Vacanze verdi in Abruzzo

Turistipercaso raccoglie e rilancia l'appello di <strong>Federparchi</strong> a trascorrere le <strong>prossime vacanze in Abruzzo</strong>, organizzando gite, escursioni e manifestazioni nei suoi splendidi parchi naturali! I timori del terremoto dello scorso aprile rischiano infatti di fare terra bruciata in zone della ...

  • di Silvia
    pubblicato il
 

Turistipercaso raccoglie e rilancia l'appello di Federparchi a trascorrere le prossime vacanze in Abruzzo, organizzando gite, escursioni e manifestazioni nei suoi splendidi parchi naturali! I timori del terremoto dello scorso aprile rischiano infatti di fare terra bruciata in zone della regione pochissimo o per nulla interessate dal sisma, che sono invece perfettamente agibili e sicure: i parchi naturali, ad esempio, ma anche tutti i 133 km di costa adriatica. Come ha ricordato pochi giorni fa l'assessore regionale al turismo Mauro Di Dalmazio "l'Abruzzo non si è mai fermato, la regione si è immediatamente rimessa in modo ed è più pronta che mai ad accogliere i turisti". Dichiarazioni importanti in vista della bella stagione, per evitare la proliferazione di disdette immotivate da parte di chi aveva già programmato una visita e... Per invitare tutti gli altri a farci un pensierino! Federparchi, la federazione italiana dei parchi e delle riserve naturali, ha raccolto sul sito Parks.It un elenco di tutte le strutture ricettive funzionanti (alberghi, b&b, agriturismi, campeggi...), che puoi consultare direttamente a questo indirizzo, l'icona verde è il segnale di via libera per telefonare e prenotare. Il prossimo 24 maggio, inoltre, si celebra l'annuale Giornata Europea dei Parchi, quest'anno espressamente dedicata alle aree naturali abruzzesi. Per far sapere a tutti che la regione-verde è regolarmente a disposizione di escursionisti, comitive e scolaresche, anche nei rifugi del Gran Sasso, che non hanno subito danni nonostante la vicinanza alle zone colpite dal terremoto.

I parchi naturali abruzzesi

Dice Ignazio Silone, originario di Pescina, a proposito dei suoi conterranei: “il carattere stesso degli abruzzesi è stato forgiato da millenni di convivenza con il più primitivo e stabile degli elementi: la natura”. L'Abruzzo infatti è soprannominata a ragion veduta "regione dei parchi", perché concentra entro i propri confini una varietà sorprendente di ambienti naturali: dalla variegata costa mediterranea (arenile, dune, palude, pineta, macchia litoranea, scogliera, faraglioni, bassi litorali sassosi), alla fascia collinare con oasi fluviali e lacustri, fino a una zona montana vastissima dagli habitat più diversi (foreste, praterie, laghi montani, enormi altipiani carsici, canyon, cascate, grotte, cime e ambienti d’alta quota di carattere francamente alpino, ghiacciai, vulcanismi). Aree naturali custodite gelosamente e per questo ancora incontaminate e selvagge, che ospitano una fauna boschiva da far invidia ai safari africani per varietà e rarità. Il lupo appenninico, l'orso marsicano, il camoscio d'Abruzzo, l'aquila reale, il piviere tortolino, lontre e martore, linci e gatti selvatici, falchi e gufi, cervi e caprioli, tutte specie molto rare, alcune in via d'estinzione, per questo ben protette in un laboratorio biologico a cielo aperto per la conservazione degli ecosistemi. La scelta è ardua tra i tre Parchi Nazionali - lo storico Parco d’Abruzzo, Lazio e Molise, istituito nel 1923, quelli del Gran Sasso-Laga e della Majella -, il Parco Regionale Sirente-Velino e oltre 30 riserve e oasi naturalistiche. Gli accompagnatori di media montagna, le guide alpine, le guardie parco e forestali, affiancate dagli operatori turistici locali, offrono percorsi adatti a tutti: a piedi, a cavallo, in mountain-bike, con gli sci... E di tutte le difficoltà: dalla semplice passeggiata al trekking estremo, sino ai percorsi per disabili. Ma le indicazioni migliori sono sempre quelle che puoi trarre direttamente dalle esperienze “cotte e viaggiate” degli altri Turistipercaso, ecco alcuni itinerari a tema: "In Abruzzo sulle orme del lupo" di kiara che ha imparato a distinguere tra i vari tipi di ululato; "Sui monti della Laga, passeggiando qua e là" è il weekend di LunaB tra le grotte di Stiffe e le rovine di Rocca Calascio (con deviazioni frutto di improvvisazione!); "I viaggi della motocicletta: Gran Sasso d'Italia" 1000 km on the road a bordo con Milena! Oppure leggi un'alternativa costiera: "L'Abruzzese: dolce e gentile, Ortona e ditorni" di nina28 Completiamo il carnet informativo con alcuni siti ufficiali dedicati al turismo in Abruzzo che puoi consultare: Il sito della regione: http://www.Regione.Abruzzo.It/turismo/ Abruzzo natura e passione: http://www.Abruzzoturismo.It/ La Guida Abruzzocittà: http://www.Abruzzocitta.It/ Terranostra, Abruzzo verde blu: http://www.Abruzzoverdeblu.It/ Il sito dei parchi italiani: http://www.Parks.It/ Il parco nazionale di Abruzzo, Lazio e Molise: http://www.Parcoabruzzo.It/ Il parco nazionale della Majella: http://www.Parcomajella.It/ Il parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga: http://www.Gransassolagapark.It/ Il parco naturale regionale Silente Velino: http://www.Parcosirentevelino.It/

  • 1329 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social