Il South Australia

Dai selvaggi Flinders Ranges alla spettacolare Kangaroo island, percorrendo la famosa Ocean Road

Diario letto 27660 volte

  • di Leonardo&Maura
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Il nostro viaggio in Australia nasce per caso. Con tanti Paesi da visitare l’Australia, non era nella nostra “lista dei desideri”; non per una qualche specifica ragione ma, semplicemente non ci attirava particolarmente. Occorre fare una premessa, siamo proprietari di un bed and breakfast a pochi minuti da Firenze e di una casa vacanze che affittiamo self-catering. Un giorno di febbraio del 2011 - nello spam - trovo una richiesta insolita, una coppia di Adelaide ci chiede - visto che dal sito del B&B si capisce che siamo amanti dei viaggi - se fossimo mai stati in Australia e se ci fosse piaciuto scambiare la nostra casa vacanze con la loro abitazione per novembre 2012.

Io e mia moglie decliniamo l’offerta poiché siamo già presi ad organizzare il viaggio del 2011 - Vietnam e Cambogia - poi anche noi andiamo in ferie solitamente in novembre e fare uno scambio simultaneo per così tanto tempo non ce la sentiamo. Mia moglie quindi risponde a Susan (la signora australiana) ringraziandola ma spiegando che nonostante ci piacerebbe non è fattibile lo scambio simultaneo. Grazie alla spontaneità e praticità tipica degli Australiani, Susan fortunatamente ci risponde dicendo di non preoccuparci visto che il loro viaggio deve essere ancora progettato sono flessibili alle nostre esigenze, arriveranno da noi a Pontassieve qualche giorno prima della nostra partenza per l’Australia, in modo da conoscerci e darle anche tutte le istruzioni della casa… insomma in senso buono ci ha “incastrato”!

Inizia così un costante scambio email che ci permette di conoscerci meglio. Considerato il lungo viaggio cominciamo la ricerca del volo più conveniente molti mesi prima, dopo vari confronti scegliamo Etihad Airways, andata: Roma-Monaco in sharing con Alitalia (1:00 ora) Monaco-Abu Dhabi (6:40 ore) e infine Abu Dhabi-Sydney (14:00 ore). Ritorno: Sydney-Abu Dhabi (14:00 ore) Abu Dhabi-Ginevra (6:40 ore) Ginevra-Roma sempre in sharing con Alitalia (1:00 ora); costo a persona € 1.015,00. Al rientro l’attesa per il volo su Roma ci ha permesso di trascorrere il pomeriggio visitando il centro storico di Ginevra.

Il nostro viaggio inizia con la sveglia alle 6:00. Raggiungiamo Fiumicino dove mentre cammino, distratto dalla lettura di un tabellone, schivo uno scontro con l’ex Ministro Martelli e a Monaco scendendo dall’aereo trovo ad “accogliermi” due poliziotti tedeschi fortunatamente, non aspettano me ma sono la scorta della persona che sta scendendo al mio fianco che è l’ex Ministro Riccardi, intento al telefono a ordinare una pizza quattro stagioni. Rifletto sulla nostra politica e come l’Italia è ridotta e lo sconforto sarà maggiore confrontandola con l’Australia… Mancano 3 ore per il volo per Abu Dhabi ne approfittiamo per sgranchirci le gambe, usciamo dall’aeroporto e siamo investiti da un freddo pungente ma la classica atmosfera bavarese ci piace sempre. La bella architettura subito fuori dall’aeroporto ci conferma ancora una volta che le città europee hanno un fascino unico. Partenza per Abu Dhabi alle 20:00.

Abu Dhabi

Grazie alla levataccia, alla lunga giornata appena trascorsa e alla melatonina dormiamo per quasi tutto il viaggio, al risveglio vediamo il deserto e dopo un’ora sorvoliamo Abu Dhabi con la sua pista di F1 e un’enorme stella marina rossa con al centro un enorme cavallino nero, blasonato logo Ferrari. Di questo luogo nè avevamo sentito parlare molto, non abbiamo avuto la possibilità di uscire dall’aeroporto a causa del poco tempo a disposizione, ma la percezione è che sia una sorta di “giostra della ricchezza” dove si fa far scalo a milioni di persone per farle sognare di possedere quello che questi luoghi propongono, insomma l’impero del consumismo, ma questo è un altro viaggio

  • 27660 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social