Il WWF scende in campo per salvare la foresta amazzonica

Domenica 18 maggio nelle 100 Oasi WWF sono previsti spettacoli, concerti, mercatini biologici ed esplorazioni gratuite

 

Le aree protette del WWF Italia domenica 18 maggio scenderanno in campo per salvare l’Oasi del Pianeta, la grande foresta Amazzonica che negli ultimi 50 anni ha perso quasi un quinto della sua superficie, compresi animali e risorse naturali preziose per le popolazioni locali e di tutto il pianeta. È la prima volta che la tradizionale festa Oasi correrà in soccorso dell’Amazzonia, puntando sulla ‘Deforestazione Zero’ nelle aree ancora intatte e sosterrà, grazie all’aiuto di tutti, il grande progetto della “Living Amazon Initiative”. Grazie a questo progetto il WWF potrà impedire il taglio illegale della foresta e sostenere le attività delle numerose popolazioni indigene presenti, ben 3.500 persone, con progetti di sviluppo sostenibile.

La Giornata delle Oasi WWF sarà preceduta da due settimane di raccolta fondi tramite Sms al numero 45505. Fino al 18 maggio, infatti, sarà possibile donare 2 euro da cellulare e 2 o 5 euro da telefonia fissa a supporto della campagna “Vuoi che l’Amazzonia sparisca? Aiutaci a salvare l’oasi del Mondo”.

Inoltre, domenica 18 maggio le circa 100 Oasi WWF, saranno aperte gratuitamente con moltissime iniziative per grandi e piccoli: esplorazioni di fiumi e boschi, avvistamenti di animali, fotografie e attività all’aperto, liberazioni di rapaci e tartarughe marine e poi spettacoli, concerti tradizionali, pic-nic, mercatini biologici. Sarà un’importante occasione per far conoscere al pubblico il lavoro del WWF sul campo.

Ricordiamo che il periodo per donare sarà esclusivamente quello compreso tra l’1 e il 18 maggio. Poi, non sarà più possibile donare al WWF (le donazioni potrebbero essere indirizzate ad altri enti, nel caso di rassegnazione del numero da parte del gestore).

Parole chiave
,
  • 200 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social