Ungheria meravigliosa

Eccoci a raccontare del nostro viaggio in Ungheria. Un’esperienza indimenticabile. Siamo partiti il 3 settembre e siamo tornati il 19 settembre, per un totale di 16 notti e 17 giorni. Abbiamo soggiornato per 8 notti a Budapest, per 4 a ...

  • di Antonio Trivelli 1
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Eccoci a raccontare del nostro viaggio in Ungheria. Un’esperienza indimenticabile.

Siamo partiti il 3 settembre e siamo tornati il 19 settembre, per un totale di 16 notti e 17 giorni.

Abbiamo soggiornato per 8 notti a Budapest, per 4 a Szilvasvarad (Monti Bukk), per uno a Tokaj e per gli ultimi 3 a Debrecen.

La spesa totale è stata di 2600 euro circa per 2 persone, compreso di tutto e non ci siamo fatti mancare nulla! Il tempo è stato molto clemente con noi: ha piovuto soltanto l’ultimo giorno e solo negli ultimi 3 giorni ha cominciato a fare un po’ freddino, mentre per il resto sempre sole e temperature piacevoli.

C’è subito da dire che Budapest è una realtà, mentre l’Ungheria è un’altra realtà: non si nota molto la differenza tra Budapest ed una grande città italiana, mentre fuori Budapest è tutta un’altra storia.

L’Ungheria è ancora molto arretrata economicamente, anche se sta facendo passi da gigante e dei paesi del vecchio blocco sovietico è sicuramente quella più avanti. Per fare degli esempi, un cuoco guadagna mediamente 60000 fiorini (circa 250 euro) al mese, un addetto alla reception di un grande albergo 120000 fiorini (circa 500 euro). Con questi soldi riescono a vivere dignitosamente, perché non conoscono cosa sia lo spreco: hanno vissuto 40 anni di comunismo sulle loro spalle e hanno imparato a spendere bene quello che guadagnano. Con quei soldi fanno vivere dignitosamente anche i loro figli: ci hanno dato una grande lezione. Non abbiamo visto segnali di povertà, bensì tanta gente con la voglia di vivere con quel poco che hanno e che per loro è già tanto.

La benzina costa come da noi, mentre il cibo ne costa un terzo; quando vanno a fare la spesa comprano cartoni di uova, patate, polli di tutti i tipi e tagli, latte, mentre raramente abbiamo visto carrelli pieni, come facciamo noi, di prodotti che poi ci scadono in frigo! Forse sto dando l’idea di un paese da terzo mondo, ma in realtà è tutt’altro! E’ un paese bellissimo, composto di gente cordiale, orgogliosa della loro Ungheria, ma anche molto ospitale, aperta e solidale: è un paese che ti rimane dentro.

E’ l’esperienza di viaggio più bella che abbiamo vissuto e ci sentiamo di consigliarla a tutti; consigliamo soprattutto di non fermarsi solo a Budapest, che tra l’altro è meravigliosa, ma di esplorare il resto del paese con lo spirito di chi vuole imparare, senza ostentare ricchezza.

Passiamo ai consigli di viaggio.

Non comprate la Budapest Card: sono soldi sprecati! Basta un semplice abbonamento ai mezzi pubblici, mentre gli ingressi ai musei è meglio pagarli separatamente, anche perché alcuni sono gratis per i cittadini dell’Unione Europea e quelli a pagamento costano molto poco.

Viaggiate sempre muniti di biglietto o abbonamento: i controlli sono frequentissimi! A Budapest i mezzi pubblici funzionano a meraviglia (raramente si aspetta per più di 2 minuti), ma ricordate che la metro chiude alle ore 23,00, così come la maggior parte dei mezzi di superficie. Ci sono dei bus notturni, ma sono molto poco frequenti.

Come in Italia, evitate i ristoranti nei quali non vi portano il menu: c’è di mezzo la fregatura al momento del conto. Se non specificato sulla ricevuta, il servizio non è incluso nel prezzo: è di norma lasciare il 10% in più e bisogna specificarlo bene. Se ad esempio il conto è di 6700 fiorini, pagate anche con una banconota da 10000 ma bisogna dire “ti puoi prendere 7500 fiorini”, altrimenti il resto non ve lo portano. Non è un modo di truffare i turisti, bensì è la loro norma. Qui in Italia paghiamo pane e coperto, mentre in Ungheria non lo paghiamo, ma decidiamo noi quanto pagarli

  • 3631 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. dritangremi
    , 5/3/2011 00:36
    ho sentito parlare dei <a href="http://www.dentistiinalbania.com/1/dicono_di_noi_1529244.html">dentisti in ungheria</a>. Mi sapete indicare qualcuno?

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social