Alta Savoia in agosto

Una bella scoperta a due passi da Torino

  • di nivesa
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Percorsi: utilizzo navigatore gps dello smartphone con mappe offline scaricate in precedenza da Google. Uso di accesso ad autostrade quando consigliato.

Giorno 1

Parte 1

  • Torino => Chambery
  • Distanza Torino-Chambery: 226 Km secondo via michelin
  • Percorso: Autostrada per Bardonecchia, Traforo del Frejus

Cosa visitare a Chambery, le mie impressioni: È una cittadina che si visita in poche ore. E’ carino il centro storico con le piazzette principali, la fontana degli elefanti (in ricordo del passaggio di Annibale sulle Alpi– anche se si sta scoprendo che è passato dal Mon Viso) e il Castello dei Savoia. In questo ultimo è possibile vedere una mostra gratuita sulla storia del casato. Mi è sembrata una città un po’ assonnata-gotica (forse è così al 16 di agosto) in mezzo alle montagne con un turismo quasi prevalentemente italiano.

Altri link: http://www.france-voyage.com/francia-guida-turismo/chambery-685.htm

Parte 2

  • Chambery => Aix Les Bains
  • Distanza Chambery-Aix Les Bains: 17,4 km secondo via Michelin
  • Hotel di Aix Les Bains (2 notti): Hotel des Eaux (ottimo, consigliato anche per più notti ha il parcheggio interno)

Cosa visitare a Aix Les Bains, le mie impressioni: La strada da Chambery a Aix è piacevole. Aix è una cittadina termale (Aix deriva dal latino, i romani già la utilizzavano per le terme). E’ molto carina la piazza del municipio, è presente un casinò (non visto) e lo stabilimento delle terme (non viste). E’ vicino al Lac du Bourget utilizzato per fare sport acquatici. Aix è stata una città di base per andare ad Annecy. E’ piacevole, i turisti (paiono) principalmente anziani. I prezzi per mangiare abbastanza sopra la media

Altri link: http://www.france-voyage.com/francia-guida-turismo/annecy-453.htm

Giorno 2

Aix Les Bains => Annecy

Distanza Aix Les Bains-Annecy: 33,9 km secondo via michelin

Cosa visitare a Annecy, le mie impressioni: Tutto il bellissimo centro storico, la salita al castello e il castello Chiablese, il lago di Annecy. Molto turistica e molto curata, ovunque bistrot e ristorantini. Il parco e il lago offrono un momento di pace. Assolutamente da vedere. E’ possibile fare un biglietto integrato di visita al castello e al palazzo dell’isola che ospitano mostre sul lago e di arte contemporanea. Annecy val bene una giornata! E’ presente un parcheggio sotterraneo vicino al municipio dove lasciare l’auto.

Altri link: http://www.france-voyage.com/francia-guida-turismo/annecy-453.htm

Giorno 3

Aix Les Bains=> Geneve=>Archamps

  • Distanza Aix Les Bains-Geneve: 73,7 km secondo via michelin. Per l’ingresso in Svizzera è obbligatorio l’acquisto della vignette (bollino, 38 euro). Alla dogana è possibile fare il cambio di franchi svizzeri senza tasse
  • Distanza Geneve-Archamps: 87 km secondo via michelin
  • Hotel di Archamps (2 notti): Ibis Budget (ottimo come base, consigliato al massimo per 2 notti, parcheggio interno)

Cosa visitare a Geneve, le mie impressioni: La parte più turistica è considerata la città vecchia. Sono consigliati il museo della croce rossa, il palazzo delle nazioni unite e il CERN (dove occorre prenotare con settimane di anticipo). Auto lasciata al parcheggio Maron che è all'interno di un centro commerciale stile Le Gru (carissimo, circa 16 euro in 5 ore). È la città delle banche, delle assicurazioni e degli orologi. Non mi ha entusiasmato particolarmente. È carissimo mangiare qualsiasi cosa

  • 1331 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social