Argentina+Cile

Ho un nipote che studia a Buenos Aires e questo è stato il motivo della nostra partenza. Dico nostra perchè sono partita con i suoi genitori il 28/12/2008 da Roma con la compagnia Air Europa con cambio a Madrid. All'andata ...

Diario letto 1930 volte

  • di zia luisa
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
 

Ho un nipote che studia a Buenos Aires e questo è stato il motivo della nostra partenza. Dico nostra perchè sono partita con i suoi genitori il 28/12/2008 da Roma con la compagnia Air Europa con cambio a Madrid. All'andata l'attesa è stata di 5 ore mentre il ritorno il passaggio è stato più breve. Arrivati a Buenos Aires abbiamo soggiornato presso il B&B Tango di Jorge e Valeria (www.Tangobedandbreakfast.Com) Devo ringraziare Stefano che l'aveva menzionato nel suo racconto del 2007. Avendo prenotato in tempo abbiamo goduto della "suite" anche al ritorno. Molto adatta a noi 3 e in alcuni casi anche 4. Che dire l'ambiente è informale,gradevole,familiare.Ti senti subito a casa Valeria è molto disponibile ed è una fonte di informazioni. Jorge,pittore ,ti coinvolgerà in una fantastica grigliata con assaggi di vini. Buenos Aires è vasta e varia nel quartire Belgrano hai l'impressione di essere ad Atene poi vai in centro e ti senti catapultata in piena Spagna. Che impressione vedere la Casa Rosada il "famoso balcone" la piazza dove ogni giovedì pomeriggio si radunano le mamme dei "desparesidos" Abbiamo girato Buenos Aires in lungo e in largo camminando tantissimo anche se i trasporti locali non costano niente ma se vuoi vedere devi camminare, la gente é stupenda, ci considerano loro fratelli. La vita a B.A. Per noi europei é veramente economica. Il 02/01/2009 siamo partiti per la volta di S.Carlo di Bariloche in aereo . La zona viene paragonata alla Svizzera solo che lì gli spazi sono immensi e i colori intensi. Soggiornato presso l'Hostal La Pastorella, gradevole e soprattutto comodo essendo nelle vicinanze del centro. Noleggiato un auto siamo stati nel Parco Municipal LLao-LLao e la zona dei 7 laghi. Il 06/01 siamo partiti in autobus per il Cile destinazione Puerto Varas sulla riva occidentale del Lago Llanquihe a 20 km da Puerto Montt. Si può godere della vista del vulcano Osorno. Nella zona ci sono anche delle Terme all'aperto distano qualche kilometro (ca.120) ma merita di andarci solo per fare la traversata del fiume con il barcaiolo. Provare per credere ti senti tanto Indiana Johns! Abbiamo piacevolmente soggiornato presso il B&B Canales del Sur. Il proprietario é venuto a prenderci alla fermata dell'autobus ci ha poi offerto un potente e gradevole pisco sour, ci ha agevolato nella prenotazione dell'auto e fornito molte interessanti informazioni. Siamo stati all'isola di Chiloè per 2 giorni. Meriterebbe di più abbiamo avuto fortuna c'era il sole e allora tutto cambia. Il 10/01 con volo Lan abbiamo raggiunto Punta Arenas. Avevamo altri progetti tipo raggiungere Ushuaia via mare ma visti i costi ci siamo subito diretti a Puerto Natales e allora assapori la vera Patagonia Cilena. Il paese é essenziale formato da piccole case in legno colorate. Grazie alla proprietaria dell'Hostal Mirador, molto economico, ci ha prenotato la gita al Parco del Paine con visita alla "Cueva del Milodon", il Lago Grey, la cascata. Anche qui ci sarebbe piaciuto fermarsi almeno 1 settimana. Il giorno dopo gita in barca visto i ghiacciai di Balmaceda e quello di Serrano. Il 13/01 partenza per El Calafate in autobus durata 5/6 ore si perde molto tempo nelle rispettive dogane. A Calafate trovato da dormire presso B&B Las Cabanitas. Molto carino. Anche qui abbiamo avuto un'ottima assistenza. Con il taxi il giorno dopo siamo stati al Perito Moreno e non ci sono parole per esprimere la meraviglia, l'emozione. Superbo. Da Calafate in un primo momento avevamo pensato di raggiungere Ushuaia via autobus ma, poi visti le lunghe ore di viaggio abbiamo optato per l'aereo e presso l'ufficio delle Aereolinas Argentinas siamo riusciti a trovare posto per il giorno successivo. Il 15/01 eravamo a Ushuaia con la macchina siamo andati all'Estansia Tepi che nel frattempo avevamo visto in internet e data la descizione abbiamo prenotato. Si trova a 80 km da Rio Grande. E qui prima delusione perchè non dispone di bagni termali come invece scritto nella guida Lonely Planet i bagni veri erano freddi, la casa trascurata e poco accogliente nonostante gli sforzi di 2 giovani addeti alla gestione tenuto conto che abbiamo pagato 110 US$ a testa per mezza pensione. Tornati a Ushuaia siamo stati presso l'Hostal Malvinas. Ushuaia non é bella ha però un suo fascino particolare, il paesaggio é straordinario se poi pensi che sei alla Fine del Mondo! Siamo rimasti 4 giorni e visto tutto quello che era possibile. Il 20/01 siamo rientrati a Buenos Aires con 35° Consiglio di acquistare i voli interni in Italia visto che l'Aerolineas Argentinas pratica uno sconto se acquisti nel paese di provenienza sono comunque escluse le tasse aeroportuali. I voli sono stati quasi sempre in orario . Naturalmente in Patagonia e nella Terra del Fuoco i prezzi sono più elevati che non a Buenos Aires ma si può scegliere e trovare le soluzioni secondo il proprio portafoglio.

E' un viaggio che merita perchè la Natura fa da assoluta padrona e ti viene spontaneo domandarti :" Ma su quale pianeta sono?"

  • 1930 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social