Argentina, la realizzazione di un sogno

La terra dei contrasti e dei colori

Diario letto 16107 volte

  • di Aldo Carettoni
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Oltre 3000 euro

Erano mesi, ma che dico mesi, anni, che sognavamo di fare un viaggio in Argentina, e quale migliore occasione per festeggiare il mio compleanno? Leggendo diversi racconti sul sito di TPC abbiamo notato che molti viaggiatori hanno utilizzato i servizi di Andrea Zuffo di "Argentina con noi" e cosí abbiamo deciso di contattarlo. Con il suo aiuto abbiamo scelto l'itinerario, ci ha consigliato quali escursioni prenotare in anticipo e dove sarebbe stato meglio noleggiare un auto per essere indipendenti. Ora non possiamo che ringraziarlo, perchè è grazie a lui se abbiamo realizzato il nostro sogno, l'organizzazione è stata perfetta, lui e il suo staff sono stati eccezionali.

16 gennaio

Finalmente si parte, scalo tecnico a Roma e poi, diretti a Buenos Aires. Siamo un po' ansiosi, e non vediamo l'ora di conoscere Andrea.

17 gennaio

Arriviamo all'Hotel Two dove incontreremo Andrea per i dettagli del viaggio, vouchers, cartine e tanti buoni suggerimenti per far sí che la nostra avventura si svolga al meglio. Ci viene regalato un giro turistico per i vari quartieri con Marta, una simpatica signora Argentina che parla perfettamente l'italiano. Ci accompagna per una panoramica veloce della cittá : grandi viali, grandi piazze e tanto verde in questa metropoli sudamericana; plaza de Majo con la Casa Rosada, la Boca regno della squadra di calcio, la Recoleta con il famoso cimitero dove è sepolta Evita, Palermo Soho e San Telmo che ricordano tanto i quartieri di New York dove trovare mercatini e artisti, Retiro zona residenziale e infine il Microcentro dove c'è il nostro Hotel, la zona finanziaria vicinissima alla Casa Rosada. Ceniamo al Estilo Campo a Puerto Madero un bellissimo "barrio" molto moderno che ci ricorda un po' i docks londinesi.

18 gennaio

Partenza all'alba per Ushuaia, la cittá piú a sud del mondo. Siamo molto emozionati! arriviamo con un vento polare che riporta il sole dopo giorni di pioggia. Nel pomeriggio, accompagnati dalla simpatica Florentia di CanalFun, il primo assaggio di trekking, un'escursione di circa 8 km alla Laguna Esmeralda con l'avvistamento dei castori. Per la cena, i ragazzi dell'agenzia hanno preparato per noi in una baita piatti a base di formaggio, salame e un'ottima zuppa di lenticchie. Soggiorniamo all'hotel Cap Polonio, un po' vecchiotto come struttura ma in posizione centralissima.

19 gennaio

Escursione con Federico dell'agenzia al Parco nazionale della Terra del Fuoco, trekking di 3 ore e dopo una breve pausa per il pranzo, effettuiamo un percorso in canoa di circa 2 ore lungo un tratto del canale sul lago Roca, fino ad arrivare a Bahia Lapataia. Molto faticoso ma molto bello! Bellissimi i panorami con vista sul canale di Beagle! La cena è stata gentilmente prenotata dal ragazzo dell'agenzia al Ristorante Kaupe. Assaggiamo un'ottima “centolla” (king crab) e la marluza negra, il vino della casa vinicola Rutini è ottimo, incominciamo a conoscere le case vinicole Argentine. Direi che non potevo trascorrere giornata migliore per il mio 50 compleanno!

20 gennaio

Escursione sempre con l'agenzia del giorno precedente al lago Fagnano con la 4x4, penso sia stata la meno interessante tra le escursioni fatte, eccetto per aver visto da vicino una famiglia di volpi nel loro habitat naturale. Per cena seguiamo il consiglio della nostra fedele Lonely Planet e andiamo al Paso Garibaldi di Ushuaia, un posticino gestito senza pretese da una giovane coppia

  • 16107 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Diego Núñez
    , 24/4/2017 18:34
    Molto benvenuti in Argentina! La grande Italia fuori dall'Italia. Ciao!=)

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social