Viaggio di nozze fai da te

Consigli per una sosta di tre giorni a Singapore, prima tappa del mio honeymoon

  • di nitros24
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Oltre 3000 euro
 

Ciao a tutti, per il nostro viaggio di Nozze abbiamo deciso di visitare Singapore, Melbourne, Palm Cove, Sydney, Bangkok e il nord della Thailandia.

La prima tappa è stata Singapore. Siamo partiti da Roma alle ore 11:00 con Emirates (in economy) con scalo a Dubai. Il volo è stato abbastanza confortevole. Sul sedile quando sali sull'aereo trovi un cuscino, una coperta e le cuffie. Ogni sedile è dotata di monitor con un scelta di film in italiano. Per me che sono alto circa 1.80 e abbastanza grosso c'era spazio per le gambe ma comunque non per distenderle bene. Durante il volo portano colazione, pranzo, cena e spuntini a seconda dell'orario del volo. Noi abbiamo pranzato e abbiamo avuto un gelato nel pomeriggio. Dopo 6 ore atterriamo all'aeroporto di Dubai per uno scalo di 2 ore. Le valigie da stiva non bisogna ritirarle, vanno ritirate direttamente a Singapore. Scesi bisogna seguire le indicazioni Connections. C'è il controllo del bagaglio a mano e si accede alla zona dei negozi. Dopo due ore ripartiamo ore 21:15 di DUBAI. Cerco di dormire un po’ a bordo ma non riesco a chiudere occhio per più di un'oretta. Sul volo ceniamo e facciamo colazione (nel giro di tre ore). Anche questo volo dura circa 6 ore ed atterriamo alle ore 8:50 di Singapore. Il controllo del passaporto è molto veloce. All'uscita dall'aeroporto abbiamo il trasporto privato prenotato ad aspettarci. L'hotel è il Jen Orchardgateway . Per le 10.30 circa siamo in hotel. Quest'ultimo è molto bello, la hall è al 10 piano, la nostra stanza è al 14 piano e al 18 piano se non erro c'è la piscina. Proprio sotto l'hotel c'è un centro commerciale con molti negozi per fare shopping e mangiare. Al piano -1 si accede direttamente alla metro.

In camera si fa sentire la stanchezza, ci mettiamo sul letto 5 minuti per riposarci, ma in realtà ci risvegliamo alle 14:00 circa, quindi il giro previsto per il mattino di conseguenza slitta.

Sempre nel centro commerciale sotto l'hotel è presente sia un ATM sia in change money. Il tasso mi sembra vantaggioso, non ho tanto voglia di cercare il change con il tasso migliore quindi decido di cambiare qui circa 150€. 1€ corrisponde ad 1.5 dollari di Singapore.

Scendiamo alla metro. C'era la possibilità di fare un abbonamento per la metro che costa 35 dollari di cui 10 ti vengono restituiti quando si riconsegna la tessera. Essendomi fatto qualche conto non mi conveniva. Ogni singola corsa costa circa 1€. I biglietti si fanno allo sportello automatico e valgono 6 corse. Ogni volta si appoggia il biglietto sullo sportello e si ricarica del costo della corsa. Sullo schermo appare la mappa con le fermate della metro, si clicca ed esce il prezzo. Noi siamo alla fermata Somerset, ci dirigiamo alla fermata Little India.

Siamo a settembre, fa caldissimo, ci sono circa una trentina di gradi ma non si respira quindi pantaloncino e maglietta leggera. Passiamo per il Tekka Centre, un centro con tanti negozi di street food locale. L'odore è molto forte ma Singapore è pulitissima in tutti i suoi quartieri. Da Tekka si raggiunge Serangoon Road, la strada principale. Sembra di essere davvero in India. Molti negozi di souvenir, negozi di cibo e anche di gioielli e stoffe. La strada è addobbata con striscione di draghi.

Sulla strada troviamo Sri Veeramakaliamman Temple il primo tempio Indù che visitiamo. Sempre sullo stesso lato della strada c'è il secondo tempio Sri Srinivasa Perumal Temple. Di fronte a quest'ultimo c'è un locale che mi ero segnato per pranzare di cucina sud indiana. Sinceramente però dopo i troppi pasti in aereo non abbiamo proprio fame e saltiamo il pranzo

  • 3867 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social