Crociera ai Caraibi

Viaggio di nozze all'insegna delle meravigliose e chilometriche spiagge di Miami, del meraviglioso mar dei Caraibi, della cultura dei Maya, del cristallino mare delle Bahamas, della selvaggia natura delle Everglades e dei parchi di divertimento di Orlando. Un viaggio di ...

  • di kenny88
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Finalmente dopo tanto stress e tremila cose da fare per il nostro matrimonio, arriva il giorno della partenza per la nostra luna di miele da sogno.

Partiamo da Roma Fiumicino con la nostra amatissima Alitalia. Partenza alle 10:40 e arrivo a Miami alle 16:52 locali. Volo trascorso tranquillamente in Economy Class, come sempre volo e staff impeccabili! Controlli in aeroporto super veloci alle macchinette self service; dopo aver atteso i bagagli da stiva ci siamo precipitati a prendere il Mia Mover, che in poco tempo ci porta a Miami Downtown, dove prendiamo il bus per arrivare finalmente a South Beach, cuore pulsante della vita notturna cittadina e mosaico di splendide spiagge e alberghi art decò. Abbiamo pernottato al Fashion Boutique Hotel sulla Wshington Ave, situato sulla seconda parallela di Ocean Drive, ma comunque a pochi passi dal mare! Hotel molto carino e particolare, e ad un ottimo prezzo, e con la colazione inclusa. Altra nota positiva sull'hotel è che mettono a disposizione (cosa rara in America) una macchinetta della Nespresso, grazie alla quale abbiamo potuto gustare il nostro amato caffè!

Ci siamo subito immersi nell'atmosfera glamour di South Beach, passeggiando sulla Ocean Drive; per la cena abbiamo optato per il Decò Sandwiches & Burger, con due bei paninozzi giganti e due cocktail.

Il giorno seguente comincia davvero il nostro viaggio, ci dirigiamo verso Miami Downtown, verso la Magic City, verso una città capace di stupirti e confonderti allo stesso tempo. Per un primo giro abbiamo optato per il MetroMover, una monorotaia elettrica sopraelevata che oltre a essere gratuita è un mezzo di trasporto fantastico per vedere dall'alto il centro di Miami. Scesi dal trenino per visitare la Freedom Tower che già di per sé è un'opera d'arte, e che al suo interno contiene opere d'arte di Matisse, Picasso e Chagall. La Freedom Tower è un'icona del vecchio skyline di Miami, e a suo tempo funzionò come sorta di Ellis Island del sud come centro d'accoglienza per gli immigrati. Altro giro, altra corsa... Arriviamo a Calle 8, il cuore pulsante di Little Havana. Abbiamo passeggiato lungo la Cuban Walk Of Fame, una serie di stelle incastonate nei marciapiedi dedicate a varie celebrità cubane.Visitiamo in seguito il Maximo Gomez Park, il luogo di Little Havana dove è ancora viva l'atmosfera della vecchia Cuba, dove è pieno di anziani che giocano a scacchi e a domino. Quest'insolito scenario, l'odore acre di sigaro e i luminosi murales contribuiscono a rendere questo parco uno dei luoghi più suggestivi di Miami. Tornati a South Beach abbiamo fatto una passeggiata sulla Lincoln Road Mall e poi sulla Ocean Drive per ammirare i numerosi edifici in stile Art Decò.

Il giorno seguente facciamo una capatina al Jewish Museum e al South Point Park; dopo pranzo raggiungiamo il porto e ci imbarchiamo per la nostra prima crociera nei Caraibi con la Carnival Cruise Line, nave: Carnival Glory. Devo dire che la qualità del cibo e l'esperienza dello staff è stata elevatissima! La prima tappa è Grand Cayman, un'isola meravigliosa dal mare cristallino dove abbiamo prenotato un'escursione al porto per fare snorkeling e nuotare con le razze a Stingray City. E' stata un'esperienza surreale!

La seconda tappa è stata Mahogany Bay (Honduras, Isla Roatan), escursione al Gumbalimba Park (prenotata con la Carnival), un immenso parco con tante scimmiette, pappagalli, iguane e colibrì

  • 1627 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social