Dinamica e creativa Berlino!

Un fascino travolgente da cui è impossibile rimanere immuni!

  • di baroelly
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Chi aveva trascorso qualche giorno a Berlino era rimasto entusiasto da questa citta'..cosi' complice la voglia di trascorrere qualche giorno fuori porta per il compleanno della mia amica e soprattutto la comodita' del il volo "rimini- berlino" abbiamo deciso di prenotare un week end nella capitale tedesca.Tante aspettative ma a differenza delle altre capitali europee (Londra, Parigi etc..) meno cose conosciute..meno punti di riferimento..è stato tutto una sorpresa.

Siamo arrivate all'areoporto Tegel verso mezzogiorno, da li abbiamo preso un taxi e dopo circa 25 minuti siamo arrivate al nostro hotel "best western am spittelmarkt" ,in zona Mitte, pulito moderno, lo consigliamo.Pochi minuti per la sistemazione dei bagagli e subito siamo partite alla scoperta della citta'..trovandoci quasi per caso davani al duomo e vicinissime alla zona chiamata "isola dei musei".Abbiamo pero' proseguito e siamo arrivate fino ad Alexanderplaz e dintorni.Il primo impatto è stato un po "sconcertante" la piazza non è decisamente quello che ci aspettavamo..ma proprio per la sua diversita' e stranezza ci ha comunque colpite.Impossibile non notare la cosi' detta "Fernsehturm"(torre della televisione), molto comoda per noi perchè è servita come punto di orientamento.Da li', Nikolaiviertel, Rotes Rathaus..a piedi fino alla piazza Gendarmenmarkt, la piu' bella piazza di Berlino. Dopo un breve riposino per recuperare le forze cena al ristornate "Zur Nolle" in Friedreichstrasse per assaggiare un piatto tipico berlinese il Currywurst (buono per me..un pò meno per la mia amica..troppa paprika!).Dopo cena siamo andate in un locale che ci avevano suggerito, lo abbiamo trovato solo perchè dal ristorante abbiamo preso un taxi il quale ci ha portato davanti..si chiama "Bar Tausend"in Behrenstrasse 72 nessuna insegna, una sola porta e un campanello..Suonando si viene accolti e pagando 5 euro si entra in questo locale piccolo ma carino.La sera in cui siamo andate noi c'era un concerto di musica "black"..qualcosa di insolito..una serata tranquilla e piacevole.

Il secondo giorno abiamo deciso di noleggiare le bici in hotel (12 euro, 10 dal 2 giorno), è sicuramente il mezzo piu' comodo e forse bello per girare .perchè da la possibilita' di vivere a pieno la citta'.Attenzione il freno per la ruota davanti è al manubrio per le ruote dietro basta girare i pedali in senso antiorario!Pedalare lungo le lunghe piste ciclabili, non andare sui marciapiedi e nelle zone nn previste per i ciclisti..i tedeschi sono molto rigorosi!Dall'hotel siamo arrivate a Postdamer Plaz, dove il passato (i pezzi di muro rimasti intatti) si intreccia perfettamente con il presente-futuro (grattacieli e costruzioni ultramoderne).Da visitare Sony Center..all'interno sembra di "respirare un pò di..America"..Ny nn sembra essere cosi' lontanta! Pochi metri e ci si trova a fianco di un campo con 2711 stele di calcestruzzo, cave inclinate della medesima larghezza e lunghezza ma di altezza diversa..è il memoriale per gli ebrei d'Europa assassinati.Brandenburger Tor, la porta di Brandeburgo con da un lato la Pariser Plaz e dall'altro un lungo viale che ricorda un po' i lunghi Champs-Élysées di Parigi.Oltrepassata la porta si arriva al Reichstag dal 1999 Bundestag, il parlamento federale.Tanta fila e poco tempo..non siamo riuscite a visitarlo all'interno. Pranzo al ristorante girevole della torre della televisione, esperienza particolare in cui si fa una bella scorpacciata della citta' piu' che del cibo..La vista è senz'altro spettacolare.Pedalando sotto un timido ma piacevole sole giro nell'isola dei musei fino alla sinagoga e Oranienstrasse dove ristoranti club e negozi sono sicuramente un punto di ritrovo di numerosi berlinesi e turisti.Serata in un locale veramente particolare.."Puro" in Tauentzienstrasse 11 è bellissimo ballare avendo ai propri piedi la capitale, si trova infatti al 20^ piano di un grattacielo.Niente a che vedere con i locali italiani...!

Sole e finalmente un pò di caldo per il terzo giorno..un'altra bella pedalata alla volta di Tiegarten, il polmone verde della citta', ma soprattutto alla ricerca dello zoo.Lo pensavamo un posto per famiglie ma ritrovandoci davani ci siamo trasformate in due gioiose e curiose bimbe e siamo entrate..Specie animali di ogni genere..anche le piu' particolari si possono trovare..Unico tasto dolente:la morte dell'orsetto Knut.Avevamo visto mumerosi servizi alla televisione sulla vita dell'orsetto bianco..ma..ci era sfuggito quello della sua morte e quando abbiamo chiesto dove potevamo vederlo un guardiano ci ha dato la spiacevole notizia..POVERO!Facile pero' affezzionarsi a tutti gli altri ospiti..il simpatico Panda ci ha riportato subito il sorriso.Pomeriggio di shopping sulla Friedrichstrasse.Cena nella zona chiamata "Hackersche Hofe", tanti ristoranti e locali vivaci dove mangiare e sorseggiare gustosi cocktail.Da li ci siamo spostate nell'unica vera discoteca in cui siamo andate, "felix", in Bahrenstrasse, in pieno centro dientro all'ambasciata inglese.Elegante con pubblico selezionato ed ottima musica house Purtroppo anche Berlino è solo un ricordo..ora anche io e la mia specialissima amica facciamo parte di quelle persone che hanno subito il fascino travolgente di questa metropoli dinamica effervescente e creativa..

..Spero di tornarci presto..io la mia amica e 2 bei principi azzurri..chissa quante altre cose saranno cambiate..in noi..ma soprattutto nella splendida città..quindi:

A PRESTO BERLINO!!!!

  • 6055 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social