Avventure africane

Un lungo viaggio per scoprire dune spettacolari e deserti sconfinati a bordo di 4x4, parchi e villaggi, imponenti cascate e città

  • di Il_rosso
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Sud Africa - Namibia – Botswana e Cascate Victoria

9500 km on the road in 24 giorni!

1 giorno: 20 luglio

Tutto pronto :) ci alziamo alle 3:00 di mattina per raggiungere l’aeroporto alle 4:30 circa. Tutto sembra seguire il giusto ordine... e invece no! Dopo avere fatto una lunga fila per imbarcare i bagagli, ci dicono (a poco dalla partenza) che la nostra prenotazione non esiste. PANICO, PAURA! Subito le corse per biglietterie e telefonate varie e per il rotto della cuffia (come dice Roberto) ci fanno partire (secondo me gli abbiamo fatto tenerezza!). Primo volo per Roma Fiumicino, il secondo con check-in online verso Addis Ababa dove trascorreremo le successive 6 ore circa in attesa del terzo volo per Johannesburg. Speriamo che i bagagli abbiano avuto la nostra stessa fortuna!

2 giorno: 21 luglio

Ore 4.30 di mattina dopo circa 5 ore di volo arriviamo a Johannesburg e qui ciò che nella nostra testa era solo una possibilità, diventa la realtà. I nostri bagagli Puff! Non si sa bene dove siano finiti. Fatte le dovute denunce, secondo cui ci dicono che le valigie dovrebbero arrivare in serata e che le spediranno direttamente loro a Cradock (nostra prossima meta) iniziamo la trafila per prendere l’auto che ci accompagnerà per i prossimi 21 giorni, che da adesso in poi chiameremo “Contromano”, vi starete chiedendo il perché, presto lo scoprirete.. Dopo avere ottenuto i documenti per attraversare Namibia e Botswana e aver ricordato ai tizi dei bagagli di non scordarsi di noi, ecco che ci troviamo davanti il fatidico volante a destra e il maledetto cambio automatico che dopo 10 min capiamo come funziona... “D” e si va!! 800 km di strade dritte verso il SUD del mondo, siamo in Africa, anche se le strade dicono il contrario, perfette, asfaltate e diritte! Ecco, però, che ad un certo punto un puntino davanti a noi, ci fa strabuzzare gli occhi perché in pochi metri diventa un auto.. in autostrada. CONTROMANO! GIRAAAAAA! Fiiiiuuuu per un soffio! Da lì in poi i nostri occhi sono ATTENTI e iniziamo a dare la precedenza pure ai moscerini... dopo qualche ora ci tranquillizziamo di nuovo e ricominciamo a camminare... forse un po’ troppo. Infatti... tac e vediamo una pattuglia che da lontano ci fa segno di accostare. Azz! limite 120 e andavamo a 140. Temendo il peggio (data la giornata fortunata) inizio ad informarmi sul danno. 60 R (circa 5 euro).

3 giorno: 22 Luglio

Ci risvegliamo con gli stessi vestiti da 3 giorni (ormai ci dormiamo anche, troppo affezionati!). Colazione flash e via verso il primo Safari al Mountain Zebra Park a 10 minuti di strada da Cradock! Superato il controllo si entra in un mondo contornato di zebre, wildbeast, springbok, scimmie, antilopi e gazzelle. Iniziamo il nostro primo giro facendo a gara a chi ne vede di più, l’ambiente e i suoi colori non ti permettono di avvistarli facilmente, ma siamo stati bravissimi, occhi aperti e vista aguzza. Il paesaggio cambia da desertico a savana con delle bellissime montagne di roccia e sentieri da percorrere in macchina (non si può scendere ovviamente!) che attraversano tutto il parco (anche solo per fuoristrada 4*4 che Roberto voleva fare ma che non potevamo!). Pranzo con carne squisita dolce e caffè, per non farci mancare nulla, tutto ad un prezzo ottimo. Decidiamo di fare un ultimo giro nella speranza di vedere i famosi predatori, ma niente. Ci consoliamo con struzzi, volpi del deserto e scoiattoli di terra a cui abbiamo offerto il pranzo

  • 2680 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social