Padova, Venezia e Verona: minitour estivo

Tour low cost in queste tre Incantevoli città

  • di Shamrock92
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Poco più di 200,00€ a testa per gironzolare in tutta tranquillità in queste tre incantevoli città. Ne vale davvero la pena... non lo credete anche voi?

È iniziato martedì 25 agosto il nostro minitour estivo nelle splendide città di Padova, Venezia e Verona.

Io e due care amiche partiamo in auto da Milano alle 9.30 e alle 11.30 siamo nel B&B Casa Camilla a Padova, dove ci accolgono i gestori, una coppia molto cordiale e affabile. Il B&B è carinissimo davvero, stile provenzale, molto pulito e particolarmente curato nei dettagli. La camera tripla ci costa 100,00€ a notte inclusa la colazione.... e che colazione! Torte deliziose fatte in casa, yogurt, succhi, macedonia, frutta fresca, salumi e formaggi e chi più ne ha più ne metta. Logisticamente parlando, il B&B è in posizione ottimale. Poco distante dal centro, dalla stazione e dall’uscita dell’autostrada.

Depositiamo le valigie e ci dirigiamo subito verso il centro della città, lasciando la macchina al parcheggio a pagamento Garage Europa (dalle 13.00 alle 19.00 18,00€). La fame si fa sentire e la nostra prima tappa è il ristorante Antico Brolo dove assaggiamo leccornie locali. Servizio e qualità sono ottimi. Un antipasto sfizioso a base di 3 assaggi di baccalà, un risotto ai fiori di zucca e melone, acqua e caffè, 39,00€ a testa. Avremmo voluto pagare di meno? Onestamente si... ma dobbiamo ammettere che ne è valsa la pena.

Proseguiamo per le vie del centro e ci fermiamo ad ammirare Piazza dei Signori e Piazza dei Frutti con il Palazzo della Ragione. Poi c’incamminiamo lungo via Roma e via Umberto I e sbuchiamo nella splendida Piazza del Prato della Valle. Inevitabile la sosta a bordo fontana e qualche foto, ripartiamo in direzione della Basilica di Sant’Antonio. All’interno l’atmosfera è commovente davvero.

Si muore di caldo e si fa sentire la necessità di prendere qualcosa di fresco. Ecco, un bello yogurt con frutta e croccantini da Ciokko Latte in Piazza dei Signori, è proprio quello che fa per noi.

Dopodichè ceniamo al ristorante Locanda Munerato (scopriremo che era meglio Le Genziane!) e rincasiamo al B&B.

Mercoledì 26 è la giornata dedicata alla visita di Venezia. Decidiamo che è meglio andare in treno e il gestore del B&B si offre molto gentilmente di darci uno strappo alla stazione. Biglietto di un regionale veloce 8,10€ andata e ritorno.

Arrivati in Piazzale Roma, acquistiamo un biglietto giornaliero (20,00€) che ci permette di salire e scendere dai vaporetti in tutta tranquillità... anche perchè una corsa singola della durata di 75 minuti costa la bellezza di 7,50€ e non ne vale la pena. Percorriamo il Canal Grande fino a Rialto dove scendiamo e gironzoliamo con calma perdendoci tra le calle fino ad arrivare nella splendida Piazza San Marco. Facciamo una coda di una ventina di minuti ed entriamo nella basilica: davvero mozzafiato! Sostiamo davanti al ponte dei sospiri e lungo Riva degli Schiavoni prendiamo il vaporetto che in un’ora e un quarto ci porta a Burano. L’isola è un tripudio di colori: ogni casa è tinteggiata di un colore diverso. Impossibile non scattare foto di questo scenario così pittoresco. Burano è famosa per i merletti e quasi tutti i negozi espongono capi d’abbigliamento molto particolari... e poi, con un pizzico di fortuna, si può anche incontrare con la tipica nonnina seduta di fronte all’uscio di casa che lavora al tombolo. Nel tardo pomeriggio riprendiamo il vaporetto per Venezia e poi rientriamo a Padova in serata, passiamo al super della stazione per fare una piccola spesa e ceniamo in tutta tranquillità nel giardino del B&B scambiando due chiacchere con la Sig.ra Paola e coccolando il cagnolone Daisy

  • 3561 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social