Australia:la scoperta di un nuovo mondo

Sognavo l Australia sin da piccina, quando negli anni 80 il cartone animato Georgie mi faceva sognare con quei tramonti lontani e quelle pianure sconfinate dove canguri e koala vivevano pacifici in mezzo a scenari mozzafiato. Certo allora non potevo ...

Diario letto 4541 volte

  • di sonia1979
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia

Sognavo l Australia sin da piccina, quando negli anni 80 il cartone animato Georgie mi faceva sognare con quei tramonti lontani e quelle pianure sconfinate dove canguri e koala vivevano pacifici in mezzo a scenari mozzafiato. Certo allora non potevo immaginare che quelle pianure e quei paesaggi esistessero realmente... E invece... 7 gennaio 2009: il sogno diventa realtà... Dopo molti imprevisti tra i quali volo Milano-Roma cancellato per neve (a giusta causa direi)..Io e Jacopo, sposati da due giorni, decolliamo con un volo Cathay Pacific alla volta di Hong Kong...Le 12 ore di volo trascorrono bene, tra la lettura di un libro e un sonnellino di tanto in tanto... Atterriamo a Hong Kong alle 6 del mattino... l’aeroporto è molto bello anche se, considerato che a Hong Kong l’Inglese non è molto di casa, perdiamo un’ora per capire come arrivare al nostro Hotel. Se dovesse capitarvi di fare scalo di un paio di giorni ad Hong Kong vi consiglio di scegliere un hotel nel centro di Kowloon o Hong Kong Island... e per i grandi spostamenti di optare per un taxi; sono abbastanza economici e vi evitano cambi continui. Noi abbiamo prenotato un hotel tramite Expedia, molto carino Hotel Goald Coast, a nord di Kowloon...Abbiamo speso per due notti solo pernottamento camera vista mare 140 euro..L’hotel è molto bello solo che per arrivare in centro ci vogliono circa 40 minuti tramite una navetta gratuita che parte dall’ Hotel (con una frequenza oraria). Per visitare la città due giorni sono pochi, ne servirebbero almeno quattro, però con una buona tabella di marcia ce la si può fare. Abbiamo trascorso due giorni molto belli tra cui, quello che mi rimarrà sempre nel cuore, sono i panda ospitati all’ interno dell’Ocean Park; sono animali simpaticissimi!! Si trova a sud di Hong Kong Island, il costo se non erro è di circa 20 euro per tutta la giornata (se però non vi interessano i panda direi di concentrare il vostro tempo altrove). Soprattutto non perdetevi la Symphony of Lights (il quale per altro è annoverato tra i guinness dei primati come spettacolo permanente di suoni e luci più grande al mondo); ogni sera per venti minuti la città viene invasa di suoni, musiche e colori che vengono proiettate dai grattacieli più importanti della città, una cosa da fare venire i brividi! Altra escursione obbligatoria è la visita al Buddha di Po Lin a Lantau Island: è la più grande d tutta l’Asia tra quelle all’aperto che ritraggono il Buddha in posizione seduta...È alta ben 34 metri! A pochi passi visitate anche il monastero..Troverete un ristorantino dove con solo un euro potrete gustare degli ottimi spaghetti di soia e verdure più una bibita!!Ad ogni modo lo scopo di questo racconto di viaggio è parlarvi dell’ Australia... ci sarà modo di raccontarvi in modo dettagliato anche di Hong Kong.

10 Gennaio 2009, lasciamo l’hotel di Hong Kong molto presto in quanto avevamo il volo per Melbourne alle 10 del mattino. Non vi dico che emozione quando l aereo Boeing 747 della Quantas si materializza davanti a noi...Quell’ aereo ci avrebbe portato in 12 ore nel paese dei canguri!! D’ora in avanti sarò il più dettagliata possibile...Spero di riuscire a spiegarvi tutte le emozioni che si provano visitando questo enorme stato. Il volo con Quantas merita senza dubbio i soldi spesi: il cibo è ottimo, l’intrattenimento davvero spettacolare...Ci sono film appena usciti al cinema, molti dei quali in italiano, e i sedili anche in economy sono più che buoni. Vi conviene prenotare il volo con Quantas anche perché facendo il viaggio intercontinentale con loro, pagherete molto meno le tratte interne. Arriviamo a Melbourne (stato di Victoria), il 10 Gennaio alle 22.00... appena le ruote dell’aereo hanno toccato terra mi sono sentita pervasa da un’euforia indescrivibile...Eravamo in AUSTRALIA!! Nonostante il fuso orario di 10 ore in più rispetto all’Italia, non riuscivo ad avvertire alcun senso di stanchezza! In aeroporto, per dividere le spese del taxi ci siamo diretti all’ ufficio informazioni dove solitamente si trova sempre qualcuno che deve andare in centro città... per nostra fortuna abbiamo incontrato una neo zelandese che doveva andare in un hotel vicino al nostro. Da subito ho capito che l’accento australiano è completamente diverso da quello britannico...Per fortuna Jacopo parla bene Inglese, altrimenti eravamo messi male! Siamo arrivati al nostro Hotel, il Radisson Flagstaff Gardens quasi a mezzanotte! L’hotel, in pieno centro di Melbourne è davvero molto bello, pulito ed accogliente...È un quattro stelle, e a noi è stata data, grazie al fatto che eravamo in luna di miele, la camera superior con vista sulla città...Uno spettacolo!! Abbiamo brindato con la bottiglia di spumante omaggio per gli sposi, doccia (con prima ispezione anti ragno), e tutti a dormire! La mattina ci siamo svegliati per le 8.30; il nostro primo giorno in Australia cadeva di domenica e infatti non abbiamo potuto fare l’abbonamento per i mezzi pubblici valevole due giorni in quanto la domenica non era compresa. Ad ogni modo recatevi presso un qualsiasi 7 Eleven (piccoli markets che si trovano praticamente ovunque)...Vi forniranno tutte le soluzioni di biglietti più adatte alle vostre esigenze. Gli spostamenti a Melbourne sono molto economici...In più c è un tram completamente gratuito che fa il giro del centro città (City Circle Tram)

  • 4541 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Fania78
    , 20/10/2010 14:56
    Vorrei complimentarmi con l'autrice di questo racconto di viaggio perchè mi ha dato molti consigli sull'organizzazione del mio itinerario e anche perchè è riuscita a trasmettermi le emozioni e le "paure".... paure che mi tormentano a causa della mia forte fobia verso i ragni.... non credo di potercela fare....
    Grazie per i consigli!!!!!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social