Vienna e qualche cifra...

… non starò a raccontare quanto è bella Vienna perché se state pensando di andarci avete le vostre ottime ragioni, voglio solo dare “i numeri” di Vienna o meglio qualche consiglio su alberghi, ristoranti e altro per evitare budget esagerati. ...

Diario letto 504 volte

  • di alessandra77
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro

... non starò a raccontare quanto è bella Vienna perché se state pensando di andarci avete le vostre ottime ragioni, voglio solo dare “i numeri” di Vienna o meglio qualche consiglio su alberghi, ristoranti e altro per evitare budget esagerati.

Albergo: Atlas, centralissimo (vicino al parlamento) e decisamente poco costoso (35 euro a persona a notte), ma consigliato a chi ha grande spirito di adattamento... Ha la struttura di uno studentato (è probabilmente lo è nel periodo invernale) e camere molto “essenziali” con letti separati e servizi privati molto spartani.

Ristorante: “2 lieserl’n” in Burgstrasse, tipica trattoria dove si pranza all’aperto con circa 12 euro a testa (vino escluso), il menù è molto vario e di qualità, i turisti sono pochi e, unico difetto, i tempi di attesa rischiano di essere molto lunghi (consiglio di non arrivare oltre le 19,30). E’ il posto ideale per chi cerca un locale caratteristico dove mangiare bene senza spendere molto.

Metro: corsa semplice: 1,5 euro. Conviene fare un biglietto di più giorni (quello di 72 ore costa 12 euro) che permette di viaggiare su tutti i mezzi pubblici senza limitazioni.

Parcheggio: decisamente molto costoso! Quelli custoditi costano 2,5 euro all’ora (20 euro al giorno). Conviene lasciare la macchina parcheggiata nella zona esterna al gurtel (dove è gratuito) e muoversi con i mezzi pubblici.

Da non perdere: museumquarter. La piazza circondata da tre nuovi musei di arte contemporanea è stata arredata con divanetti di cemento rosa disposti in modo circolare... È un luogo di ritrovo per giovani viennesi e non, dove sedersi, bere birra, ascoltare musica e godersi le serate viennesi. Nel pomeriggio diventa scenario di improvvisazioni teatrali.

Da perdere: il Pater. Parco divertimenti poco divertente ed eccessivamente caro: un giro di mezz’ora sulla famosa ruota Panoramica costa la bellezza di 7,5 euro a testa.

Un saluto. Alessandra

  • 504 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social