po ,un tizio (all apparenza losco)ci ferma e ci dice qualcosa in un idioma per noi incompresibile(il russo): tanto è bastato per farci correre a gambe levate!!! col cuore in gola abbiamo preso un taxi e ci siamo fatti portare nell hotel che avevo trovato su una guida prima di partire.

Sorpresa!! l hotel era completo! sì, pare che ci fosse un invasione di giovani irlandesi in vacanza a Minsk!!! ma che ci facevano la? sembravano tanti liceali in gita scolastica!! allora altro taxi e altro hotel trovata finalmente sistemazione un po fuori il centro. altro taxi e siamo usciti e qui la nostra piu grande sorpresa: la vita notturna a Minsk non esiste..!! cioè almeno non come siamo abituati noi,, infatti il luogo principale di ritrovo è davanti e dentro il Mc donald's in Skorina Avenue( o prospect), che è la via che taglia in 2 tutta la citta.

I giovani stanno in giro fino alle 11 circa eppoi tutti a dormire.Infatti a mezzanotte chiude la monumentale ed efficente metropolitana.

E le discoteche? beh si cisono..

Solo che con quello che costano ci vanno solo in pochi.

Infatti non proprio tutti possono permettersi di pagare 7 o 10 euro per andare a ballare in un paese dove un operaio al massimo guadagan 50 - 60 euro al mese!! piu che altro le discoteche a Minsk sono luoghi frequentati da poliziotti, militari, businessmen stranieri, faccendieri di ogni sorta..

E naturalmente ragazze "allegre" i giovani invece per divertirsi vanno al cinema, fanno feste private o vanno da Mcdonald's..:-o di giorno invece Minsk brulica di gente , che come a Milano o qualunque altra metropoli europea, gente indafarata che va di fretta ..

Insomma la classica citta del terziario..

.

All inizio la citta colpisce per la grandiosita dei suoi palazzoni..

Ma poi ci si accorge che sono tutti uguali, che hanno un nonsoche di finto, e che le cose interessanti da vedere sono poche...

I monumenti si contano su 1 mano!! in una giornata si riesce a vedere tutto!! fine prima parte

  • 1319 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social