Un continente tutto da scoprire

Viaggiare è la mia passione, e uno dei miei sogni è sempre stato quello di visitare l’Australia forse perché si trova agli antipodi e anche oggi, dove le distanze non sono più un problema, non è da tutti dire “io ...

Diario letto 1380 volte

  • di Monica Rizzo 1
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: 3500

Viaggiare è la mia passione, e uno dei miei sogni è sempre stato quello di visitare l’Australia forse perché si trova agli antipodi e anche oggi, dove le distanze non sono più un problema, non è da tutti dire “io ci sono stato”.

In ogni modo, da brava viaggiatrice, incomincio a documentarmi circa otto mesi prima del viaggio, e dopo aver letto guide su guide, visitato numerosi siti internet, stilo un itinerario di massima che sottopongo al giudizio di mio marito. Con la sua entusiastica approvazione ci rivolgiamo alla nostra agenzia di fiducia che in breve tempo ci fa avere un preventivo dei voli+pernottamenti.

Il viaggio è finalmente programmato e il 22 Agosto 2002 il sogno diventa realtà.

Arriviamo a Sydney dopo circa 26 ore dalla nostra partenza da Malpensa (avendo fatto scalo a Francoforte e Singapore). La prima sensazione che ho uscendo dall’aeroporto è particolare: siamo dall’altra parte del mondo, in una metropoli che apparentemente sembra una città europea, accendo il cellulare e in pochi minuti invio un SMS ai miei genitori e ne ricevo subito risposta, mi chiedo: “ma sono veramente a Sydney? “ Ben presto mi accorgo che Sydney è sì una metropoli, ma con caratteristiche completamente diverse dalle nostre città: il traffico non è caotico, la gente non è presa da quella spasmodica fretta che possiamo vedere a Milano nelle ore di punta nelle stazioni della metro. E’ come se gli Europei, colonizzando questo nuovo continente abbiano fatto tesoro degli errori commessi e abbiano deciso di creare un mondo nuovo, con città a misura d’uomo dove il verde è onnipresente e la qualità della vita è messa al primo posto.

Sono sempre più affascinata dall’Australia e con curiosità ed entusiasmo mi accingo a visitare Sydney; iniziamo con il simbolo della città l’Opera House: è veramente uno spettacolo e passiamo l’intero pomeriggio nel parco adiacente godendoci il panorama sulla baia ed osservando la varietà di colori che l’Opera assume con l’avvicinarsi del tramonto. Il giorno seguente proseguiamo con il classico giro in battello nella baia, con la visita dell’acquario e di Darling Harbour. Quest’ultima di notte è veramente affascinante con i suoi localini che propongono ogni tipo di cucina e divertimento.

L’ultimo giorno a Sydney lo passiamo all’insegna dell’avventura: decidiamo di scalare il famoso ponte di Sydney. Si tratta di un’esperienza veramente unica, che consiglio vivamente a tutti coloro che si accingono a visitare questa città. Inizialmente avevo un po’ paura, visto dal basso il ponte è veramente imponente, ma quando sono entrata nell’ufficio informazioni ho subito cambiato idea: in un’enorme bacheca sono appese fotografie di personaggi illustri e non che hanno effettuato la scalata, tra cui un’arzilla vecchietta, perciò mi sono detta “ce la posso fare”.

Devo dire che l’attrazione è gestita benissimo, la scalata è solo una parte del divertimento: si viene divisi in gruppetti di una decina di persone a cui è assegnato un istruttore che ci fornisce tutto l’abbigliamento necessario e ci “istruisce” sul suo utilizzo sottoponendoci a prove pratiche con i diversi ostacoli che potremmo incontrare durante il percorso; il tutto condito con una buona dose d’umorismo e simpatia. Il panorama che si gode dal ponte è impagabile, e a meno che non si soffra di vertigini, la scalata non presenta alcuna difficoltà.

Il giorno seguente a malincuore dobbiamo lasciare Sydney, ma il mio pensiero è già rivolto alla prossima meta: “L’Isola dei Canguri”.

Si tratta di un’isola situata a Sud dell’Australia che è stata trasformata in parco naturale, qui è possibile ammirare la tipica fauna australiana nel suo habitat naturale

  • 1380 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social