Fieracavalli, tutto il mondo (e la passione) equestre a Verona

Dal 10 novembre va in scena la più importante manifestazione del mondo dedicata al cavallo, per una quattro giorni all’insegna di sport, spettacolo, turismo equestre e street food

 

L'edizione 2016 di Fieracavalli si arricchisce di grandi novità, tendendo però fede alla sua anima poliedrica e articolata che la rende, anno dopo anno, ambasciatrice di cultura non solo in Italia, ma in tutto il mondo. La manifestazione veronese – in programma dal 10 al 13 novembre – comprende sport, spettacoli, competizioni, offerta culturale, business e comparto allevatoriale.

EQUITURISMO, IPPOVIE E PROVE DI ATTITUDINE

Il percorso all’interno di Fieracavalli si apre con il padiglione 1, dedicato alla promozione della cultura del territorio con spazio dedicato all’equiturismo, settore in grande crescita. Fieracavalli ha infatti deciso di supportare il turismo equestre e di farsi promotrice di una mappatura delle ippovie e dei percorsi legati all’equiturismo con la prima guida Italia a cavallo, presentata la scorsa edizione.

Il padiglione 2 ospiterà il Ministero delle Politiche Agricoli Alimentari e Forestali. Alle categorie “Salto in Libertà”, “Obbedienza e Andature” e al “Circuito Morfoattitudinale”, si aggiunge come novità di quest’anno la “Prova Combinata di Attitudine”, riservata esclusivamente ai cavalli di due anni.

TRA IL GOTHA DEL SALTO E GIOVANI PROMESSE

Il padiglione 8 ospita il Jumping Verona, l’unica tappa italiana della Coppa del Mondo di Salto Ostacoli Longines FEI World Cup, che richiama il gotha del salto a ostacoli. Sullo stesso terreno di gara degli atleti internazionali, si sfideranno anche giovani cavalieri e amazzoni della Coppa delle Regioni U21 e del nuovissimo concorso Riders U25 e nel Fixdesign Regional Cup. Alle giovani promesse del salto ostacoli italiano verrà invece dedicato un intero padiglione, il Pala Fix Design (padiglione 5), completamente rinnovato: più di 2000 posti in tribuna con zona VIP, 3 campi e stand espositivi. I giovani cavalieri si sfideranno nel 29˄ Concorso Nazionale Pony e nel Fixdesign International Show Jumping CSI2.

RAZZE STRANIERE E MONDO WESTERN

Al padiglione 9 saranno presenti le associazioni allevatoriali delle razze straniere: Appaloosa, Quarter Horse, Paint, Pura Razza Spagnola, Lusitani, Frisoni e Criolli. I cavalli di razza Iberica saranno protagonisti di performance di Dressage, Alta Escuela, Doma Vaquera e Classica, contendendosi il titolo di miglior esemplare nel Concorso di Morfo Funzionalità di tipo A – qualificante per la finale del SICAB (Salone Internazionale del Cavallo Andaluso).

Spazio anche al mondo western con un ricco programma di gare per l’American Horse Parade: morfologia, Showmanship, Western Pleasure, Ranch Riding, Clinic di Longe line e sfilate dei migliori esemplari di razza americana, appassioneranno il pubblico per quattro giorni di spettacolo e puro agonismo.

I padiglioni 11 e 12, gestiti per la prima volta da Fitetrec Ante (Federazione italiana Turismo Equestre e Trec), sono dedicati alla monta western e ospiteranno le gare adrenaliniche di velocità e le specialità americane. Qui gli appassionati del mondo a stelle e strisce potranno assistere, comodamente seduti sulle nuove tribune, alle finali di Campionato italiano di Team Penning, alla Coppa Italia di Gimkana Western, al Campionato Europeo di Barrel Racing e al Campionato italiano di Working cow horses

Parole chiave
, , ,
  • 137 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social