Nascosta tra i boschi... ecco Ascoli Piceno

Il piccolo centro storico, i grandi parchi di montagna fuori le mura e una cucina di prima qualità. Serve altro per partire?

  • di INK
    pubblicato il

Una scelta non scontata per un weekend di inizio inverno? Il viaggio ad Ascoli Piceno merita anche solo per assaggiare la versione originale delle ormai diffusissime olive all’ascolana, per visitare il centro storico con portici e chiese in marmo di epoca medioevale e rinascimentale. La visita alla città parte da Piazza Del Popolo: dominata dalle imponenti architetture medievali del Palazzo dei Capitani e dalla chiesa di San Francesco. Da vedere anche Piazza Arringo, che ospita il Duomo e il Battistero di San Giovanni.

PASSEGGIATE NEI PARCHI

Sarebbe un grave errore, trascurare i dintorni. Appena fuori dalla città, infatti, si aprono gli spazi liberi di ben due parchi naturali: il Parco Nazionale dei Sibillini e il Parco dei Monti della Laga. Le cime della Laga, interamente coperte dai boschi, sono dominate dal Monte Gorzano (alto 2 mila e 500 metri), hanno i profili arrotondati, sono solcate da profonde valli e scavate da torrenti e fiumi che danno vita a cascate come quelle della Morricana, della Volpara, delle Barche e delle Cento Fonti.

DA BOSCO E DA RIVIERA

Per la cena si torna nel centro di Ascoli Piceno dove c'è una piccola trattoria tipica che offre buona cucina a prezzi bassi: Da Middio (via Delle Canterine, 53), il conto resta sui 20 euro vini inclusi, la cucina è semplice, casalinga, con specialità regionali gustose, olive ripiene incluse. Per mangiare pesce invece si lascia la città e si va al mare. Una breve gita, non più di una trentina di chilometri, che è diventata un’istituzione per tutti gli abitanti del luogo. Si raggiunge il porto di San Benedetto del Tronto dove, all'interno di un'ex-pescheria oggi diventata uno spartano ristorante si assaggiano piatti di pesce declinato in tutte le sue possibili incarnazioni. Nudo e Crudo (Porto Banchina Riva Nord) offre di tutto, dalla frittura al sushi e i prezzi partono da 10 euro. Ma, oltre che per il prezzo, ricorderete questo luogo, soprattutto per l’atmosfera poetica del porto, dove le luci dei pescherecci che rientrano la sera illuminano la notte.

Parole chiave
, ,
  • 1554 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social