Val di Fiemme… due cuori e una pancia

Tornare in Val di Fiemme e vedere posti nuovi: montagna slow in due... e mezzo!

  • di valentina81
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Non è la nostra prima vacanza in Val di Fiemme, ma ogni volta è sempre bello! I posti sono meravigliosi e ci sono cosi tante cose da vedere, sentieri da percorrere e angoli da scoprire che ogni volta c’è sempre qualcosa di nuovo.

Quando abbiamo prenotato questa vacanza, con la consapevolezza che non saremmo stati solo in due e non sarebbe stata una vacanza in montagna come tante altre, eravamo sicuri che in quest’albergo e più in generale in questa zona, saremmo, come si dice, “caduti in piedi”… e cosi è stato!

Martedì

Come al solito l’idea di partire per una vacanza, fa dimenticare le fatiche e lo stress di un anno di lavoro e, la mattina appena alzati, non vediamo l’ora di partire!

Appena arrivati in Val di Fiemme, ci gustiamo un pic nic nei pressi della partenza della Cabinovia a fondovalle del Cermis (nei pressi di Cavalese). Ci sono dei tavoli da picnic, tanti prati e una quiete che ci permette di rilassarci ascoltando solo il cinguettio degli uccellini. Facciamo due passi a Cavalese e beviamo un caffè, poi andiamo in albergo. La camera assegnataci è molto carina (noi siamo già stati loro ospiti due anni fa e torniamo con grande piacere!), il tempo è un po’ nuvoloso… Ci riposiamo dal viaggio giocando a carte sotto il porticato e accogliendo i ciclisti di ritorno dal loro giro quotidiano. Scopriremo più tardi che ci sono ben due gruppi, uno francese e uno tedesco, che percorrono decine e decine di km in sella a una bici o una mountain bike.

No, non fa al caso nostro… non siamo degli amanti della bici fino a questi livelli…e poi per noi, quest’anno montagna slow… Sebbene sia all’inizio del quinto mese di gravidanza, la pancia non è ancora ingombrante e mi sento tutto sommato bene, preferiamo non esagerare né con i dislivelli, né con sforzi eccessivi. Ci siamo informati prima della nostra partenza: ci sono i sentieri per le famiglie e per i passeggini (il presupposto è ovviamente che sono percorsi facili, senza troppi sali e scendi, che può percorrere anche chi ha qualche problema di salute oppure preferisce qualcosa di più tranquillo), abbiamo una mezza idea di andare a visitare il caseificio di Predazzo, di visitare alcuni paesi della Val di Fassa che non abbiamo mai visto… insomma, di cose da fare ne abbiamo in programma, nonostante siamo partiti con l’idea “quest’anno relax”!

Mercoledì

Dopo una bella colazione, andiamo a Predazzo a prendere la cabinovia del gruppo Latemar. La partenza si trova nei pressi dello stadio del salto, e incredibilmente (perché li abbiamo visti solo in televisione), ci sono degli atleti che provano il salto dal trampolino con gli sci. Ne rimaniamo affascinati, anche se, ragazzi, ci vuole coraggio!

La cabinovia ci porta al rifugio Gardonè a 1660 mt slm. Abbiamo percorso in tranquillità il percorso del “pastore distratto” e ci siamo fermati su un tavolo al limitar del bosco a rilassarci, con la cartina dei sentieri aperta per decidere il da farsi. Decidiamo di prendere la seggiovia e andare al Passo Feudo 2190 mt slm: il sole è nascosto tra le nuvole e fa un freddo cane! Ci gustiamo il panorama con addosso tutto quello che avevamo nello zaino e torniamo al rifugio Gardonè per pranzo. Se non fosse per la temperatura, avremmo optato molto volentieri per un picnic nei prati.

Appena riapre la cabinovia dopo la pausa pranzo, facciamo ritorno a valle.

Nel pomeriggio siamo andati a Soraga, un paesino molto carino, in cerca (e poi trovato!) di un negozio che vende giocattoli e oggetti di legno. Solo la visita merita tantissimo: ci sono cose stupende!! Proseguiamo la nostra passeggiata a Moena e poi torniamo in albergo, stanchi ma felici

  • 9980 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social