Dall'Uzbekistan all'Italia in moto

Uzbekistan - Italia tutte le informazioni utili per pianificare il viaggio Il viaggio da Tashkent (capitale dell'Uzbekistan) all'Italia, con invio della moto via aerea dall'Italia - che si e' poi sviluppato lungo la Via della Seta, via Samarcanda, Bukhara, Turkmenistan, ...

  • di Pietro Spera
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Uzbekistan - Italia tutte le informazioni utili per pianificare il viaggio Il viaggio da Tashkent (capitale dell'Uzbekistan) all'Italia, con invio della moto via aerea dall'Italia - che si e' poi sviluppato lungo la Via della Seta, via Samarcanda, Bukhara, Turkmenistan, traghetto sul Mar Caspio, Azerbaijan, Georgia, Armenia, Turchia e Grecia -, di circa 8.000 km, non presenta grandi difficolta' tecniche, ma estreme difficolta' burocratiche ed un discreto onere economico. Vi e' poi, almeno ufficialmente, un alto rischio di estorsioni da parte di funzionari o poliziotti disonesti (anche se noi siamo riusciti a non pagare nulla a nessuno).

Benché alcuni viaggiatori abbiano realizzato questo viaggio (o un viaggio simile) senza l'aiuto di agenzie, a mio parere per chi ha un periodo di tempo limitato (noi avevamo poco piu' di un mese) e non parla il russo (come noi) una buona assistenza e' essenziale.

Le principali difficolta' burocratiche concernono l'ottenimento dei visti, lo sdoganamento della moto all'aeroporto di Tashkent ed i passaggi di frontiera che coinvolgono il Turkmenistan. Ma andiamo con ordine.

Visti Spedizione della moto Biglietti aerei per i viaggiatori Sdoganamento della moto Assistenza meccanica Frontiera Uzbekistan/Turkmenistan e traghetto Turkmenistan/Azerbaijan Caucaso: Azerbaijan, Georgia ed Armenia Informazioni pratiche generali Strade Temperature Benzina Posti di blocco Lingua Contatti Highlights di ogni paese Conclusioni Visti.

Questione da non sottovalutare, molto piu' complicata e costosa di quanto si pensi. Uzbekistan, Turkmenistan, Azerbaijan, Georgia ed Armenia richedono il visto (ma non il carnet de passage per la moto). Turkmenistan e Azerbaijan non hanno rappresentanze diplomatiche in Italia, ma bisogna fare riferimento all'ambasciata a Parigi.

Il mio suggerimento e' appoggiarsi ad una seria agenzia di viaggi a cui consegnare i passaporti, che procuri tutti gli infiniti documenti necessari (lettere d'invito, ecc.) e si preoccupi di trasmetterli alle ambasciate. Personalmente da anni mi servo di "I viaggi del Sogno" di Trento (tel. 0461 983 469, email , chiedere di Duccia), che quest'anno ha fatto letteralmente l'impossibile, e con successo.

Considerate due (meglio tre mesi) per avere tutti i visti.

Il visto del Turkmenistan va chiesto per ultimo, dato che concedono solo visti di transito, di solito di 5 giorni, e richiedono, pertanto, che sul passaporto ci siano gia' i visti del paese da dove si arriva e dei paesi dove si proseguira' il viaggio.

Il costo e' notevole. Per ottenere tutti i visti, mia moglie ed io abbiamo speso € 1.464 complessivamente (€ 732 a testa).

Spedizione della moto.

La moto e' stata spedita da Roma con l'Uzbekistan Airways (UA), giovedi' 14/8/03. L'UA ha due voli settimanali Roma-Tashkent, il lunedi' ed il giovedi', ma solo il giovedi' utilizza un aereo di dimensioni tali da poter caricare una grossa moto (noi abbiamo viaggiato con una BMW R 1100 GS). Quindi l'unico giorno utile per la spedizione della moto e' in pratica il giovedi'.

Il volo dura circa 6 ore.

La spedizione e' stata effettuata con la New Transport di Roma (email new.Transport@flashnet.It tel. 06 6501 0533), piccola ed efficiente societa' di spedizioni che ha curato perfettamente l'imballaggio, il carico e tutte le formalita' doganali. La moto va loro consegnata qualche giorno prima dell'invio presso i loro uffici a Fiumicino (io l'ho consegnata l'11/8/03), con il serbatoio vuoto, la batteria staccata, le gomme sgonfiate del 50% e, a rigore, priva di tutti i liquidi (olio motore, cardano, cambio e liquido dei freni). Inoltre ho smontato specchietti e capolino

  • 7528 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social