Budapest, la città delle scale

Viaggio di Nuccio e Alessandra di Gela(CL). 10/08/08 Arrivo al terminal 2 alle ore 15, dove vicino al ritiro dei bagagli abbiamo prenotato il bus navetta che ci ha lasciati davanti il nostro albergo, e si può prenotare anche per ...

  • di raiden198
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Viaggio di Nuccio e Alessandra di Gela(CL).

10/08/08 Arrivo al terminal 2 alle ore 15, dove vicino al ritiro dei bagagli abbiamo prenotato il bus navetta che ci ha lasciati davanti il nostro albergo, e si può prenotare anche per il ritorno. Dall'aeroporto stesso e in molti altri posti, come il proprio albergo o gli uffici del turismo, abbiamo fatto la Budapest card (che per 72 ore costa circa 27 €) che permette di entrare gratis in molti musei e gallerie, ma permette di usare gratis anche tutti i mezzi pubblici. Verso le 18 siamo andati in centro con la metro M2 scendendo alla fermata Deak tere e ci siamo diretti a Vorosmarty ter da Gerbaud, che è la pasticceria più antica e rinomata di Budapest. Qui abbiamo preso due fette di torta, la sacher e la dobos pagando circa 6,50€. Dopo siamo andati nell'antistante Vaci utca, che è la via dei bar, negozi e souvenir e siamo andati a finire sul lungo Danubio. Da li andando verso Roosvelt ter dove si trova il ponte delle catene. Arrivati abbiamo visto che era pieno di bancarelle che vendevano varie cose ed abbiamo deciso di fermarci a mangiare li take away, assaggiando un salsicciotto gigante alla paprika, un pollo alla paprika, patate al forno e due birre medie spendendo circa 4€ a testa, ed eravamo con la pancia piena. Verso le 22 siamo ritornati in albergo stanchi della giornata e dei due aerei cambiati.

11/08/08 Siamo andati a visitare la zona di Buda, che è la zona collinare dove sorge la fortezza. Abbiamo preso la metro M2 e siamo scesi a Mosvka ter ed uscendo siamo andati in Varfork utca (utca significa via) dove parte il bus per la fortezza. Arrivati siamo andati in Toth Arpad setany al museo della storia della guerra, ma il lunedi ci hanno detto che è chiuso. Allora ci siamo diretti subito a Sizentharomsag ter(piazza) per visitare il caratteristco bastione dei pescatori da dove si può godere del panorama della città. Nella stessa piazza si può ammirare la più bella e famosa chiesa cattolica della capitale, la chiesa di San Mattia, che è un elemento determinante del panorama della collina del palazzo reale. Poi ci siamo diretti proprio dentro al palazzo a Disz ter per visitare la galleria nazionale ungherese ed anche questa il lunedi è chiusa. Ma ci siamo rifatti subito in quanto dietro la galleria si trova il museo della storia di Budapest. Usciti ci siamo diretti in Uri utca per visitare il labirinto del castello. E' un luogo molto caratteristico in quanto risale ai tempi degli uomini primitivi, infatti si possono trovare diversi graffiti e sculture particolare, l'unica nota negativa è che c'é tanta umidità, ma vale la penda entrarci. Dopo aver riassaporato la luce del sole siamo scesi in funivia con 3,20 a Clark Adam ter , cioè alla fine del ponte delle catene lato Buda. Abbiamo deciso di pranza al burger king per non peredere troppo tempo in qualche ristorantinoe rimetterci subito in moto, infatti tra una foto e l'altra si erano fatte le 14.30 e la pancia brontolava. Usciti da li siamo andati a Szent Istvan ter a visitare la basilica di S. Stefano che è la più grande chiesa di Budapest. E' dedicata al primo sovrano di Budapest e lì è custodita un importante reliquia per gli ungheresi, ovvero la mano del re mummificata. Dentro siamo anche saliti sulla torre panoramica che costa 2€ a persona, e c'é un panorama stupendo. Per cena siamo andati in Paulay Ede 5 al ristorante Pesti Vendeglo, dove abbiamo trovato anche il menu in italiano e molta gente. Si mangia molto bene e il prezzo è buono. Noi abbiamo preso 2 zuppe di goulash, 2 birre e 2 cammenberre fritto con riso ed abbiamo pagato 10€ a persona

  • 2297 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social