In giro per Berlino

Breve viaggio alla scoperta della storia di Berlino e dei suoi musei.

Diario letto 2315 volte

  • di ielenia77
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro

30 luglio 2019 – martedì

Volo Easyjet Pisa (20:25) – Berlino Schonenfeld (22:20)

Una volta ritirati i bagagli ci rechiamo alla stazione della metro. Acquistiamo il biglietto alle macchinette automatiche (€ 3,40) e prendiamo il treno S-Bahn S9 che, in circa 40 minuti, ci conduce in Alexanderplatz dove, nelle immediate vicinanze, si trova l’hotel (H4 Hotel Berlin Alexanderplatz).

31 luglio 2019 – mercoledì

Colazione ricca in hotel.

Acquistiamo alla reception dell’hotel la Berlin WelcomeCard valida 5 giorni (€ 38) che permette di utilizzare i mezzi pubblici gratuitamente e di usufruire di sconti in musei, monumenti, ristoranti, negozi. Prima di iniziare la visita della città ci fermiamo alla stazione di Alexanderplatz per attivare la card timbrandola alle macchinette.

Che abbia inizio il nostro peregrinare per la città di Berlino:

• Fernesehturm (torre della televisione - € 12,30). La piattaforma panoramica, posta all’interno della sfera in vetro e acciaio a 203 m, permette una visuale sulla città a 360°. Si raggiunge esclusivamente in ascensore.

• Alexanderpaltz. La grande piazza è circondata da negozi di ogni tipo. L’antica piazza non esiste più poiché, durante la Seconda Guerra Mondiale, furono distrutti numerosi edifici che la circondavano. In un angolo della piazza si trova Urania Weltzeituhr, l’orologio universale che segna tutti i 24 fusi orari terrestri. Fu installato nel 1969.

• Potzdamer Platz è un enorme spiazzo circondato da edifici. Secondo noi abbastanza anonimo.

Alcune sezioni del muro si trovano appena fuori la fermata della metro.

• Sony Center. Si trova nelle immediate vicinanze di Potzdamer Platz. È caratterizzato da una tetto in vetro e acciaio a forma di tronco di cono. Qui si trovano vari ristoranti/caffè, negozi, cinema.

Sul marciapiede difronte l’ingresso si trovano le stelle con i nomi di personaggi illustri tedeschi (Wim Wenders, Marlene Dietrich, Hans Zimmer, ecc.).

• Memoriale Olocausto (Holocaust Mahnmal) è il monumento che commemora gli ebrei d’Europa vittime dell’Olocausto. È composto da 2711 stele in cemento di varie altezze poggiate su un terreno irregolare. Venne inaugurato nel 2005.

• Porta di Brandeburgo. Divenuta il simbolo della riunificazione tedesca, segnava il confine tra Berlino Est e Berlino Ovest. È un edificio in stile neoclassico ispirato ai Propilei dell’Acropoli di Atene; sull’architrave è situata la statua della vittoria alata su una quadriga.

• Colonna della Vittoria in Tiergarten. Il monumento commemora la vittoria nella guerra franco-prussiana del 1864. La base della colonna è decorata con rappresentazioni di famose battaglie e con un mosaico che raffigura la nascita dell’impero tedesco; sulla sommità è posta la statua cella vittoria.

• Parlamento. L’edificio originale risale al 1894. Quello che vediamo oggi è una ricostruzione: originali sono le quattro torri angolari ed il perimetro. L’edificio è sovrastato da una cupola in vetro da cui si gode di un bellissimo panorama sulla città (la visita è gratuita ma occorre prenotarsi sul sito www.bundestag.de).

• Check point Charlie. Rappresentava il confine tra Berlino Est e Berlino Ovest. Oggi è solo un’attrazione turistica con la copia della cabina di controllo e i sacchi di sabbia. Delusione. La storia, in questo modo, perde il suo valore.

Se si vuole fare una fare una foto con i finti soldati si deve pagare.

1 agosto 2019 – giovedì

• Isola dei musei (€ 18 biglietto giornaliero valido per i cinque musei). Noi riusciamo a visitare tre musei:

1. Pergamon. Il museo raccoglie una enorme quantità di reperti antichi come la porta del mercato di Mileto, l’altare di Pegamo, la monumentale porta babilonese di Ishtar voluta dal re Nabucodonosor II

  • 2315 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social