Viaggio di nozze tra Malesia e Singapore

Tra verde e cemento, mare e scimmiette

  • di Daniele Quattrini
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Viaggio di nozze: si va in Malaysia e Singapore. Per praticità esprimerò tutti i costi in Euro in modo da non incasinare con le differenti valute presenti nelle 2 nazioni.

La decisione maturata anche in virtù della presenza di un nostro cugino che vive e lavora a Singapore.

Pariamo il 26 Agosto alle 12.00 dall'aeroporto di Venezia con un volo operato in combinata da Alitalia ed Ethiad (1050,00 € in totale ). Facciamo scalo ad Abu Dahbi ed atterriamo a Changi (Singapore) nella tarda mattinata del 27. Qui dopo aver sbrigato le pratiche doganali-immigrazione abbiamo atteso i bagagli e ci siamo diretti in taxi a casa di nostro cugino Paolo (quartiere Clementi). Circa 30 minuti di viaggio, poco più di 15€. Dopo una breve doccia partiamo subito con Paolo per una prima visita (a Singapore ci torneremo alla fine del viaggio quindi un giro rapido nella zona vicino a Marina Bay) : City Hall, Esplanade , Marina Bay, una birra al Raffles Place ( provate il Singapore Sling ma badate che l'alcol a Singapore costa un sacco, una birra grande circa 12-15 € il cocktail sui 20€. Poi un altro giro verso il quartiere finanziario e nel parco botanico e poi un altra bevuta nel locale LEVEL 33 con vista mozzafiato e conto mozza-tasche. Abbiamo poi cenato in uno di quei "centri del cibo" dove ci sono miriadi di cucine di paesi differenti. Io ho optato per la cucina indiana, speziata e gustosa, Giulia per i noodles, in totale forse avremo speso sulle 6€.

GIORNO 2 (Malacca)

Inizia il nostro tour. Di mattina presto salutiamo Paolo e Sam e prendiamo un taxi che ci porta di fronte alla fermata dei bus dove abbiamo prenotato il viaggio verso Malacca (circa 16 € ) da Singapore ci sono circa 3h e mezza di viaggio passando le 2 frontiere dove bisogna scendere, fare la procedura di immigrazione e passare i bagagli al controllo. Arriviamo a Malacca alle 12.30 alla Stazione Centrale. Preleviamo un po di contante e cerchiamo di capire dove ci troviamo, il wi fi nella stazione non esiste e io non ho ancora fatto la Sim malese. Ci dobbiamo affidare a un taxi per arrivare all'Hotel (5,45 €) per fare una decina di km... scopriremo essere un furto. Tempo di una doccia e via a visitare Malacca, cittadina coloniale che si gira in mezza giornata, noi alloggiamo alle porte di Jonker St. la via del mercato notturno , occupiamo al giornata a visitare il centro storico, perdendoci anche in periferia, poi la sera giriamo per il mercato immenso e con ogni tipo di cosa venduta. Ceniamo con un roti farcito di pollo per qualche euro in totale, compresa la bevanda. Poi compriamo dell'acqua per la nottata e dopo 10 ore di tour rientriamo a dormire, l'indomani ci attende il bus per KL. La sera prenoto con l'app Grab il taxi per la mattina, Grab ci farà risparmiare tempo e denaro, infatti lo stesso viaggio che il gg prima ci era costato quasi 6€ , ci costerà 3,70€.

GIORNO 3 (Kuala Lumpur)

In perfetto orario alle 9.00 partiamo. Il viaggio dura poco meno di 2 ore, e ci porterà a 15' di treno dalla stazione Sentral di KL. Qui dopo aver fatto colazione e preso confidenza col sistema efficientissimo della Metro (MRT) ci dirigiamo a Chinatown, quartiere dove alloggeremo per le prime notti (Hotel China Town Inn). La fermata è a 300 mt. e si chiama Pasar Seni, gia nella tarda mattinata Petaling Street è un arteria pullulante, mercanti di ogni genere tentano di venderci qualsiasi cosa, il mercato del falso la fa da padrone e già la mia indole di contrattatore pregusta affari imperdibili. Depositiamo i bagagli, saldiamo in anticipo l'hotel e ripartiamo. Ci spostiamo a piedi verso il centro, il meteo è quello di KL, caldissimo, umidissimo ma col sole che difficilmente da capolino il cielo è come ricoperto da una coltre nebbiosa... ma il sole dietro scalda e lo sentiamo. Attraversiamo il Central Market e successivamente Merdeka Square , dove stanno facendo i lavori per la festa dell'Indipendenza che si terrà il 31 Agosto. Andiamo a visitare un po la zona con i siti di interesse che la guida ci propone, camminiamo davvero tanto, visitiamo il museo tessile e poi ci dirigiamo verso il quartiere di Bukit Bintag, fatto di street food e centri commerciali (Pavillon, ecc.). Una nota tecnica, a Bukit Bintag è meglio andarci dopo le 18 perchè prima è una via normalissima aperta al traffico senza arte ne parte, la sera si trasforma in un enorme ristorante a cielo aperto

  • 14049 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social