Belgio e Bruxelles

Un affascinante e indimenticabile viaggio in coppia!!!

Diario letto 13166 volte

  • di Cristall232000
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

Durata: dal 10-08 al 19-08-2010

Compagnia aerea: Rayanair

Aeroporti: Pisa-Charleroi

Hotel: Silken Berlaymont (4 stelle - € 69,30 al giorno per la camera matrimoniale con la prima colazione inclusa) – Boulevard Charlemagne 11-19 - vicino alla Commissione Europea e alla fermata metro Schuman.

Guida: Top 10 della Geo Mondadori

Martedì 10 agosto 2010

Io e Francesco, il mio ragazzo, partiamo il 10-08-2010 ore 12.50 anziché alle ore 12.35 da Pisa per Charleroi. Arriviamo all’aeroporto di Charleroi-Bruxelles ore 14.15, ritiro bagagli e via… a fare i biglietti A/R (€ 22,00 a persona) per la navetta bus che ci porterà alla stazione Midi di Bruxelles in circa un’ora (20 minuti in più a causa dei lavori stradali per l’ampliamento dell’aeroporto). Per trovare dove si fanno i biglietti (che si fanno all’uscita dell’aeroporto sulla destra sotto la pensilina), basta seguire le frecce che partono dall’interno dell’aeroporto e arrivano fino al box relativo e che indicano Shuttle. Il bus si prende proprio tra il box dei biglietti e l’uscita dell’aeroporto e comunque le indicazioni non mancano! Arrivati alla stazione Midi abbiamo fatto l’abbonamento per 3 giorni per la metro, valido anche per tram e bus ad € 9,50 (a persona) e con la cartina delle linee metro alla mano siamo partiti, abbiamo preso la metro n.4 (potevamo prendere anche la n.3), siamo scesi alla fermata De Brouckére e abbiamo preso la linea n.1 (potevamo prendere anche la n.5) per scendere alla fermata Schuman. Siamo usciti a Berlaymont Charlemagne e ci siamo ritrovati davanti alla Commissione Europea che si imponeva maestosa sopra di noi (sì, proprio quel palazzo a vetri con le 27 bandiere europee, simbolo degli stati che compongono l’Unione Europea, che quasi ogni giorno vediamo in tv!!!). Foto di rito, richiesta di indicazioni ad una guardia della Commissione (gentilissima) e via, verso l’albergo! Fatto il ceck-in, ci siamo diretti verso la camera assegnataci e, una volta aperta la porta siamo rimasti meravigliati. Camera al 6°piano degna delle 4 stelle!!! Letto comodo, anche se con piumini singoli che andavano da ogni parte, climatizzazione adeguata (anche se non ne avevamo bisogno, dato il pessimo tempo trovato), utilissima cassaforte con codice personalizzabile, scrittoio e angolino relax dove poter gustare le buonissime birre tipiche belghe (da comprare rigorosamente fuori e non in albergo!), bagno con una piccola particolarità… il WC era in una stanza a parte, mentre vasca con doccia e lavandino erano nella stanza di fronte, e per finire, il balcone con vista sul retro della Commissione Europea. L’albergo fornisce già all’interno delle camere tutto il necessario per la toilette, ovvero, asciugamani per il viso, per la doccia, accappatoi, ciabattine, phon, bagnoschiuma, shampoo e creme varie. Ora, dopo questa breve introduzione, vi portiamo con noi all’interno di questo fantastico viaggio. Ci dirigiamo di nuovo alla stazione metro e andiamo alla Gare Centraal dove facciamo il Rail Pass, un biglietto con 10 viaggi da poter sfruttare all’interno della rete ferroviaria del Belgio in 2° classe al costo di € 74,00 ed utilizzabile da più persone (noi ne abbiamo fatti due, poiché avevano numerosi viaggi da fare in treno). Il Rail Pass non va timbrato, ma va assolutamente compilato prima di salire sul treno, poiché i controlli ci sono sempre! La compilazione è molto semplice, vanno riportati il giorno di partenza (potete scriverlo nella vostra lingua, i controllori non fanno problemi), la data, la stazione o il paese da dove partite (esempio Bruxelles) e la stazione o il paese dove scenderete (esempio Gent). Abbiamo fatto una piccola sosta per la cena da Quick, poiché su molti viaggi presenti sul sito di Turisti per Caso, molti avevo scritto che a Bruxelles si deve mangiare presto, altrimenti si rischia di rimanere a bocca asciutta! Cosa che poi, appureremo, essere errata!!!Non potendo resistere, ci siamo diretti alla Grand Place, che ci è apparsa in tutto il suo splendore e la sua magnificenza! Capiamo perché l’UNESCO protegge questa piazza e non possiamo che condividere questa scelta! Dopo le numerose foto e video per riprendere ed immortalare questo luogo, ci siamo diretti verso il Menneken Pis. Dopo l’amara delusione portata dalla visione di questa statua che ci è apparsa insignificante, ma dai Belgi ritenuta importantissima, abbiamo ceduto alla gola, assaggiando una delle specialità di Bruxelles, la Gaufre (o Wafels) con la nutella (€ 2,50), che ci è piaciuta ma a parer nostro è troppo dolce, la consigliamo con il cioccolato fondente. La nostra giornata è, quindi, dolcemente, terminata, ritorniamo in albergo e andiamo a dormire

  • 13166 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social