Il nostro primo anniversario di nozze con Magritte

Mio marito adora Magritte (tanto che i nostri ospiti non possono uscire dalla nostra casa se prima non hanno individuato la particolarità del quadro l'Empire de Lumiere)così abbiamo deciso di festeggiare il nostro primo anniversario di nozze a Bruxelles dove ...

Diario letto 1359 volte

  • di Chiara Masca
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Mio marito adora Magritte (tanto che i nostri ospiti non possono uscire dalla nostra casa se prima non hanno individuato la particolarità del quadro l'Empire de Lumiere)così abbiamo deciso di festeggiare il nostro primo anniversario di nozze a Bruxelles dove hanno appena innaugurato il museo Magritte. Abbiamo (veramente ha) prenotato tutto tramite internet, sia il volo (Ryanair Ancona-Charlerois andata e ritorno per2 a soli 133euro) sia l'hotel(lussuosissimo hotel 5 stelle in posizione più che centrale a 70euro a notte, un'occasionedi quelle che si trovano sul web e che non si può lasciare andare)e anche i biglietti per il museo magritte(16euro in 2).E nostra figlia?a casa con i nonni, l'anniversario in fondo volevamo festeggiarlo in 2.

1GIORNO Arriviamo comodi, adesso la fila per il check-in se hai solo il bagaglio a mano si fa con il pc, e per niente stanchi all'aereoporto di Charlerois e dopo il primo di una lunga serie di caffè sbaglaiti, almeno per noi italiani abituati all'espresso(sbagliato il bicchiere, la macchinetta, la tostatura del caffè, la temperatura il sapore e anche il prezzo2,50euro) predniamo la navetta per la Gare du Midi di Bruxelles da dove raggiungiamo apiedi il Royal Windsor Hotel: ci pare di salire su una nave da crocera, di quelle tipo titanic, con il consierge dalla divisa scura e i guanti bianchi che si toglie il cappello per salutarci. Una doccia veloce e subito la prima visita da profani alla parte bassa della città.La grande Place è una meraviglia, davvero una delle più belle piazze che abbia mai visto e i negozi di cioccolata non sono da meno. Per cena andiamo a colpo sicuro: da "Chez Lèon" che ci avevano consigliato in italia dove abbiamo potuto gustare i famosissimi Moules et Frites (cozze e patatine fritte)...Abbinamento strano, ma una vera delizia.

2GIORNO Ci alziamo con calma, ma con grandi aspettative (almeno mio marito):oggi è il giorno del Museo Magritte. Dopo la nostra petite-dèjeneur ci incamminiamo verso il museo(questo hatel sta davvero in un posto strategico) e ci rendiamo conto che qui il tempo cambia ogni 25 secondi, prima che tu riesca ad aprire l'ombrello è già uscito il sole. Arriviamo un po' in anticipo(l'orario scritto sui biglietti è le 13), ma proviamo ad entrare lo stesso, dopo le foto di rito sotto ogni cartello o targa con scritto Magritte. Naturalmente il pc che scannerizza i nostri biglietti accende una luce rossa (i soliti italiani) qiundi per ingannare il tempo che ci resta andiamo a vedere il Museo di arte antica e moderna, almeno la parte che si può visitare senza comprare un altro biglietto e rianiamo colpiti da una scultura chiamata LE GLOBE: un mappamondo fatto completamente di scarafaggi e altri insetti, nessuna fiducia nel genere umano!!!Finalmente le13, l'orax. Ci sono 3 piani da visitare ed è la più grande collezione europea dell'artista. Bello ed emozionante! MIo marito era più contneto di un bambino di 5 anni a cui è appena stata regalata la sua prima bici.Dopo circa due ore di profonde conversazioni per cercare di capire quello che passava per la testa dell'artista , usciamo e da bravi turisti poco tempo per visitare la città prendiamo il bus (quello rosso aperto sopra) che ci fa fare il giro di B.Con le cuffiette attraverso le quali un gentilissimo signore ci spiega le cose principalefecendoci girare a ds o a sx(32euro validità biglietto2giorni). Scendiamo alla fermata Manniken Pis, il simbolo dellla città, che io mi aspettavo più grande, e dopo un po' di shopping mi concedo un godurioso Waffel intriso di cioccolata bianca calda: ah che bontà! Per cena mio marito mi porta in un bel ristorantino, Aux Armes de Bruxellex, che aveva prenotato dall'italia per una cenetta a romantica a sorpesa: che tesoro!E per concludere una bella giornata da turisti...Puntata al Casinò

  • 1359 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social