Florida per bimbi globetrotter

Lo scopo di questa vacanza è chiaro: testare i nostri due bambini di 2 e 4 anni e verificare se hanno la stoffa per diventare due piccoli globetrotter. L’esame si svolge in una destinazione kids friendly, la Florida

  • di rhpositive
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Domenica 27 ottobre 2013: Zurigo-Miami

Dopo la notte passata al Novotel Airport Messe di Zurigo, andiamo all’aeroporto con il tram. Una lunga fila ci attende per il check in, completamente automatizzato ed evidentemente fuori servizio. Fortunatamente siamo in largo anticipo, dunque con un po’ di pazienza riusciamo a passare il primo ostacolo. Dopo i consueti controlli abbiamo passato il tempo restante nella family lounge, una struttura carina e strategica. Per il volo abbiamo optato per un diretto Zurigo-Miami con la Swiss. Avevamo riservato un volo Milano-Miami con Alitalia, ma la compagnia ha cambiato il piano di volo in Milano-Roma-Miami. Ovviamente abbiamo disdetto.

Il volo è partito in orario, le turbolenze legate ai forti venti hanno stimolato il sonno nella piccola e hanno divertito il grande. Il volo è stato lunghissimo e i bimbi ne hanno approfittato per stordirsi con i cartoni. Arrivati a Miami, lunga fila alla dogana e successivamente lunghissima attesa alla Alamo per la macchina, un minivan della Dodge. Abbiamo alloggiato al Residence Inn, in una camera grande e pulita, con cucina attrezzata e salone. È stato un trasferimento più laborioso del solito, fortunatamente i bimbi sono stati bravissimi. Meno il papà, che ha lasciato l’ipad con le guide sull’aereo….

Lunedì 28 ottobre 2013: Miami

Dopo una colazione abbastanza buona in hotel siamo andati all’International Airport di Miami per chiedere lumi sull’Ipad lasciato a bordo dell’aereo. Trasferta inutile. Poi ci siamo diretti a Miami Beach dove abbiamo percorso un lungo tratto della boardwalk. Per pranzo abbiamo preso dei panini al Subway e mangiato in uno dei tanti tavoli costruiti lungo la passeggiata (27$). Poi, con i bimbi provati dalla lunga nuotata nel caldo oceano, abbiamo percorso in auto la penisola di Miami Beach. Rientrati in albergo, abbiamo fatto un bagno in piscina e cenato nel ristorante dell’hotel con una ribeye steak (125$).

Martedì 29 ottobre 2013: Miami

Sveglia e colazione in albergo. Poi shopping al Kmart (dove acquistiamo un secondo passeggino per 18$), in un negozio di vestiti per Halloween (complimenti per la scelta…) e in un vicino Publix, dove prendiamo diversi prodotti al bancone Deli che poi mangiamo in albergo (pollo fritto, yucca, riso). Buonissime come al solito le macedonie di frutta fresca. Dopo un riposino assolutamente necessario non solo per i bimbi, siamo andati al Bill Baggs Cape Florida State Park (8$) che si trova sull’isola di Key Biscayne. Cena in uno dei tanti locali che animano Ocean Drive, “La Baguette”, dove assaggiamo un enorme Mojito analcolico e un piattone misto di cibi perlopiù fritti (calamari, gamberi, mozzarelle, pesce,…), abbastanza buono ma caro (324$).

Mercoledì 30 ottobre 2013: Miami-Key West

Dopo la colazione in hotel, carichiamo il minivan (ideale per il trasporto di tutte le cose necessarie per gestire due bimbi) e impostiamo il navigatore: prossima destinazione Key West. Lungo la strada ci fermiamo in un supermercato per poi fare un picnic al Curry Hammock State Park (6.50$). Dopo un po’ di relax e di giochi riprendiamo la strada. Arriviamo al Sheraton Suites verso le 15:30 e facciamo subito un bagno in piscina. Il clima è decisamente tropicale, caldo e umido. Ceniamo nel ristorante dell’albergo, una pizza non male.

Giovedì 31 ottobre 2013: Key West

Dopo una bella colazione in albergo (18$ a testa), veloce visita alla spiaggia antistante, poi giro dei dintorni in auto

  • 13275 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. rhpositive
    , 16/4/2014 16:17
    Ciao Stefano, il sito del residence inn è http://www.marriott.com/hotels/travel/miaas-residence-inn-miami-airport/. Si trova a una ventina di minuti in auto da Miami Beach. Se pensi di fare una vacanza balneare te lo sconsiglio, se invece pensi di visitare diverse attrazioni nell'area metropolitana è una buona soluzione sia per la posizione che per il prezzo... Oltretutto le camere sono enormi. :)
  2. Stefano Renoldi
    , 5/4/2014 12:56
    Ciao, affronteremo un viaggio simile a giugno 2014. Siamo papa, mamma e 2 bambini di 5 e 7 anni. Volevo chiederti 2 info su miami visto che sarà la nostra prima tappa. E' meglio trovare una sistemazione a miami beach oppure stare fuori? Ho letto che avete alloggiato al residence inn ma ne ho trovati 3..., quale mi consigli?

    Grazie in anticipo.
    Ciao
  3. rhpositive
    , 7/1/2014 21:18
    Ciao Antonia! Grazie 1000! Non ho indicato il prezzo degli hotel perché le tariffe sono molto variabili e dipendono da molti fattori (stagione, giorno della settimana, livello della domanda,...). Noi siamo andati in un periodo di media stagione e il prezzo pagato a camera/notte era di 111$ a Fort Myers, 147$ a Orlando, 250$ a Fort Lauderdale, 290$ a Miami e 366$ a Key West. Buon viaggio! :)
  4. ulysse60
    , 15/12/2013 23:35
    Complimenti!
    che bel viaggio e che bravi a farlo con i bimbi ! Anch'io li ho portati un po' in giro per il mondo ma erano tutti e tre un pochino più grandicelli.
    Mi piacerebbe fare un giretto in Florida e il tuo diario si è rivelato ricchissimo di spunti e di informazioni pratiche. Se posso, vorrei soltanto chiederti di avere un'idea sul prezzo medio degli hotel, visto che sui ristoranti sei stata meglio di una guida gastronomica.
    Grazie in anticipo se sarai così gentile da rispondere
    Antonia

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social