Viaggiare in Zambia e Malawi

Dalla nostra Guida per Caso Ric

  • di Ric
    pubblicato il
 

Il primo reportage della serie "Guide per Caso in primo piano" è a cura di Ric, guida per caso di Botswana, Malawi, Zambia e Namibia. Lui stesso ha proposto l’iniziativa, gli diamo subito la parola per un utile prontuario informativo sui viaggi in Zambia e Malawi.

Zambia e Malawi potrebbero apparire a prima vista come paesi difficili, forse addirittura “pericolosi”. Non certo in cima alla lista di chi decide di organizzare un viaggio o una vacanza.

In realtà si tratta di due paesi semplici da visitare e bellissimi. Si integrano perfettamente e presentano molti motivi di interesse: la ricchezza faunistica dei parchi, lo splendore delle Cascate Vittoria, i paesaggi di montagna del Malawi e le limpide acque dell’omonimo lago.

Possono essere facilmente abbinati, in particolare se si decide di visitare la Provincia Orientale dello Zambia, confinante con il Malawi e sede di alcuni di migliori Parchi del paese e, probabilmente, di tutta l’Africa.

TIPO DI VIAGGIO ED ORGANIZZAZIONE:

Entrambi i paesi si possono visitare in piena autonomia, con organizzazione e spesa adatti a tutti e con molte soluzioni per pernottare: dai lodge di lusso ad alloggi più semplici, meno costosi ma comunque ben gestiti. Poco diffuse sono invece le infrastrutture per campeggiare.

Il Malawi dispone di un discreto sistema stradale e molte località possono essere raggiunte in completa autonomia. Esistono inoltre agenzie locali in grado di organizzare con cura il viaggio non solo nel paese ma anche nel vicino Zambia Lo Zambia può essere affrontato in self-drive da chi dispone di buona esperienza di fuoristrada, orientamento e viaggi in aree remote. Le distanze sono notevoli, le indicazioni scarse e le strade spesso impegnative, anche nella stagione secca. Come regola generale è bene fare riferimento ad un operatore locale che possa organizzare spostamenti, pernottamenti ed eventualmente il necessario supporto per un self-drive.

COME ARRIVARE:

Le alternative sono diverse e con un po’ di ricerca si possono trovare soluzioni interessanti. Dall’ Europa ci sono voli diretti per lo Zambia ed il Malawi da Londra. In alternativa, Johannesburg rappresenta l’ hub di riferimento per l’intera regione. Tariffe interessanti sono infine disponibili utilizzando i voli Ethiopian (via Addis-Abeba) o Kenyan Airlines (via Nairobi).

Via terra la migliore (se non unica) possibilità di ingresso in Zambia è a sud, nell’area delle Cascate Vittoria; ci sono posti di confine con la Namibia (Wenella Bridge nella Caprivi Strip), il Botswana (traghetto di Kazungula) e lo Zimbabwe (ponte di Vic Falls).

Per il Malawi il posto di confine più comodo con lo Zambia è quello di Chipata-Mchenje a poca distanza dal South Luangwa e da Lilongwe.

CHE COSA VISITARE:

Visitare lo Zambia significa immergersi in alcuni dei più interessanti parchi del continente. La ricchezza faunistica è inestimabile e non ancora scoperta del tutto. Tre sono le aree più belle: la valle dello Zambesi con il Lake Kariba ed il Lower Zambezi N.P., la valle del Luangwa con i suoi tre parchi (South Luangwa, North Luangwa e Luambe), il remoto ed immenso Kafue N.P. Ogni viaggio in Zambia dovrebbe includere almeno due di queste aree. Per chi dispone di molto tempo la zona settentrionale è ricca di laghi, cascate e paludi. Molto più selvaggi e da affrontare con apposite spedizioni sono infine tutti i parchi dell’ovest (West Lunga, Liuwa Plains, Sioma Ngwezi)

  • 5709 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social