Venezuelando

un mese zaino in spalla

  • di ollipolly
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Oltre 3000 euro
 

Il nostro viaggio in Venezuela è durato esattamente un mese, dal 23 luglio al 21 agosto 2010.

Non ho intenzione di raccontarvi tutto per filo e per segno, ma solo di darvi consigli che potrebbero esservi utili per pianificare il vostro viaggio.

A noi il Venezuela è piaciuto molto. Non c’è niente di culturale, le città non possono assolutamente essere paragonate alle splendide città coloniali di altri Paesi dell’America latina, ma c’è solo, tanta, tanta natura (mare, fiumi, cascate, animali, montagne). Il Paese è molto bello e ricco di potenzialità, ma spesso mal sfruttato e organizzato anche dal punto di vista turistico. La lentezza la fa da padrona in ogni cosa.

VOLO INTERCONTINENTALE Noi abbiamo viaggiato con la TAP Portugal con scalo all'andata a Porto e a ritorno a Lisbona, spendendo circa 800 euro a testa e comprandolo i primi di luglio: Se lo avessimo comprato prima avremmo sicuramente risparmiato.

CAMBIO BOLIVARES Seguendo il consiglio di altri viaggiatori di Turisti per Caso, abbiamo sempre cambiato al cambio non ufficiale che è davvero conveniente perchè attualmente con 1 euro ti danno circa 9/ 9,5 bolivares e noi non abbiamo mai cambiato a meno di 9!!! i fatto si risparmia più del doppio rispetto al cambio ufficiale (1 euro 4,5 bolivares) e la vacanza può risultare molto più conveniente. Abbiamo cambiato quasi sempre negli aeroporti (dal momento che abbiamo preso moltissimi voli interni). Caracas è sicuramente l'aeroporto dove si cambia con più facilità, ma in generale si cambia ovunque. Portatevi l'euro o il dollaro, noi abbiamo portato l'euro per evitare di dover cambiare due volte e ci siamo trovati benissimo. Siamo partiti con il malloppo ben custodito e non abbiamo mai utilizzato carte di credito, nè bancomat perchè non conviene per via del cambio. Ogni volta che cambiate fate attenzione a non farvi fregare: prima di dire quanto cambiate informatevi sul tipo di cambio e fatevi prima consegnare i bolivares, contateli e verificateli con calma e, solo successivamente, consegnate gli euro. Al massimo abbiamo cambiato 400 euro alla volta, non di + e non abbiamo mai preso sole.

TELEFONO

Dal Venezuela chiamare in Italia costa pochissimo (1/ 2 bolivares al minuto). Ovunque si trovano internet point e centri per le telefonate.

SPOSTAMENTI: Noi abbiamo preso molti voli interni. I prezzi sono relativamente bassi (vanno dai 35 ai 50 euro per tratta, escluso quello per Los Roques che costa molto più caro). Conviene acquistarli direttamente in Venezuela o tramite una agenzia, che normalmente applica una commissione di circa 80 bolivares a biglietto, oppure direttamente negli aeroporti presso gli sportelli delle varie compagnie aeree locali. Le compagnie sono moltissime, alcune governative, altre private. Non saprei dirvi quali sono migliori, i pareri sono discordanti. Noi ci siamo trovati bene con Rutaca (privata) e qualche volta male e altre bene con Conviasa (governativa). Tutti i voli passano sempre per Caracas, non esistono voli che colleghino altre città tra di loro. Ricordata che i voli fanno spessissimo ritardo in Venezuela., per cui occhio alle connessioni.

Un altro ottimo mezzo di trasporto è il bus. Consiglio vivamente di prendere i bus cama, quelli con i sedili reclinabili che sono comodi quasi come un letto. Dentro fa molto freddo, noi ci siamo portati una coperta, ma ciò non ci ha evitato le placche alla gola. Di notte sui bus cama salgono spessissimo i militari per fare il controllo dei passaporti. Gli altri bus, quelli normali, sono un disastro….divertenti solo dal punto di vista folkloristico, perché ad ogni fermata salgono ambulanti che vendono le cose più strane

  • 7412 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social