Primavera albanese

Dieci giorni in Albania, passando da Croazia e Bosnia, per scoprire le meraviglie del piccolo paese balcanico.

Diario letto 4584 volte

  • di puremorning1999
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Alcune indicazioni generali prima di passare al racconto delle singole giornate.

1. Capitolo sicurezza: l’Albania ci è sembrata una nazione sicura. Ovviamente abbiamo evitato le zone periferiche delle città, ma in generale dimenticate i pregiudizi e godetevi l’ospitalità degli albanesi, una popolazione incredibilmente disponibile e gentile.

2. Il periodo da noi scelto, fine aprile/inizio maggio, anche se non ci ha consentito di fare il bagno, è stato ottimo: le temperature sono state miti, anche in zone montane quali Korçë ed il tempo bello, se si esclude mezza giornata di pioggia a Tirana.

3. Prezzi. Bassissimi, in sintesi estrema. Vitto e alloggio hanno dei costi irrisori: cenare costa quasi sempre meno di 10€ a testa ed anche le cene a base di pesce sulla costa non hanno superato i 20€. Gli hotel, molto belli, hanno avuto un prezzo massimo di 42€, ma in genere si sono attestati sui 30€ per una doppia con bagno, colazione e parcheggio. Booking in genere offre i prezzi migliori ed un’ottima scelta, mentre ci sono sembrati meno convenienti altri siti che di solito consultiamo. Il cambio applicato è stato indicativamente il seguente: 1€ = 122 ALL.

4. Quanto ai trasporti, abbiamo raggiunto l’Albania in macchina da Milano. Fino alla fine della Croazia non ci sono problemi, ma le strade di Bosnia, Montenegro ed Albania sono un altro discorso, perché quasi sempre a 2 corsie ed abbastanza affollate. Nonostante quello che abbiamo letto, tutto sommato gli albanesi non guidano tanto peggio degli italiani. Le uniche differenze in negativo sono state le rotonde, dove non esiste il concetto di precedenza e le auto in sosta in piena strada, che si fermano spesso senza preavviso e senza freccia. In tutto abbiamo guidato per circa 4.100 km.

5. Il cibo è uno degli highlights del viaggio nelle città, al mare ed in montagna ed è un peccato che la cucina albanese non sia diffusa all’estero.

6. Quanto alle guide, abbiamo utilizzato la Bradt Albania, aggiornata al 2018 e molto buona. Per Split e Pola abbiamo usato la Rough Guide, anch’essa soddisfacente.

7. Assicurazione: noi abbiamo una polizza annuale con Globelink, che fortunatamente non abbiamo utilizzato.

1° giorno - Partiamo in auto da Milano verso le 8 sotto una pioggerellina, che diventa una pioggia seria già all’altezza di Bergamo e che ci accompagna fino a Zara. Arriviamo a Spalato poco prima delle 18.30 e, dopo aver cercato parcheggio per un po’, lasciamo i bagagli presso la nostra sistemazione (Nirvana Split Rooms, Duplancica Dvori 3; 37€ la doppia con bagno; buono; è nella zona pedonale). Nel giro di qualche minuto, dopo aver sistemato i bagagli, raggiungiamo la città vecchia ed il palazzo di Diocleziano. Spalato ci sembra una città davvero meravigliosa ed unica. Dopo un paio d’ore in giro a scattare foto, ceniamo in un bel locale di cucina mediterranea (Bokeria, Domaldova 8; 450 KN circa in totale; ottimo).

2° giorno - Al mattino facciamo una visita della città entrando nei monumenti che la sera prima abbiamo visto solo dall'esterno: la Cattedrale, il Battistero, i sotterranei - splendidi perché riescono a dare un’idea di come fosse il Palazzo di Diocleziano - ed anche la Sinagoga, dove un simpatico signore italofono ci racconta la storia della locale comunità ebraica. Verso mezzogiorno lasciamo questa splendida città ed iniziamo la nostra discesa verso Shkoder. Che è molto più lunga del previsto: tra code create da veicoli pesanti o conducenti lentissimi, tre dogane dalle quali transitare, un ferry inaspettato, ci mettiamo 8 ore per 400 km.! Arrivati a Shkoder poco dopo le 20, lasciamo le valigie in hotel (Kaduku Hotel; 25€ la doppia con bagno privato, colazione e parcheggio; hotel-kaduku.com; centrale e molto buono) ed andiamo subito a cena nel ristorante Arti’Zanave (Rruga e Berdicajve, Gjuhadol; 1720 ALL in totale; molto buono; facebook.com/artizanave). La prima impressione di Shkoder è molto positiva, per cui andiamo a dormire stanchi ma soddisfatti

  • 4584 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social