Thailandia e Angkor Wat d'estate, si può!

Indicazioni relative al budget e qualche dritta (che non avevamo letto da nessuna parte) che ci sarebbe stata utile prima di partire

  • di mynicknameMilano
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Cari lettori di turisti per caso, ecco un resoconto del nostro viaggio in Thailandia con una puntata in Cambogia per vedere le rovine di Angkor Wat. La maggior parte dei resoconti di viaggio in Thailandia qui su turistipercaso.it è di viaggi fatti in inverno, quindi ci sembrava interessante farvi sapere che si`, si puo` andare anche d’estate nonostante sia la stagione delle piogge. Essendoci decine di guide su Thailandia e Cambogia, non vi diamo dettagli su cosa c’e` da vedere dove; ci limitiamo a darvi indicazioni di budget e qualche “dritta” che non avevamo letto da nessuna parte ma che ci sarebbe stata utile. Buona lettura e buon viaggio!

Budget totale sui 2100 euro a testa, tutto prenotato da casa su internet

Programma

  • 2 giorni a Bangkok
  • Gita in giornata ad Ayuttaya da Bangkok
  • 3 giorni ad Angkor Wat (Cambogia) (trasferimento aereo)
  • Trasferimento aereo a Chiang Mai (con scalo a Bangkok) e visita della citta`
  • Trasferimento a Pai con auto a noleggio
  • Gita in giornata a Mae Hong Son in auto
  • 1 giorno a Pai
  • Trasferimento a Chiang Mai, visita alla citta`
  • Trasferimento a Phuket (volo diretto da Chiang Mai)
  • 5 giorni a Phuket
  • Trasferimento aereo a Bangkok e rientro in Italia

Mezzi di trasporto

  • Volo dall'Italia (MXP) con Emirates, con scalo a Dubai (circa 600 euro a testa)
  • Noleggio auto a Chiang Mai prenotato online su economycarrentals.com, agenzia locale Thai Rent a Car, nessun problema; costo circa 15 euro/giorno
  • Trasferimenti interni e con Angkor Wat con Thai Smile, ottima (vi daranno un piccolo pasto anche se il volo dura meno di un'ora!)

Hotel

  • Hilton Millennium Bangkok
  • Siem Reap: Privilege floor at Lotus Blanc
  • Chiang Mai: Green Tiger House
  • Pai: Siam Reverie
  • Phuket: Marriott Nai Yang

Guide usate

  • Lonely Planet Thailandia e Cambogia
  • Travelfish.org
  • Mosaico tour operator

Consigli vari

  • Bangkok: non seguite alla lettera l'itinerario Lonely Planet. La zona di Siam Square, centri commerciali e ambasciate potrebbe valere una visita per vedere la Bangkok moderna. Se avete un hotel di una grande catena sul fiume Chao Praya, probabilmente ha un servizio gratuito di battelli, ad esempio verso Taksin bridge dove c'è lo scambio per metro e vaporetti sul Chao Praya.
  • A fine luglio il sole scende verso le 19 ed alle 1930 c’è buio, tenetene conto
  • Una corsa in taxi per l'aeroporto costa 400/500 TBH, chiedete sempre di usare il tassametro “meter”
  • I templi chiudono presto e i custodi saranno inflessibili nel giudicare se il vostro abbigliamento sia consono o meno; anche se farà caldo, coprite spalle e ginocchia. Al palazzo reale servono i pantaloni lunghi e non va bene coprire le spalle con una stola/sciarpa, ci vuole proprio una maglietta
  • Ayuttaya: bella esperienza girare i templi in bici, le rovine di Ayuttaya sono belle ma ovviamente meno di Angkor Wat. ll treno è ragionevolmente pulito anche in terza classe, non molto diverso dalle carrozze più vecchie di Trenitalia/Trenord. Almeno metà del tempo di viaggio serve per uscire da Bangkok (le fermate potrebbero durare anche 10/15 minuti da tabella) Noi abbiamo noleggiato una bici subito fuori dalla stazione ma la città vecchia è dall'altra parte del fiume, quindi abbiamo dovuto fare in bici un cavalcavia a 6 corsie. Forse è più comodo noleggiare dall'altra parte del fiume. Faceva molto caldo. Siamo arrivati verso le 1130 e siamo stati contenti di aver scelto di tornare col treno delle 1630; 5 ore sono comunque state sufficienti per vedere 5/6 templi fra i principali. Il tempio migliore è sicuramente il Wat Chaiwatthanaram il fiume dall'altra parte della città rispetto alla stazione - occhio ai cani randagi sulla strada, approfittate delle macchine che passano per schivarli pure voi
  • Angkor Wat: per risparmiare si può andare forse anche in giro per i templi in bicicletta ma arrivarci da Siem Reap non è velocissimo e potrebbe fare molto caldo. Noi abbiamo scelto il tuk tuk dell’hotel, 25$ al giorno ma consente di fare meno fatica, avere una scorta d’acqua fresca sempre a disposizione e un tetto se piove. Ci sono comunque innumerevoli baracchini fuori dai templi dove comprare acqua e qualcosa da mangiare
  • 3 giorni sono il minimo sindacale per vedere tutti i templi del complesso con un minimo di calma. Di meno è da kamikaze, specialmente se fa caldo, e se piove per un paio d'ore poi vi tocca saltarne alcuni. I templi chiudono verso le 17. Noi non abbiamo fatto visite né all’alba né al tramontp

  • 21314 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social