Fuga ad Alcatraz

Southwest USA da San Francisco a San Francisco. Roar!

  • di stramaury
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Premesse

Chi: Sonia, Uccio, Mateo, io.

Quando: 8-22 agosto 2015.

Dove: Southwest USA da San Francisco a San Francisco. Abbiamo dormito a (oppure vicino a) San Francisco (2 notti), Yosemite, Death Valley, Las Vegas, Grand Canyon, Monument Valley, Antelope Canyon, Bryce Canyon, Las Vegas, Los Angeles, Santa Barbara, Monterey, San Francisco.

Come: Relax? No grazie!

8 agosto 2015 (viaggio Torino – Milano – Istanbul – San Francisco)

Vacanza! Casa degli Ucci, 2.30 di notte, un’ora di sonno alle spalle, nell’autoradio gli Afterhours anche se in testa gira da ieri ‘Holiday’ dei Green Day. Si parte. In un lungo batter d’occhio siamo a San Francisco (SF) nel secondo pomeriggio della west coast, adeguatamente frastornati e con l’orologio biologico partito per la tangente. Raggiungiamo in taxi il motel in Lombard Street all’altezza di Fort Mason e usciamo subito per una passeggiata sui saliscendi che sembrano toboga. Arriviamo con calma a Union Square godendoci il percorso e gli scorci al tramonto, quindi passiamo ai mezzi pubblici che in tempi biblici ci portano al Pier 39 affollato di turisti. Vaghiamo un paio d’ore tra i negozi sul molo, prendiamo una bella dose di freddo, mangiamo chowder (zuppa di granchio in una scodella di pane) e per mezzanotte torniamo al motel cotti a puntino.

9 agosto 2015 (San Francisco)

Grazie al fuso alle 8 siamo in strada. Sole. Unico giorno da dedicare interamente a SF, decidiamo di camminare e pedalare. Raggiungiamo a piedi la baia ritrovandoci in punta all’Acquatic Park Pier, passeggiamo fino a Ghirardelli Square e andiamo in taxi alla Coit Tower. All’ora di apertura c’è già coda ma in mezz’ora siamo in cima dove apprezziamo la vista a 360° su SF e sulla baia. Scendiamo verso la filiale bike&roll di Columbus Ave per affittare 4 biciclette, un buon modo per vedere tanto in poco tempo. Tra palme e tram colorati percorriamo la bella Embarcadero fino al Ferry Building con la torre dell’orologio e ci infiliamo in Mission Street preferendola alla parallela Market, decisamente caotica. Gli isolati che attraversiamo mischiano piacevolmente edifici vecchi e nuovi. Ci fermiamo all’Herba Buena Garden, di cui ho un bel ricordo e che è di strada: un piccolo giardino dove trascorrere qualche minuto al sole sull’erba. Puppa: in questi giorni ospita il festival filippino con gazebi, musica, palcoscenico e folla; niente riposino ma ci aggiriamo tra gli stand e pranziamo. Il SF MoMA è chiuso per lavori e allora ripartiamo spostandoci stavolta nel traffico di Market Street.

Con il vento che cresce e diventa molto fastidioso raggiungiamo Alamo Square, da cui c’è una vista molto bella verso il Downtown: prato davanti, casette colorate in mezzo (le Painted Ladies), grattacieli del Financial District sullo sfondo. Il vento resta forte e le nuvole aumentano comunque pedaliamo fino al Golden Gate Park dove facciamo tappa al Conservatory of Flowers (da fuori) e al De Young Museum (nell’atrio). E’ già metà pomeriggio quindi accorciamo il percorso consigliato da bike&roll e puntiamo direttamente al Golden Gate Bridge. Sosta a Baker Beach per vederlo dalla spiaggia, quindi saliamo lungo Lincoln Blv raggiungendo l’affollato punto panoramico (selfie!) da cui si imboccano i percorsi per ciclisti e pedoni che vogliono attraversare il ponte. Arriviamo al primo pilone ma poi retromarcia causa vento insopportabile. Il panorama sul centro di SF è ammazzato dalle nuvole basse che nascondono la città, WTF. Chiudiamo l’anello del nostro tour ciclistico e riconsegniamo le bici in zona Beach Street al bike&roll aperto dopo le 19. Optiamo anche stasera per il vicino Pier 39 cenando da Bubba Gump. Il tassista che ci porta al motel ama lo sport e si sofferma in particolare sul bocceball, disciplina per old, rich, fart people

  • 16350 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social