Primo maggio ad Antibes

Breve ponte di relax in Costa Azzurra, con tappa ad Antibes, Grasse (patria dei profumi) e a St Paul de Vence

  • di Valeria23
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Normalmente preferiamo spostarci in giorni normali, nei quali non cade nessuna festa comandata. Purtroppo, questa volta causa problemi combinati tra lavoro e famiglia, siamo riusciti a ritagliarci un breve week end solamente in concomitanza con il 1 Maggio.

Sperando nel bel tempo, anche se consapevoli che il viaggio sarà un po’ un’odissea, scegliamo la Costa Azzurra, destinazione Antibes!

1 Maggio 2015

Partiamo alle 4 del mattino da Milano, per evitare il traffico, ma anche per goderci tutta la giornata, visto che il week end è breve.

Non troviamo affatto traffico e, pur fermandoci per colazione, arriviamo ad Antibes alle 8:30 del mattino.

E’ ancora troppo presto per il check-in in hotel, così troviamo (miracolosamente) parcheggio al porto, e ci avviamo verso il mercato coperto.

Considerazione: il centro storico di Antibes è molto piccolo. Quando abbiamo parcheggiato al porto, temevo di dover camminare per chilometri prima di arrivare al mercato, invece dopo cinque minuti eravamo arrivati!

Seconda considerazione: il parcheggio sulle strisce blu è gratuito il week end e festivi. Non me ne sono accorta, ho pagato 1€, e mi è uscito il biglietto valido fino al lunedì successivo!

Il mercato coperto è piccolo ma molto carino, pieno di specialità provenzali. Dalla classica lavanda agli oli essenziali, ma anche tanto cibo: salumi, formaggi, frutta candita, spezie… la cosa che ho notato è che anche in locali fanno la spesa qui, pensavo che fosse più un mercatino di souvenir per turisti.

Ci informiamo sul costo degli oli essenziali per mia suocera, poi inizio a guardarmi intorno per decidere cosa portarmi a casa.

Terminato il giro al mercato, facciamo un tentativo con l’hotel: Ibis Styles Antibes. E’ fuori città, ma ha inclusi colazione, internet e soprattutto parcheggio, cosa impossibile da queste parti. Siamo fortunati, la nostra camera è pronta, così possiamo riposarci un po’ dal viaggio e darci una rinfrescata. Purtroppo, le mie speranze sul bel tempo sono disattese, il cielo è nuvoloso e biancastro, di andare in spiaggia proprio non se ne parla. Decidiamo, allora, di ripiegare su una gita fuori porta a Grasse, la capitale dei profumi, non molto distante. Vogliamo visitare una delle profumerie più rinomate, la Parfumerie Fragonard. Imposto il navigatore in base alle indicazioni sulla guida, ma poi, in strada, vedo che i cartelli puntano in un’altra direzione. Seguiamo la segnaletica stradale ed arriviamo, in effetti, da Fragonard, fuori dalla città. Chiedo se possibile visitare la fabbrica, mi rispondono che sì, posso, ma non c’è nessuno perché oggi è festa. Strano, sulla guida c’era scritto che si poteva fare la visita guidata gratuita… Tutti i macchinari e gli strumenti per fabbricare il profumo e i saponi sono dietro un vetro, osserviamo tutto e giochiamo ad indovinare le fragranze esposte (cocco, caffè, fragola etc, tutte fragranze di base).

La fabbrica è veramente piccola e siamo un po’ delusi.

Al piano sotto, c’è invece il negozio, molto grande e ben fornito, dove si trova di tutto: acqua di profumo, acqua di colonia per uomo e donna, profumi per la casa, candele, e piccole confezioni regalo già pronte.

Vi consiglio questa profumeria se amate le fragranze dolci e fiorite.

Usciamo un po’ perplessi e ci spostiamo in centro a Grasse. Imposto il parcheggio del centro visitatori (a pagamento), per arrivarci bisogna praticamente attraversare il centro storico. Ed ecco che ci appare, così come diceva la guida, la sede principale di Fragonard, con tanto di scritta in bella vista “tour guidati e gratuiti della fabbrica”! Allora la guida non aveva mentito!

Parcheggiamo e facciamo una sosta al centro visitatori. Raccolgo qualche coupon di sconto (mannaggia c’è anche quello di Fragonard 10%), e poi andiamo a pranzo. Ho selezionato una piccola creperia bretone, Le Malouine, dove assaggiamo due ottime crepe di grano saraceno, al prezzo abbordabile di 24€ bevande incluse

  • 10291 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social