Salisburgo e Ungheria

Giorni:11 Periodo 13/08 – 23 Agosto Km:circa 4000 Persone:2 Mezzo:Auto Spesa:circa 700 euro a testa 13/08 Italia- Salisburgo Il giro vero e proprio è iniziato Sabato 13 Agosto con partenza da Manerbio (BS) intorno alle 8.30 del mattino. Ovviamente abbiamo ...

  • di laura_g
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Giorni:11 Periodo 13/08 – 23 Agosto Km:circa 4000 Persone:2 Mezzo:Auto Spesa:circa 700 euro a testa 13/08 Italia- Salisburgo Il giro vero e proprio è iniziato Sabato 13 Agosto con partenza da Manerbio (BS) intorno alle 8.30 del mattino. Ovviamente abbiamo fatto coda su tutta l’autostrada del Brennero a causa della quantità di veicoli diretti in trentino (in realtà al confine non c’era coda).

Per l’autostrada Austriaca ci siamo dotati di bollino per 10 giorni (costo euro 7.60) ma in realtà fino a Innsbruck si paga e non è necessaria la vignetta (così si chiama la targhetta che si appiccica al vetro della macchina).

Arrivati a Salisburgo intorno alle cinque del pomeriggio abbiamo trovato diverse sistemazioni piene ma finalmente in un paese vicino LENGFELDEN troviamo una pensioncina carina che con 68euro a notte, ci offre una camera doppia con colazione inclusa. (Gasthof Brau Wirt - Lengfelden - www.Breauwirt.At) Doccia e giretto con cena dove il pane è costato euro 5.40!!!!!! (Alter Fuchs – Linzergasse 47 – 49 – Salisburgo).

14/08 Salisburgo Optiamo per il pullman, visto che la fermata è proprio davanti al gasthof e facciamo l’abbonamento 24 ore (euro 3.40 a testa) e ci dirigiamo verso la città. Prima fermata Museo della Scienza e della Natura (biglietto euro 4.50 a testa). Immenso, 4 piani dedicati a acquario, minerali, animali, pianeti e chi ne ha più ne metta. Purtroppo niente guida o audioguida e questo a mio parere a scapito della comprensione.

Usciamo che è già mezzogiorno passato, prendiamo un panino volante ma ci concediamo la pausa dolce a base di strudel. Ripartiamo alla volta della Chiesa di St. Peter (molto graziosa) e poi del Castello dove gli 8.90 euro a testa per entrare ci fanno desistere. In compenso la stradina per arrivarci è molto graziosa è fornisce dei punti panoramici, sull’intera città, veramente graziosi.

Torniamo giù e visitiamo il cimitero con le lapidi in ferro battuto. Sicuramente particolare e da vedere. Uscendo decidiamo di andare ai giardini Mirabell e di percorrere il ponte pedonale musicale. I giardini sono molto belli e curati e ci permettono un breve riposino prima di riprendere il pullman per rientrare in albergo. Doccia e sonnellino prima di riprendere il pullman, ormai sotto la pioggia...Decidiamo di cenare allo Sternbriu (Strenbriu – Griesgrasse 23) già segnalato su turisti per caso e ci mettono in una saletta praticamente dedicata a Italiani e Francesi. Il Goulash è molto buono e una coppia a fianco a noi sperimenta il dolce tipisco salisburghese una sorta di vulcano di meringa semicotta...

Il tempo non è a nostro favore, continua a piovere e così rientriamo per studiare la strada del giorno dopo.

15/08 Salisburgo – Lago Balaton Partenza da Salisburgo alle 8.30 dopo la solita abbondante colazione a buffet, direzione Graz.

Percorriamo un pezzo di Autostrada e poi una statale che scorre in una grande valle. L’austria è proprio il simbolo dell’ordine, ogni prato è curato!!!!! Riprendiamo l’autostrada e facciamo ben 2 tunnel di 8 km di cui il primo è a pagamento (euro 7.5). Arriviamo a Graz, la superiamo in direzione Vienna e usciamo per prendere la statale che ci porterà in ungheria. E’ già ora di pranzo, così al primo gasthof che ci aggrada ci fermiamo. Ripartiamo per il confine, facciamo benzina prima di passare (solo in seguito scopriremo che il gasolio in austria costa meno che in ungheria (1,050 euro/litro contro i 260 fiorini (circa 1.11 euro)/litro)).

Ci guardano a malapena il passaporto mentre a un rumeno lo fermano e gli controllano ogni cosa presente nel baule!!!. Cambiamo i primi 50 euro e ripartiamo per il lago. Purtroppo già dopo il confine i prati non sono più quelli austriaci ma un ammasso di sterpaglie. Facciamo il giro di HEVIZ chiedendo per una stanza tra le numerose “zimmer frei” ma nulla ci convince. Proseguiamo così per KESZTHELY e decidiamo per un appartamentino in mansarda a 12 euro a testa a notte. Non è il massimo della pulizia ma per 2 notti può andare bene. Facciamo la spesa allo spar e ci cuciniamo spaghetti barilla con pesto siculo!!!!!slurppppp 16/08 Lago Balaton Dopo una lauta colazione con brioches, succo d’arancia e caffelatte partiamo in direzione lungo lago e in particolare la penisola di Tihany. Lasciamo la macchina in uno dei parcheggi a pagamento e visitiamo il monastero benedettino. Pausa per il pranzo a base di luccioperca (molto buono!!!!! – Fogas Csarda sulla via principale) nel ristorante consigliato dalla guida michelin

  • 856 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. dritangremi
    , 5/3/2011 00:37
    ho sentito parlare dei <a href="http://www.dentistiinalbania.com/1/dicono_di_noi_1529244.html">dentisti in ungheria</a>. Mi sapete indicare qualcuno?

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social